Stampa, radio e propaganda. Gli alleati in Italia 1943-1946
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 336,      1a edizione  1989   (Codice editore 171.20)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 40,50
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820434991

Presentazione del volume

Questa indagine si propone di offrire ai lettori un quadro d'insieme della stampa e della radio italiana sotto il regime di occupazione alleato.

Numerosi sono gli studi sull'influenza alleata in Italia; mancava tuttavia, salvo alcuni riferimenti isolati, un'indagine sul ruolo degli angloamericani nella ricostruzione di un sistema informativo nell'Italia del secondo dopoguerra.

Il lavoro, basato soprattutto su fonti documentali inedite dei National Archives di Washington, si divide in due parti; la prima, di carattere più generale, si occupa dell'organizzazione alleata in materia di stampa, radio e propaganda, toccando anche quegli aspetti che riguardano direttamente l'Italia; la seconda parte ripercorre la politica alleata dell'informazione parallelamente alla liberazione del territorio italiano.

Un gruppo di giovanissimi giornalisti inglesi e americani, in divisa militare. ebbe il compito di "imporre" il ritorno alla libertà di stampa. I loro successi e i loro errori lasciarono un'impronta ancora oggi riconoscibile.

Alejandro Pizarroso Quintero (Madrid, 1950) insegna Storia del giornalismo nella Facoltà di Scienze dell'informazione dell'Università Complutense di Madrid. Laureatosi in Storia moderna e contemporanea, in Filologia italiana e in Scienze dell'informazione, è stato lettore incaricato presso l'università di Firenze e visiting professor presso la Tufts University di Boston. E' autore di Prensa y politica en la Italia de la postguerra: "Il Nuovo Corriere" de Florencía (1944-1956) (Madrid 1985) e di Historia de la Propaganda politica (Madrid 1989). E' attualmente condirettore (con Valerio Castronovo) di un progetto di ricerca su <

Indice

Introduzione
Parte prima
Propaganda ed informazione: le linee generali
della politica alleata in Italia
1. L'organizzazione della propaganda alleata
1. Organismi ufficiali britannici e nordamericani
2. La propaganda alleata nei confronti dell'Italia fino all'armistizio
1. Direttive alleate fino alla caduta del fascismo
2. Radio e propaganda sul campo. I "45 giorni"
3. Altri canali della propaganda sul campo
3. Gli organismi alleati di propaganda e controllo della informazione fino alla liberazione di Roma
1. Il Governo Militare Alleato: struttura ed evoluzione
2. Lo "Psychological Warfare Branch" in territorio italiano
3. "Allied Publications Board"
4. Primo abbozzo di una politica dell'informazione
5. Il "Press Plan for Italy" del marzo 1944
6. La riorganizzazione dell'APB
7. Altre disposizioni
4. La riorganizzazione alleata dalla liberazione di Roma alla offensiva finale
1. Successive modifiche della amministrazione alleata
2. L'evoluzione della politica dell'informazione alleata
2.1. La revisione del "Press Plan"
2.2. Il processo di cessione delle competenze. La "Commissione Stampa"
2.3. La sospensione delle attività del PWB. Le agenzie di stampa
2.4. La riorganizzazione del PWB
2.5. Il "Press Plan for Northem Italy" dell'aprile 1945
2.6. La politica alleata di propaganda
2.7. La dissoluzione del PWB in Italia
Parte seconda
Propaganda ed informazione sul campo:
l'applicazione della politica alleata in Italia
1. I primi passi: stampa e radio in Sicilia e Sardegna
1. Sicilia
2. La radio in Sicilia
3. La stampa in Sicilia. Prime pubblicazioni
4. "The Sicilia Liberata controversy"
5. Altre pubblicazioni
6. Le peculiarità del caso sardo
2. Il Regno del Sud: esperienze contradditorie
1. Prime competenze del governo Badoglio
2. La radio nel "Regno del Sud"
3. La stampa nel "Regno del Sud"
3. 1. Calabria
3.2. Bari
3.3. Salerno
3.4. Napoli
3. Il mare magnum romano
1. Dall'EIAR alla RAI
2. La stampa quotidiana di Roma nel 1944
3. La Federazione Nazionale Stampa
4. Le agenzie di stampa
5. La stampa quotidiana di Roma nel 1945
6. Il problema della carta
7. La pubblicità e la stampa romana
8. Altre pubblicazioni non quotidiane
4. Firenze e la Toscana: una svolta
1. La radio a Firenze
2. La stampa fiorentina dalla clandestinità al controllo alleato
3. La ritirata degli alleati ed il destino del Corriere del Mattino
4. La stampa nel resto della Toscana: Livorno
5. L'Alta Italia: applicazione di una politica ormai elaborata
1. La radio in Alta Italia
2. Gli alleati e la stampa a Bologna
3. Gli alleati e la stampa a Genova
4. Gli alleati e la stampa a Milano
5. Gli alleati e la stampa a Torino
6. Gli alleati e la stampa a Venezia
7. Gli alleati e la stampa a Trieste
Bibliografia
Appendice
Indice dei nomi