A tola co i nostri veci. La cucina veneziana
Collana
Livello
Dati
pp. 468,   11a ristampa 2016,    17a edizione  2001   (Codice editore 580.10)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820497248

Presentazione del volume

Dopo averci dato un libro prezioso e puntuale sulla cucina della Versilia e della Garfagnana (La cucina di Versilia e Garfagnana, in questa stessa collana) Mariù Salvatori de Zuliani rende ora amoroso omaggio alla sua terra natia, cioè Venezia.

Oggi molto si fa e si dice su Venezia: film, articoli, libri, campagne di stampa, trasmissioni televisive. La città unica al mondo che tutti ci invidiano è in pericolo; e tra i tanti crimini che stiamo commettendo contro le bellezze naturali e artistiche del nostro paese - l'avvelenamento dei suoi mari, dei suoi laghi e dei suoi fiumi; lo sventramento di luoghi splendidi come i Colli Euganei; la lottizzata distribuzione delle coste liguri; la trasformazione di alcune tra le più belle conche alpine in fungaie di condomini, per citarne solo alcuni - il non assicurare ai posteri intatta Venezia sarebbe certamente il più grave e imperdonabile. Perché Venezia racchiude in sé tanta parte della nostra storia, della nostra arte, del nostro turismo, anche, E, fra questi tesori, non dovremmo forse ricordare la sua cucina?

La tradizione, la cultura di un popolo sono la risultante di molti fattori: la cucina ne è uno, minore se si vuole, ma non perciò meno reale, meno importante. Con questo libro Mariù Salvatori de Zuliani, da veneziana innamorata della sua città, reca il suo contributo a tenerne viva la tradizione e cultura. Con amorosa, attenta cura è andata ricercando nei ricettari delle vecchie famiglie, nei libri ormai scomparsi e dimenticati, negli archivi, le antiche formule per preparare cibi raffinati o popolari, semplici o complicati ma sempre autentici. E qui ce le regala, servendosi dell'armoniosa lingua di Goldoni. Non è il minor merito di questo libro quello d'esser scritto in veneziano; e se l'Autrice ha scelta questa soluzione, anziché quella di tradurre le ricette in italiano, non è stato, pensiamo, per romantica civetteria, bensì per affermare che Venezia è Venezia e tale deve rimanere, come tale deve continuare a vivere, per la sua cucina come per l'ambiente naturale.

Del resto il veneziano non è lingua di difficile comprensione, grazie anche al grande Cesco Baseggio che la portò prima sulle scene e poi, grazie ai teleschermi, in tutte le case italiane. Chè se proprio il lettore si trovasse in imbarazzo di fronte a questa o quella parola, troverà, in appendice, un pregevole e completo glossario che Mariù Salvatori de Zuliani ha curato insieme alla amica Adriana Bolelli; e anche questo piccolo ostacolo sarà superato.

Indice

MINESTRE
CARNE
ALTRE SALSE E CONTORNI PAR CARNE
PESSE
ALTRE SALSE E CONTORNI PAR PESSE
VERDURA FORMAGI VOVI
DOLSI
GLOSSARIO






newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi