E poi cambia la vita. Parlano i medici, le donne, gli psicologi
Autori e curatori
Contributi
Franco Berrino, Paola Bertolotti, Ada Burrone, Salvo Catania, Stefano Gastaldi, Gabriella Maggioni, Angela Massafra, Gustavo Pietropolli Charmet, Alberto Ricciuti, Giorgio Secreto, Patrizia Toschi, Paolo Veronesi
Collana
Livello
Guide di autoformazione e autoaiuto
Dati
pp. 208,   figg. 9,  1a ristampa 2004,    2a edizione  1999   (Codice editore 1411.8)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 19,50
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846407900

Presentazione del volume

Talvolta vivere una malattia grave può essere un'esperienza che apre a prospettive insolite e positive della vita. Anche coloro che le curano possono essere trascinati in un'avventura umana e professionale appassionante e ricca di emozioni.

Questo libro è stato scritto a più mani da donne che hanno avuto il cancro al seno, medici e psicologi, tutti accomunati dalla passione per l'associazione Attivecomeprima di Milano.

È un testo che ci offre una vista a 360 gradi su vicende umane e scientifiche, che risponde a domande che tutti ci poniamo, come ad esempio le seguenti:

- come è possibile ammalarsi di cancro al seno e continuare a sperare?

- che relazione hanno l'autostima e l'amore per sé con la capacità di sperare e di vivere pienamente?

- anche i medici hanno un'anima?

- e gli psicologi?

- se dopo il cancro non si sarà mai più come prima, si sarà migliori o peggiori?

Le risposte che gli autori danno a questi e a tanti altri interrogativi provengono da "vite vissute", forse pericolosamente, in ogni caso intensamente. Risposte che originano dalla necessità comune di scoprire, ognuno dal vertice in cui si trova, un senso e una prospettiva per transitare dall'idea della morte possibile al desiderio della vita piena e autentica.

Poiché il libro accosta e spesso fonde esperienze umane, scientifiche e professionali, esso è utile a tutti: donne e uomini, specialisti e curiosi. Ognuno potrà ricavarne informazioni, emozioni e stimoli per pensare al cancro al seno, d'ora in poi, in un modo diverso da prima.

Attivecomeprima, fondata nel 1973, è la prima associazione nata in Italia per le donne che vivono l'esperienza del cancro al seno. Ruota intorno alle esperienze delle donne e raccoglie intorno a sé specialisti (medici, psicologi e altri) che nel corso degli anni hanno contribuito a costruire metodi di lavoro originali, ora diffusi in molti altri centri italiani. È anche un bel posto, dove si sta bene e si lavora con passione.

Indice

Gustavo Pietropolli Charmet, Prefazione
Franco Berrino, Prima della malattia
Giorgio Secreto, Psico-neuro-endocrino-immunologia. L'influenza dello stato psicologico nell'integrazione della funzione dei grandi sistemi adattativi dell'organismo
Angela Massafra, Appunti di viaggio
Alberto Ricciuti, Le speranze, le preoccupazioni e la relazione terapeutica del medico personale
Ada Burrone, Come e perché "Attivecomeprima"
Salvo Catania, Dottore, si spogli...
Paolo Veronesi, Commento al capitolo "Dottore, si spogli..." di S. Catania
Stefano Gastaldi, I compiti adattivi della persona e il modello di Attivecomeprima
Paola Bertolotti, Guarire dentro
Gabriella Maggioni, Storia di un gruppo meraviglioso
Patrizia Toschi, Epilogo.





newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi