Conoscere per amministrare: Luigi Bodio. Statistica, economia e pubblica amministrazione
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 336,      1a edizione  2001   (Codice editore 1573.288)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 39,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846429971

Presentazione del volume

La biografia dell'economista e statistico Luigi Bodio (1840-1920) - condotta attraverso lo studio di fonti inedite, tratte da un ampio sondaggio in numerosi archivi pubblici e privati e soprattutto sulla base dello straordinario epistolario Bodio (circa 30 mila pezzi) - è un'occasione per affrontare i principali snodi della storia della pubblica amministrazione dall'Unità alla Grande guerra. L'attività e la decadenza della Direzione generale della statistica del Ministero di agricoltura, la costituzione e i primi passi del Commissariato generale dell'emigrazione, i rapporti tra grands commis, mondo politico e apparati produttivi del paese sono alcuni dei temi trattati attraverso la narrazione delle diverse esperienze amministrative e scientifiche del Bodio. Il volume affronta inoltre le delicate questioni relative ai metodi di indagine per la conoscenza dell'Italia reale messi in campo dai primi governi unitari e il ruolo svolto in quei frangenti dagli studiosi sociali di diverso orientamento. Il ruolo importante di Bodio nella creazione e nella direzione dell'Istituto internazionale di statistica consente di approfondire diversi aspetti legati al funzionamento e all'attività di questo importante ambito di cooperazione internazionale.

Tra i diversi registri di lettura utilizzati un particolare privilegio viene accordato al network relazionale di Bodio, che si irradiava nella pubblica amministrazione, nella politica e nella comunità scientifica internazionale. A dare ulteriore spessore documentario a questo originale percorso di indagine il volume comprende un'ampia appendice di carteggi inediti di Bodio con un centinaio di grandi personalità della politica, della cultura e dell'imprenditoria.

Marco Soresina (Milano, 1957) si occupa di storia politica e sociale dell'Italia in età contemporanea. Per Angeli ha pubblicato i volumi: "Mezzemaniche" e "signorine". Gli impiegati privati a Milano: 1880-1939 (1992); Part-time agricolo e difesa dell'azienda contadina. La Confcoltivatori a Como: 1946-1990 (1992); I medici tra Stato e società. Studi su professione medica e sanità pubblica nell'Italia contemporanea (1998); e curato Colletti bianchi. Ricerche su impiegati, funzionari e tecnici in Italia fra '800 e '900 (1998).

Indice


Una carriera esemplare
(La formazione; La costruzione della carriera; Venticinque anni alla direzione della statistica; I tanti impegni di un direttore generale; I rapporti con il "riformatore" Francesco Crispi; La vita privata)
Economia politica e statistica: la dimensione teorica e la ricerca empirica
(Influenze eclettiche e rigore interpretativo; I saggi sulla teoria delle imposte e la questione della imposizione diretta nell'età della Destra; La perequazione fondiaria e il catasto generale; Auspici per un Codice di commercio; La statistica "strumento" dell'economia politica; La critica delle fonti; Inchieste monografiche e statistiche agrarie; Gli Indici misuratori)
Una grande famiglia per gli statistici europei
(Dai Congressi di statistica all'Istituto internazionale; Una nuova occasione di cooperazione: l'Istituto internazionale di agricoltura; L'Irs durante la presidenza Bodio)
Emigrazione e politica estera
(Il dibattito sull'emigrazione e il ruolo della statistica; Le inchieste della Società geografica italiana; La questione del patronato per gli emigranti; Pubblico e privato a favore dell'emigrazione; Dalla polizia dell'emigrazione alla politica dell'emigrazione; La laboriosa costituzione del Commissariato generale dell'emigrazione; Il CGE dopo le dimissioni di Bodio; L'emigrazione alla Commissione per il dopoguerra; Le missioni all'estero di Bodio; Una digressione su lealtà politica e sentimento nazionale)
Dall'amministrazione pubblica all'industria privata
(La pubblica amministrazione tra crisi e trasformazione Le dimissioni da direttore generale e le nuove prospettive di carriera; L'abbandono della pubblica amministrazione e l'approdo al complesso finanziario/industriale; Nel Cda della Breda; "Non frustra vixisse videor". Il senatore Bodio) - Appendice. Corrispondenze di Luigi Bodio.