Roma durante l'occupazione nazifascista

Percorsi di ricerca. L'Annale Irsifar

Contributi
Anna Balzarro, Tommaso Baris, Bruno Bonomo, Emiliana Camarda, Maddalena Carli, Fiammetta Cirilli, Augusto D'Angelo, Daniela De Angelis, Stefania Ficacci, Irene Fornari, Maria Rosaria Gallerano, Lutz Klinkhammer, Eva Masini, Amedeo Osti Guerrazzi, Lidia Piccioni, Francesco Piva, Irene Ranaldi, Luca Saletti, Alessandro Sferruzza, Ornella Stellavato, Fermina Tardiola
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 448,      1a edizione  2009   (Codice editore 235.17)

Roma durante l'occupazione nazifascista. Percorsi di ricerca. L'Annale Irsifar
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 39,50
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788856811469

In breve

Uno sguardo sulla vita quotidiana nella capitale durante i nove mesi di occupazione nazifascista, un testo utile per rileggere le forme del dominio nazifascista e il rilievo del movimento di liberazione. Un’immagine sfaccettata della città, che subisce un pauroso degrado nelle condizioni di vita, ma continua a conservare tratti di “quasi normalità” (spettacoli, manifestazioni artistiche e sportive).

Presentazione del volume


Le dimensioni diverse di "Roma, città in guerra" sono già state indagate per il periodo 1940-43. Mentre i successivi nove mesi dell'occupazione nazifascista erano conosciuti quasi esclusivamente attraverso le vicende della Resistenza e dei pesanti bombardamenti inflitti alla capitale; rimanevano quindi sfocati l'"esistenza collettiva" e il suo governo ad opera degli "occupanti".
Di quel periodo, il più drammatico della crisi bellica, questo volume - formato in gran parte da saggi di giovani ricercatori - offre uno squarcio sulla vita quotidiana, utile per rileggere le forme del dominio nazifascista e il rilievo del movimento di liberazione.
Nel complesso emerge un'immagine sfaccettata, multiforme, della città, che subisce un pauroso degrado nelle condizioni di vita (alimentazione, trasporti, sicurezza) ma continua a conservare tratti di "quasi normalità" (spettacoli, manifestazioni artistiche e sportive), in un contesto che isola la popolazione nei suoi quartieri e alimenta i sentimenti più diversi e contrastanti: assuefazioni e adattamenti, scelte coraggiose di lotta, speculazioni sulla fame, delazioni.

Indice



Francesco Piva, Presentazione
Lidia Piccioni, Prefazione
Parte I. La Resistenza a Roma
Anna Balzarro, La Resistenza a Roma (8 settembre 1943-4 giugno 1944)
Tommaso Baris, La ricostruzione dei partiti antifascisti e il Cln
Maddalena Carli, Da "Bombing of Rome" a "Open City Question". Alleati, incursioni aeree e status speciale (1940-1944)
Parte II. La città durante l'occupazione
Sezione prima - Spazi sociali
Fermina Tardiola, La vita quotidiana
Alessandro Sferruzza, La situazione annonaria e l'ordine pubblico
Fiammetta Cirilli, La delazione a Roma attraverso i processi per collaborazionismo (1943-1945)
Eva Masini, Le scuole superiori romane nell'anno scolastico 1943-1944
Maria Rosaria Gallerano, Il teatro´ nella città in guerra
Daniela De Angelis, Musei, opere d'arte e vita artistica durante l'occupazione
Augusto D'Angelo, L'azione della Chiesa nella città in guerra
Irene Fornari, I conventi e l'accoglienza degli ebrei
Sezione seconda - Le istituzioni e il governo della città
Lutz Klinkhammer, Strutture e forme dell'amministrazione tedesca
Amedeo Osti Guerrazzi, Uomini e politiche del Partito fascista repubblicano
Luca Saletti, La Questura nella città occupata. Le polizie politiche
Parte III. I quartieri
Emiliana Camarda Pietralata e la Resistenza
Irene Ranaldi, Testaccio
Stefania Ficacci, Tor Pignattara e la Resistenza nell'VIII zona
Anna Balzarro, "Era l'alba del 17 aprile": il rastrellamento del Quadraro nella memoria di oggi
Eva Masini, Occupazione e Resistenza in un quartiere di ceto medio
Ornella Stellavato,
Roma tra occupazione e Liberazione nelle memorie e nei diari dell'Archivio diaristico nazionale
Bruno Bonomo, La memoria dei nove mesi: le fonti orali dell'Archivio Irsifar.