Novecento di confine

L’Istria, le foibe, l’esodo

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 234,      1a edizione  2020   (Codice editore 1573.472)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Novecento di confine L’Istria, le foibe, l’esodo
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 28,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835108764

In breve

Questo libro intende consegnare al lettore gli elementi necessari a comprendere la storia del lungo Novecento istriano. Una storia nella quale le foibe e l’esodo della popolazione italiana rappresentano soltanto un aspetto. Certamente drammatico, doloroso e tragico. Ma non l’unico, in quella che appare come una tormentata pagina del Novecento italiano.

Utili Link

Realtà Industriale ll libro made in FVG (Carlo Tomaso Parmegiani)… Vedi...

Presentazione del volume

Stupisce che le foibe e l'esodo istriano, temi spinosi quanto complessi, siano tutto sommato ancora poco noti. Fatti avvolti per decenni da un fitto cono d'ombra e intorno ai quali si è sviluppata una narrazione pubblica decontestualizzata e senza filtri, spesso intrisa di luoghi comuni e definizioni approssimative.
Collocare gli eventi nel contesto in cui si snodano è un'operazione essenziale per analizzare ogni processo storico. Lo è ancora di più per comprendere quanto avvenuto al confine orientale d'Italia, territorio segnato da tensioni e conflitti, dove si intrecciano irredentismi e nazionalismi, fascismo di confine, occupazione tedesca e comunismo jugoslavo.
Uscire dalle contrapposizioni strumentali, riportare queste tematiche lungo i corretti binari storiografici e sgomberare il campo da interpretazioni fittizie è l'obiettivo di questo libro, che intende consegnare al lettore gli elementi necessari a comprendere la storia del lungo Novecento istriano.
Una storia nella quale le foibe e l'esodo della popolazione italiana rappresentano soltanto un aspetto. Certamente drammatico, doloroso e tragico. Ma non l'unico, in quella che appare come una tormentata pagina del Novecento italiano.

Enrico Miletto è assegnista di ricerca e docente a contratto in Storia contemporanea presso il Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere e Culture Moderne dell'Università di Torino. Autore di contributi in riviste e opere collettanee, ha pubblicato, tra gli altri: Gli italiani di Tito. La Zona B del Territorio Libero di Trieste e l'emigrazione comunista in Jugoslavia 1947-1954 (2019); Istria allo specchio. Storia e voci di una terra di confine (2007); Con il mare negli occhi. Storia, luoghi e memorie dell'esodo istriano a Torino (2005). È inoltre curatore di Senza più tornare. L'esodo istriano, fiumano e dalmata e gli esodi nell'Europa del Novecento (2012).

Indice

Introduzione
Venezia - Giulia, Italia (1880-1924)
(L'Istria e le identità plurime: italiani, sloveni, croati; Nazionalità, nazioni, nazionalismi; Viva l'Italia!)
Fascismo di confine
(Spalato; Trieste, Narodni Dom; Allogeni: il fascismo e la politica antislava; "...Si ammazza troppo poco". L'occupazione italiana della provincia di Lubiana)
Foibe
(Ribalton; Partigiani; Zona di Operazioni Litorale Adriatico; Foibe istriane; Foibe giuliane)
Esodo
(Il lungo dopoguerra europeo; Confini (1945-1975); Jugoslavia; Esodo)
Partenze
(Zara; Fiume; Pola; Monfalcone; L'esodo dalla Zona B del Territorio Libero di Trieste; Restare. La popolazione italiana rimasta in Istria)
Arrivi
(La distribuzione dei profughi; La macchina dell'assistenza; Assistenza e provvedimenti legislativi; "A calcioni nel sedere!". Le dinamiche dell'accoglienza; Dai campi profughi ai borghi giuliani)
I profughi dalla Zona B del Territorio Libero di Trieste
(Profughi a Trieste; Casa e lavoro: strategie e politiche di assistenza; Transoceanica: i profughi e l'emigrazione oltreoceano)
Cronologia
Indice dei nomi.