Un teatro per il XXI secolo

Lo spettacolo dal vivo ai tempi del digitale

Autori e curatori
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 192,      1a edizione  2021   (Codice editore 31.9)

Un teatro per il XXI secolo Lo spettacolo dal vivo ai tempi del digitale
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 18,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 18,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

La chiusura degli spazi pubblici per l’emergenza sanitaria ci spinge a ripensare l’organizzazione della nostra vita quotidiana e dell’intera società. Nel nuovo scenario post-pandemico, quale sarà il ruolo dello spettacolo dal vivo? E come può il sistema teatrale superare lo shock della chiusura prolungata delle sale? Ripercorrendo puntualmente gli eventi dell’ultimo ventennio, attraverso spettacoli ed esperienze innovative, l’autore disegna un possibile scenario per il teatro nel nuovo secolo.

Utili Link

Exibart Innovazione e radicalità del teatro del XXI secolo (G. Alonzo)… Vedi...

Presentazione del volume

Nel nuovo scenario che stiamo vivendo, quale sarà il ruolo dello spettacolo dal vivo? E come può il sistema teatrale superare lo shock della chiusura prolungata delle sale?
Nel nuovo secolo, in uno scenario sociale e tecnologico in rapido mutamento, il teatro ha sperimentato dispositivi diversi dalla tradizionale scatola scenica. Alcuni sono antichissimi, altri sono il frutto della dialettica con le nuove tecnologie. In questa reinvenzione, il teatro riscopre e affina le sue molteplici funzioni. Da sempre la pratica di palcoscenico offre strumenti e metodi per un viaggio alla scoperta di noi, dell'altro, del mondo che ci circonda.
L'evento teatrale crea comunità. Lo spettacolo è strumento di integrazione dei singoli e di gruppi svantaggiati, ma anche di riqualificazione e valorizzazione dei territori. È un medium duttile, in grado di dialogare e integrarsi con altre arti, tecnologie, discipline, e soprattutto di rigenerarsi in un continuo corpo a corpo con la realtà.
Un teatro per il XXI secolo esplora l'evoluzione della scena contemporanea e dei suoi problemi, anche attraverso il sito ateatro.it. Ripercorrendo puntualmente gli eventi dell'ultimo ventennio, attraverso spettacoli ed esperienze innovative, spesso eccentriche e marginali, il volume disegna un possibile scenario per il teatro nel nuovo secolo, individuando progetti, generi, tendenze.

Oliviero Ponte di Pino
(1957), giornalista e scrittore, ha lavorato a lungo nell'editoria. Ha fondato il ateatro.it nel 2001 e trovafestival.it nel 2016, conduce su Radio3 Piazza Verdi, cura il programma di BookCity Milano e lo spazio multifunzionale Bolzano29. Con Mimma Gallina cura le Buone Pratiche del Teatro e la collana "Lo spettacolo dal vivo" per FrancoAngeli.

Indice

Prefazione
(Istruzioni per l'uso)
Prologo ovvero Un po' di preistoria
(In teatro; Extra teatro; Ateatro)
La storia
2001
(In teatro; Extra teatro; Ateatro)
2002
(In teatro; Extra teatro; Ateatro)
2003
(In teatro; Extra teatro; Ateatro)
2004
(In teatro; Extra teatro; Ateatro)
2005
(In teatro; Extra teatro; Ateatro)
2006
(In teatro; Extra teatro; Ateatro)
2007
(In teatro; Extra teatro; Ateatro)
2008
(In teatro; Extra teatro; Ateatro)
2009
(In teatro; Extra teatro; Ateatro)
2010
(In teatro; Extra teatro; Ateatro)
2011
(In teatro; Extra teatro; Ateatro)
2012
(In teatro; Extra teatro; Ateatro)
2013
(In teatro; Extra teatro; Ateatro)
2014
(In teatro; Extra teatro; Ateatro)
2015
(In teatro; Extra teatro; Ateatro)
2016
(In teatro; Extra teatro; Ateatro)
2017
(In teatro; Extra teatro; Ateatro)
2018
(In teatro; Extra teatro; Ateatro)
2019
(In teatro; Extra teatro; Ateatro)
2020
(Senza teatro)
2021
(In teatro)
Ringraziamenti