Testaccio: un quartiere popolare

Le donne, gli uomini e lo spazio della periferia romana (1870-1917)

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 152,   figg. 8,     1a edizione  1992   (Codice editore 235.3)

Testaccio: un quartiere popolare. Le donne, gli uomini e lo spazio della periferia romana (1870-1917)
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820473624

Presentazione del volume

Lo studio vuole esplorare il meccanismo ed i percorsi attraverso i quali uno spazio pianificato per accogliere i ceti popolari si sia potuto costituire in comunità urbana, con una identità ancora oggi riconoscibile.

Un tentativo di cogliere ed intrecciare le relazioni tra la città di pietra e quella degli uomini, secondo una formula abusata nelle intenzioni, ma finora poco praticata dagli studiosi della capitale.

Indice

• Prefazione, di Nicola Gallerano
• Introduzione

• La prima edificazione 1883-1905
* Le condizioni abitative
* La composizione sociale e professionale
* La povertà e le forme spontanee di difesa

• La rete assistenziale laica
* Gli istituti educativi
* Gli istituti di assistenza sanitaria
• Il Comitato per il miglioramento economico e morale di Testaccio
* La battaglia contro le casette provvisorie

• Il progetto dell'Istituto romano per le case popolari
* La realizzazione del progetto e lo scontro politico sugli appalti
* Le assegnazioni e il nuovo regolamento dell'Ircp

• La presenza dei Salesiani
* La manifestazione anticlericale

• La sconfitta della coalizione democratica a Roma e le ripercussioni nel quartiere
* Le elezioni nazionali
* Le elezioni comunali

• Le guerre e Testaccio: il conflitto libico e Ia grande guerra
* Il Laboratorio professionale femminile e le forniture militari a Roma. Lo scontro con la Lega e la Carnera del lavoro
* La mobilitazione civile per la guerra

• Considerazioni conclusive
• Elenco delle fonti
• Indice dei nomi