Le culture e i luoghi delle droghe

Contributi
David Donfrancesco, Nicola Strizzolo, Alessia Bertolazzi, Paola Canestrini, Linda Lombi, Caterina De Nardo, Alessandra Rota, Serena Sileri, Giulio Vidotto Fonda, Antonia La Piana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 368,      1a edizione  2009   (Codice editore 1341.2.41)

Le culture e i luoghi delle droghe
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 36,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856815191

In breve

Il volume ricostruisce i luoghi e le culture delle droghe connesse alla scena dei parties, i quali si caratterizzano per una grande varietà rispetto al genere musicale, agli spazi, agli allestimenti, all’organizzazione, all’estetica nonché alle sostanze psicotrope fruite e alle loro combinazioni. Completano il testo alcune considerazioni sul tema della prevenzione e della riduzione del danno all’interno delle feste nonché alcune riflessioni sulle analogie e differenze tra i vari tipi di party.

Presentazione del volume

Sul finire degli anni Ottanta si realizzano, prima negli Stati Uniti e poi in Europa, i primi rave, ovvero feste frequentate da giovani attratti dalla musica tecno e, spesso, dalla possibilità di consumare sostanze psicoattive con finalità ricreative e performative.
Il volume ricostruisce i luoghi e le culture delle droghe connesse alla scena dei parties, i quali si caratterizzano per una grande varietà rispetto al genere musicale, agli spazi, agli allestimenti, all'organizzazione, all'estetica nonché alle sostanze psicotrope fruite ed alle loro combinazioni. Tali differenze determinano diverse tipologie di feste, tanto che è possibile descrivere le peculiarità di ciascuna di esse (es. tecno party, goa party, circuit party, drum'n'bass party, etc.).
Il cuore del testo è rappresentato da una ricerca condotta in forma mimetica ed a base contestuale definita e delimitata, volta alla descrizione dei party del circuito mainstream (come, ad esempio, i festival di Osoppo e di Pelago, o la street Rave di Zurigo) o afferenti ai contesti più underground (come il grande rave di Montalto di Castro, il party di Mottagrossa o quello di Bibbiena).
Chiudono il volume alcune considerazioni sul tema della prevenzione e della riduzione del danno all'interno delle feste nonché alcune riflessioni sulle analogie e differenze tra i tipi di party.

Costantino Cipolla è professore ordinario di Sociologia della salute presso la Facoltà di Scienze Politiche "R. Ruffilli" dell'Università di Bologna. Fra le sue ultime pubblicazioni, per i nostri tipi, ricordiamo: Il consumo di sostanze psicoattive oggi, "Salute e Società", a. VI, Suppl. al n. 1, a cura di, 2007; La normalità di una droga. Hashish e marijuana nelle società occidentali, a cura di, 2008; (con Manuela Martoni), Droghe nella notte. Una ricerca empirica sulla costa romagnola, a cura di, 2009.

Luca Mori è ricercatore alla Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Verona dove insegna Sociologia e Sociologia della salute. Da diverso tempo svolge attività di ricerca sul consumo di sostanze psicoattive. Tra le sue più recenti pubblicazioni sul tema: Estasi della mediazione. Il consumo di MDMA e la trasformazione dei setting d'assunzione, "Salute e Società", a. VI, Suppl. al n. 1, 2007; "Due eziologie sociologiche del consumo di cannabis. Teoria interazionista e tesi della normalizzazione", in Cipolla C., a cura di, La normalità di una droga. Hashish e marijuana nelle società occidentali, 2008.

Indice



Costantino Cipolla, Introduzione
Luca Mori, Dopo l'ultima matrioska. Sottoculture giovanili, consumo di sostanze, pratiche sociali
David Donfrancesco, Tipi di rave a confronto: un universo frastagliato
Nicola Strizzolo, Party on line: e-stensioni dei luoghi della drog@
David Donfrancesco, Rave off: mimetismo o resistenza all'omologazione?
Alessia Bertolazzi, Paola Canestrini, Le droghe nella scena gay, tra circuit party e club
Linda Lombi, Caterina De Nardo, La Street Parade di Zurigo. Una Zona Temporaneamente autonoma?
Alessandra Rota, "Peace, love and techno": Goa Party e cultura trance
Serena Sileri, Gay village: sex and drugs
Nicola Strizzolo, Dentro, fuori ed intorno al Sunsplash: universo e mercato dei simboli, pratiche e discorsi
Giulio Vidotto Fonda, Pelago 2008: dal rito al contenitore
Antonia La Piana, Osservazione di un free party Drum'n' Bass
Linda Lombi, Scena dance e consumo di sostanze psicoattive: la prevenzione e la riduzione del danno come strategia di contrasto alla disabilità
Luca Mori, Conclusioni. Dal mimetismo alla resistenza e ritorno
Linda Lombi, Appendice metodologica
Caterina De Nardo, Bibliografia ragionata
Note biografiche sugli autori.