Migrazioni, colonie agricole e città di fondazione in Sardegna

Autori e curatori
Contributi
Giampaolo Atzei, Flavio Conia, Valeria Deplano, Maria Luisa Di Felice, Costantino Di Sante, Walter Falgio, Erica Luciano, Luciano Marrocu, Alberto Medda Costella, Alessandro Mignone, Maria Luisa Molinari, Giampaolo Salice, Paolo Sanjust, Daniele Sanna, Stefano Alberto Tedde
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 216,      1a edizione  2021   (Codice editore 850.3)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Migrazioni, colonie agricole e città di fondazione in Sardegna
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 27,00
Disponibilità: Buona





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 22,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 22,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Il volume affronta da varie prospettive i tentativi e le esperienze di immigrazione che nel corso del tempo sono state progettate o attuate in Sardegna. Le vicende analizzate riguardano soprattutto le colonizzazioni avvenute nel corso del Novecento, anche se il saggio di apertura si sofferma sulle strategie di ripopolamento dell’Isola tentate dai governi piemontesi nel corso del Settecento e sul dibattito che, su questo tema, tornò ad essere vivace verso la metà del secolo XIX.

Presentazione del volume

Il volume affronta da varie prospettive i tentativi e le esperienze di immigrazione che nel corso del tempo sono state progettate o attuate in Sardegna: un tema non sempre approfondito dalla storiografia. Le vicende analizzate riguardano soprattutto le colonizzazioni avvenute nel corso del Novecento, anche se il saggio di apertura si sofferma sulle strategie di ripopolamento dell'Isola tentate dai governi piemontesi nel corso del Settecento e sul dibattito che, su questo tema, tornò ad essere vivace verso la metà del secolo XIX.
Inizialmente l'intervento statale si concretizzò soltanto con l'istituzione delle prime colonie penali agricole e la Sardegna fu a lungo considerata una sorta di terra di confino per i dipendenti pubblici.
Alcuni contributi si soffermano sui cambiamenti del mercato del lavoro (con l'arrivo di maestranze e tecnici continentali) connessi allo sviluppo delle miniere e alla successiva, travolgente espansione dell'industria petrolchimica; altri esaminano le dinamiche che caratterizzarono la rapida crescita di Carbonia e le difficoltà di un'altra città di fondazione, Fertilia, destinata a ospitare nel secondo dopoguerra i profughi giuliani.
Ad Arborea - il Comune che ha ospitato il convegno all'origine di questa pubblicazione - è interamente dedicata la seconda parte del libro, nella quale le fonti orali si confermano capaci di offrire nuove prospettive per indagare da inedite angolazioni un caso interessante e complesso.

Sandro Ruju è autore di numerose monografie sulla storia economica e sociale della Sardegna. Per i nostri tipi ha pubblicato nel 1996 L'Argentiera. Storia e memorie di una borgata mineraria. Fa parte dell'Associazione italiana di storia orale e della Società italiana di storia del lavoro. Il sito www.sandroruju.it offre un quadro completo delle sue ricerche.

Indice

Sandro Ruju, Presentazione
Giampaolo Salice, Colonizzazione come rinascimento (Sardegna, secoli XVIII-XIX)
Giampaolo Atzei,
La frontiera mineraria. Immigrazione e trasformazioni sociali nell'Iglesiente nella seconda metà dell'Ottocento
Walter Falgio,
Carbonia nella memoria di un progettista
Flavio Conia,
"Sembrava la caccia all'oro": migrare per lavorare. La Sir e i cambiamenti nella Nurra nelle carte del Ministero dell'Interno e della Cassa per il Mezzogiorno
Costantino Di Sante,
Per la "redenzione delle terre incolte". L'insediamento dei "lavoratori liberi" nelle colonie penali agricole della Sardegna
Stefano Tedde,
"Ih com'è brutta e amara 'sta Sardegna!". La mobilità coatta di detenuti, agenti di custodia e personale amministrativo nella colonia penale di Tramariglio
Daniele Sanna,
"Ti sbatto in Sardegna". Militari e funzionari pubblici nel secondo Dopoguerra
Erica Luciano,
Una colonizzazione mancata. Il caso dei campotostari in Sardegna
Maria Luisa Molinari,
"Fertilia dei Giuliani", un'isola nell'isola. Gli esuli giuliano-dalmati dall'Istria alla Sardegna
Valeria Deplano,
Migranti, profughi, e coloni. Gli italiani di Tunisia nei progetti di trasformazione territoriale della Sardegna
Il caso di Arborea
Luciano Marrocu, La parabola di Giulio Dolcetta e la bonifica integrale di Arrigo Serpieri
Maria Luisa Di Felice,
"Arborea sembrava il deserto del Sahara". Fonti orali per la storia della bonifica e della colonizzazione di Mussolinia-Arborea
Alberto Medda Costella,
Mussolinia-Arborea: i coloni tra mito e realtà. Dal ventennio fascista all'Italia repubblicana
Alessandro Mignone,
Bonifiche e migrazioni interne, un esperimento pionieristico. Mussolinia di Sardegna, 1928-1933
Paolo Sanjust,
Arborea. Le trasformazioni del paesaggio rurale
Gli Autori.