Ascolto e mediazione

Un approccio pragmatico alla gestione dei conflitti

Contributi
Isabella Buzzi
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 156,      1a edizione  2021   (Codice editore 1130.360)

Ascolto e mediazione Un approccio pragmatico alla gestione dei conflitti
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835119869
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 19,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835130727
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Basato sulla ventennale esperienza di servizi di mediazione (familiare, penale, in ambito sanitario, organizzativo-lavorativo e scolastico) e di ideazione e realizzazione di corsi e progetti formativi all’interno dell’Associazione Me.Dia.Re., questo volume propone un modello definito “Ascolto e Mediazione”, che ha l’obiettivo di offrire ai confliggenti ciò che il conflitto tipicamente toglie: l’ascolto da parte dell’altro, l’ascolto dell’altro e l’ascolto di sé stessi.

Presentazione del volume

Il volume, fondato sulla ventennale esperienza di servizi di mediazione (familiare, penale, in ambito sanitario, organizzativo-lavorativo e scolastico) e di ideazione e realizzazione di corsi e progetti formativi all'interno dell'Associazione Me.Dia.Re., propone un modello definito "Ascolto e Mediazione", fondato su una premessa teorica ma di forte rilievo pragmatico: se la funzione della mediazione è gestire i conflitti, allora occorre che tale strumento si adatti all'oggetto cui è destinato, per evitare che il percorso mediativo sia vissuto dalle parti come una sorta di conflitto al loro conflitto e, quindi, a loro stesse.
Il modello "Ascolto e Mediazione" persegue, in primo luogo, l'obiettivo di offrire ai confliggenti ciò che il conflitto tipicamente toglie, l'ascolto: l'ascolto da parte dell'altro, l'ascolto dell'altro e l'ascolto di sé stessi. Ma tale reintegrazione, che si realizza attraverso un esercizio consapevole e calibrato dell'empatia, si basa su premesse teoriche (anche fortemente filosofiche) e relazionali che tentano di tenere insieme due istanze pragmatiche: da un parte, una profonda osservanza dell'a-valutatività del mediatore; dall'altra, il tentativo di non lasciare lontane dalla mediazione le persone che la vivono come un disconoscimento della loro reazione all'ingiustizia altrui; o come un invito "indecente" a collaborare col nemico; oppure, ancora, come una richiesta di rinnegare i propri valori o di rinunciare a tutelare i diritti, gli interessi o gli affetti più importanti.

Alberto Quattrocolo, fondatore e presidente dal 2003 al 2020 di Me.Dia.Re, è mediatore familiare e supervisore iscritto all'A.I.Me.F., docente e direttore didattico di corsi di mediazione familiare e penale, autore di pubblicazioni sulla mediazione dei conflitti, soprattutto in ambito familiare e sanitario, e sulla vittimologia.

Maurizio D'Alessandro, dopo un periodo di studi presso la Ruprecht-Karls-Universität di Heidelberg, si laurea in filosofia a Torino. Dottore di ricerca in filosofia presso l'Università di Roma "Sapienza", è formatore alla mediazione, responsabile del Servizio di Ascolto e Mediazione di Me.Dia.Re. e autore di pubblicazioni sulla mediazione dei conflitti e su temi filosofici.

Indice

Isabella Buzzi, Prefazione
Modelli di mediazione
(Mille mediazioni; Modelli di mediazione impostati sul passaggio dalla contrapposizione alla collaborazione; Modelli di mediazione intesi a produrre dei cambiamenti profondi)
Il conflitto
(L'innesco del conflitto; L'escalation del conflitto)
Ascolto e Mediazione
(La mediazione e le emozioni; Perché Ascolto e Mediazione e non solo Mediazione: il nesso tra il conflitto e l'ascolto; Le ombre prima delle luci: limiti e rischi dell'empatia; Il percorso di mediazione; Funzioni e difficoltà dell'ascolto nel percorso mediativo; Dagli incontri di mediazione ai colloqui post-mediazione: l'esempio di una mediazione di un conflitto tra coniugi; L'Ascolto e Mediazione non solo come modo alternativo di gestione del conflitto; Guardarsi dentro fa male, ma qualche volta è utile; Il codice etico)
La prassi dell'Ascolto e Mediazione. Una mediazione (quasi) senza obiettivi
(Presupposti filosofici del modello Ascolto e Mediazione: la mediazione come prassi; La prassi della "mediazione del conflitto" e la mediazione trascendentale)
Bibliografia.