La città, macchina del tempo

Politiche del tempo urbano in Italia

Autori e curatori
Contributi
Maria Carmen Belloni, Giovanna Ceccatelli Gurrieri, Laura Corradi, Giovanni Gasparini, Paolo Jedlowski, Marco Lai, Carmen Leccardi, Manlio Marchetta, Maria Merelli, Patrizia Meringolo, Paola Nava, Marina Piazza, Marita Rampazi, Andrea Spini
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 272,      1a edizione  1998   (Codice editore 1160.2.7)

La città, macchina del tempo. Politiche del tempo urbano in Italia
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846409409

Presentazione del volume

Il tema delle politiche del tempo per la città sta attualmente godendo di un grande interesse. È parte integrante dell'agenda politica di molte amministrazioni locali, costituisce l'oggetto di convegni e incontri nei quali la politica invoca la collaborazione delle scienze sociali, è asse attorno al quale ruotano associazioni di studiosi ed è infine argomento centrale di iter formativi per operatori del settore. Sulle politiche temporali per la città si sta verificando un connubio, peraltro abbastanza inedito in questo campo, tra ricerca scientifica, da un lato, e agire politico, dall'altro. Ciò si verifica soprattutto nel nostro Paese, in cui si sta sedimentando un bagaglio di riflessione e di esperienze tale da rendere ormai possibile il bilancio, sia sul piano empirico che teorico.

I contributi qui presentati, ognuno dei quali fa riferimento alle acquisizioni teoriche ed empiriche di almeno un quindicennio di ricerca e di studio, si collocano entro il dibattito che si è sviluppato sul tema del tempo urbano. Pur ponendo l'accento sui diversi aspetti della questione, essi esprimono un comune impegno teso a cogliere i nessi che intercorrono tra tempo, politica e città nella società postindustriale. Da questo punto di vista, il volume presenta dunque una sua unitarietà, nonostante la differenza degli approcci e la diversa enfasi che viene posta sulle questioni affrontate.

Gabriella Paolucci è ricercatrice presso il Dipartimento di Studi Sociali dell'Università di Firenze. Si occupa di politica sociale, di sociologia del tempo e della vita quotidiana e dei processi legati al mutamento sociale. Fa parte dell'International Editorial Advisory Board della rivista "Time & Society" e collabora con alcune riviste di scienze sociali. Sul tema dei tempi sociali, ha pubblicato, fra l'altro Il disagio del tempo (Roma, 1986); Tempi Postmoderni (Milano, 1993); Paradoxes of Time, in Y.Kravaryou e O.Hufton (eds.), Gender and Use of Time, London Boston, Kluwer International Law, 1998.

Indice

Gabriella Paolucci, Presentazione
Parte I. Tempo e potere nella città
Gabriella Paolucci, Il dispositivo del tempo e la città
Giovanni Gasparini, Potere e politiche del tempo. Alcune considerazioni sul caso Italia
Laura Corradi, La città just-in-time. Per una critica dei tempi neoliberali
Parte II. I tempi del lavoro nella città postindustriale
Marco Lai, L'orario di lavoro tra riduzione e flessibilità
Marita Rampazi, Telelavoro: quale modificazione dello spazio-tempo?
Marina Piazza, Tempi di vita e tempi di lavoro
Parte III. Politiche del tempo, città e territorio
Maria Carmen Belloni, Le politiche italiane sui tempi della città. Appunti per una riflessione sociologica
Maria Merelli, Finalità ed effetti della pianificazione locale dei tempi urbani. Riflessioni sullo strumento del Pro
Manlio Marchetta, Il governo dello spazio urbano attraverso gli interventi sui tempi della città
Giovanna Ceccatelli Guerrieri, Tempi di bambini dentro tempi adulti: andare a scuola in città
Paolo Jedlowski, Ritmi del Sud. Tempi sociali, tempi dell'esperienza
Andrea Spini, Senza centro né periferia. Alcune note sui tempi urbani e identità
Parte IV. Tempi femminili e tempi urbani
Carmen Leccardi, "Tempo delle donne", lavoro, politiche del tempo
Patrizia Meringolo, I tempi delle donne nella città. Riflessioni su una ricerca
Paola Nava, Genere e politiche locali dei tempi.