Campioni e co-marketing sportivo

Contributi
Massimo Ambrosini, Riccardo Baita, Giorgia Buoncristiani, Giacomo Catano, Stelvio Catena, Umberto Collesei, Romy Gai, Roberto Ghiretti, Francesco Imperato, Gianni Infantino, Giampaolo Matteucci, Maurizio Morana, Luigi Paganetto, Barbara Ricci, Andrea Torregiani
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 104,   figg. 28,     1a edizione  2001   (Codice editore 100.449)

Campioni e co-marketing sportivo
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 20,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846428271

In breve

Come è possibile sviluppare strategie di co-marketing sportivo in cui siano presenti in modo significativo i campioni, attuali o passati, degli sport più amati dalla popolazione. Le esperienze della Juventus F.C., della Lega Pallavolo, di Hidetoshi Nakata, ma anche della Pepsi Cola, della Tally, della Gazzetta dello Sport, di Tele+, e di altre aziende che hanno scelto di collaborare con grandi campioni dello sport, quali Del Piero, Totti, Biaggi, Lucchetta, Fisichella, Inzaghi, Maldini e tanti altri.

Presentazione del volume

L'attenzione per i grandi protagonisti degli eventi sportivi è sempre stata molto elevata nella storia dell'umanità. Già nell'antica Grecia e Roma i vincitori delle manifestazioni circensi erano oggetto di eccezionale entusiasmo da parte della popolazione e, di conseguenza, ne traevano molteplici privilegi.

Lo sviluppo più recente della dimensione economica dello sport ha però evidenziato che il grande campione è, o può essere, anche un grande "mezzo di comunicazione" e, di conseguenza, molte aziende operanti nel settore sportivo o in quello dei media o in altri settori della produzione e vendita di beni e servizi hanno compreso le potenzialità di questi personaggi, che stanno, quindi, entrando a far parte, sempre più spesso, delle strategie di co-marketing sportivo.

Si viene a formare, in altre parole, una progressiva convergenza verso l'alta visibilità degli atleti, che diventano non solo dei campioni ma delle vere e proprie "star". Il fenomeno è fortemente accelerato dalle nuove possibilità informative, in specie tecnologiche, che consentono la diffusione estremamente rapida dei miti, generando, secondo la legge della domanda e della offerta, un interesse che fatalmente viene espresso dalla dimensione economica che i campioni possono in breve tempo raggiungere.

È però necessario che questa nuova forma di collaborazione tra campioni ed aziende sia svolta con professionalità e consapevolezza da parte di tutti gli attori coinvolti: le organizzazioni sportive, le aziende di comunicazione, le aziende produttrici di attrezzature ed abbigliamento sportivo, le aziende produttrici di beni e servizi interessate ad aumentare la loro efficacia di marketing e, ovviamente, i campioni sportivi, tramite anche i loro manager.

Questo volume si propone, dunque, di esaminare se e come è possibile sviluppare strategie di co-marketing sportivo in cui siano presenti in modo significativo i campioni, attuali o passati, degli sport più amati dalla popolazione.

In questo senso sono esaminate varie esperienze significative quali quelle della Juventus F.C., della Lega Pallavolo, di Hidetoshi Nakata, ma anche della Pepsi Cola, della Tally, della Gazzetta dello Sport, di Tele+, e di altre aziende che hanno scelto di collaborare con grandi campioni dello sport, quali Del Piero, Totti, Biaggi, Lucchetta, Fisichella, Inzaghi, Maldini e tanti altri. Ovviamente non è stato dimenticato l'aspetto giuridico di questa cooperazione dal momento in cui la gestione del diritto all'impiego dell'immagine personale è ancora in via di definizione sia in Italia sia all'estero e, pertanto, presenta vari aspetti problematici.

Indice


Sergio Cherubini , Premessa
Luigi Paganetto , Considerazioni introduttive
Sergio Cherubini , Tendenze, campioni e co-marketing sportivo
(Alcuni eventi significativi per il marketing sportivo; Il campione nel co-marketing sportivo)
Romy Gai , L'esperienza della Juventus F.C.
Massimo Ambrosini , L'esperienza di Pepsi Cola
Maurizio Morana , L'esperienza di Sunny Side Up-Nakata
Barbara Ricci , L'esperienza di SportWide
(Scenario: i numeri del calcolo; Scenario: la comunicazione e il calcio; Il bisogno: le aziende; Il bisogno: gli atleti; SportWide: marketing e comunicazione per lo sport professionistico; SportWide: dal marketing sportivo al people marketing)
Roberto Ghiretti , L'esperienza della pallavolo
Francesco Imperato , L'esperienza della Tally
Giampaolo Matteucci , L'esperienza dell'automobilismo
Giacomo Catano , L'esperienza di "La Gazzetta dello Sport"
Stelvio Catena , L'esperienza di Tele+
(I nuovi scenari; Come opera Tele+) - Riccardo Baita , L'esperienza di Radio Dimensione Suono
Giorgia Buoncristiani, Andrea Torregiani , Pubblicità e testimonial sportivi
Gianni Infantino , Campioni e co-marketing sportivo: il punto di vista giuridico
(Tentativo di definizione del diritto all'immagine; La protezione del diritto all'immagine; La violazione illecita del diritto all'immagine; Casi in cui la violazione del diritto all'immagine è lecita: il consenso e l'interesse pubblico preponderante; Il consenso; L'interesse pubblico preponderante, in particolare il diritto all'informazione; Possibilità di difesa per l'atleta in caso di violazione del suo diritto all'immagine; L'esempio tedesco; L'esempio francese; La titolarità dei diritti commerciali nello sport; I diritti dei calciatori sulle reti che segnano; Il contratto relativo allo sfruttamento dell'immagine di un atleta: aspetti pratici)
Umberto Collesei , Considerazioni conclusive.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi

Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access


Pubblicità