SEARCH RESULTS

The search has found 135 titles

Elio Damiano

Jean Piaget

Epistemologia e didattica

A trent’anni dalla morte, il volume esamina i lavori postumi di Piaget, recuperandone gli scritti educativi e pedagogici e, prima ancora, quelli a carattere teologico e filosofico della giovinezza. Emerge un Piaget a tutto tondo, cristiano sociale di tradizione protestante, che, ispirato dall’aria cosmopolita di Ginevra, aveva concepito la ricerca come la missione di riscattare la ragione tradita dalle guerre, di rifondare la conoscenza come etica dell’intelligenza e di militare a favore dell’educazione alla pace e alla cooperazione internazionale.

cod. 292.1.23

Simone Zacchini

La collana di armonia.

Kant, Poincaré, Feyerabend e la crisi dell'episteme

Sin dai Pitagorici, l’idea di un sapere unitario e incontrovertibile si è legata con la matematica e la logica, espressioni di un logos in grado di congiungere la stabilità dell’arché con la completezza del kosmos. La Collana di Armonia segue le orme storiche di questo orizzonte dalla sua formazione al suo momento culminante (con la scienza moderna e con Kant), fino al suo epocale dissesto, alla fine dell’Ottocento, con Poincaré, e alla disarmonia della conoscenza, di cui parla Feyerabend.

cod. 871.19

Maria Cristina Amoretti

Natura umana, natura artificiale

Fino a che punto i recenti sviluppi delle varie scienze che si occupano della mente hanno modificato l’immagine che abbiamo di noi stessi in quanto esseri umani? Il volume cerca di gettare una nuova luce sui rapporti che legano natura umana e natura artificiale, interrogandosi sulla possibilità di una mente “materiale” e sull’eventuale rilevanza del suo particolare substrato biologico.

cod. 490.96

È possibile delineare una teoria generale della conoscenza che comprenda la teorizzazione psicoanalitica? La psicoanalisi, sostiene l’autore, è una “filosofia” in grado di mettere in crisi il significato stesso della filosofia poiché, postulando l’esistenza di processi psichici inconsci, ne mette in discussione la razionalità ed esita in una filosofia dell’antifilosofia o meglio in un suo superamento.

cod. 1950.1.12

Guglielmo Rinzivillo

Epistemologia e sociologia italiana

Materiali e concetti per la storia della scienza

Il volume affronta il tema-problema della mancata produzione di un “punto di vista” epistemologico nella sociologia italiana del XX secolo, all’interno del dibattito storiografico e filosofico sulla scienza, evidenziando come caratteri distintivi di quest’ultimo i fattori “interni” (logica e metodologia) e quelli “esterni” (storici e sociali), sino ad approfondire il compito dei nuovi storici della scienza dinanzi ai mutamenti provocati dai vari “saperi” e dal sapere tecnologico.

cod. 262.18

Massimo Panzarella

Logica dei quantificatori dipendenti e indipendenti

Saggio critico-introduttivo alla logica filo-indipendente di Hintikka

A differenza della logica tradizionale, in questa prima monografia italiana sulla logica filo-indipendente di Jaakko Hintikka, la verità logica non è la conclusione di una dimostrazione affidata a regole deduttive, ma il risultato della contesa dialogante tra un falsificatore (Abelardo) e un verificatore (Eloisa). Gli strumenti introdotti da Hintikka e Sandu per la descrizione della verità sono i quantificatori dipendenti e indipendenti, l’uso di due negazioni (una duale e una contraddittoria), nonché un raffinato concetto di esistenza.

cod. 490.95

Marzia Soavi

Antirealismo e artefatti

Sui limiti della natura

Il testo prende in esame tre diverse argomentazioni proposte da tre filosofi contemporanei a sostegno della tesi antirealista per gli artefatti: sedie, tavoli e aeroplani non esistono. L’analisi di queste argomentazioni è preceduta da un’indagine sulla natura degli artefatti e su quale concezione del realismo sia implicita nelle tre argomentazioni prese in esame.

cod. 490.94

Mariano Bianca, Lucia Foglia

La cognizione figurale

Analisi della formazione delle immagini mentali

Un modello analitico della formazione e della struttura delle immagini mentali percettive e non percettive alla luce dei risultati attuali della ricerca filosofica e scientifica. Il testo presenta la prospettiva soggettiva ed esamina i diversi processi di formazione delle immagini mentali.

cod. 871.13

Per la prospettiva retorica l’argomentazione è un mezzo di persuasione dell’uditorio, mentre per quella dialettica è la parte essenziale di una discussione critica volta a verificare l’accettabilità di una tesi. Il saggio si sofferma su due teorie, la logica informale e la pragma-dialettica, che appaiono le più solide e feconde sotto il profilo teorico e che offrono modelli dell’argomentazione tra i più convincenti dal punto di vista normativo e descrittivo.

cod. 871.10

Brigida Bonghi, Fabio Minazzi

Sulla filosofia italiana del Novecento.

Prospettive, figure e problemi

Alcuni sondaggi critici che spaziano dalle figure di Francesco de Sarlo e Piero Martinetti alla riflessione di Antonio Banfi e Giulio Preti, dalla ricerca inquieta dell’ultimo Croce al significato civile della Resistenza italiana, documentato dalla testimonianza di Giovanni Pesce, fino alla figura singolare del medico, filantropo e pensatore Paul Rée. Chiude il volume una sezione sulla rivista di filosofia e cultura «Il Protagora», fondata nel 1959 dal pensatore – e partigiano – Bruno Widmar.

cod. 490.93

Maria Cristina Amoretti

Il triangolo dell'interpretazione

Sull'epistemologia di Donald Davidson

La figura di Donald Davidson (1917-2003), uno dei pensatori più influenti e discussi del panorama filosofico contemporaneo. Il volume si concentra sulle tesi epistemologiche che, a partire dagli anni ’80, hanno assunto un ruolo sempre più importante nel corpus del lavoro davidsoniano. In particolare, viene indagata la teoria della “triangolazione”, attraverso la quale Davidson intende dimostrare come il pensiero e la conoscenza siano possibili solo in uno spazio sociale e interpretativo.

cod. 490.92

Giovanni Villani

Complesso e organizzato

Sistemi strutturati in fisica, chimica, biologia ed oltre

Il mondo che ci circonda è complesso, ma la scienza moderna ha negato tale complessità, contrapponendole il paradigma della “semplicità”. Per affermare la “complessità” della realtà urge integrare l’approccio analitico al mondo con una visione sistemica. In questa nuova ottica si possono rileggere antichi problemi, come quello inanimato-animato, animale-uomo e mente-corpo.

cod. 490.91

Isabella Lucchese, Rita Melillo

Le ragioni degli altri.

Scritti in onore di Domenico Antonino Conci

Un omaggio alla più che ventennale presenza nell’Università Suor Orsola Benincasa di Domenino Antonino Conci, la cui personalità si è imposta nelle Facoltà di Lettere e di Scienze della Formazione non solo per le qualità di studioso. Tradizioni popolari, arte, cinema, la conoscenza vasta e diretta dei classici hanno fatto di Conci un riferimento essenziale per l’Università tutta.

cod. 2000.1210

Saverio Forestiero, Massimo Stanzione

Selezione e selezionismi

Il volume affronta il complesso dei problemi legati al concetto di selezione naturale: la nascita del concetto di selezione, l’individuazione dei suoi livelli, il rapporto fra selezione e auto-organizzazione, lo studio dell’evoluzione dei meccanismi selettivi stessi. Sono illustrati alcuni tra i più significativi casi di questi nuovi selezionismi, in particolare le teorie della selezione somatica, della vita artificiale, dell’origine del linguaggio e della selezione sociale.

cod. 495.189

Gaetano Licata

L'ordine nascosto.

Natura e armonia all'origine del pensiero filosofico e scientifico

Armonia è un modo per dire insieme identità e differenza, ma non è un terzo che le media negandole, non svolge cioè la funzione che ha la contraddizione nella dialettica hegeliana. Nel pensare con Eraclito l’armonia, il pensiero occidentale non si distingue dal pensiero orientale. Il taoismo cinese è una filosofia dell’umiltà, capace di avvertire e rispettare i limiti dell’uomo di fronte al Mistero, insieme però esso sa cogliere l’equilibrio armonico della realtà in una dialettica che non ha le pretese di un sapere assoluto.

cod. 495.192

Paolo Campogalliani

La ragione sommersa

Tracce su alcuni snodi evolutivi della scienza

Il volume presenta incursioni nelle più svariate tematiche: dall’epistemologia storica di Bachelard alla funzione costruttiva della matematica nella scoperta, all’intreccio tra pensiero formale e non formale nella nascita della fisica quantistica. L’intento è di ricercare alcune trame di una razionalità scientifica meno compromessa, per riappropriarsi dell’esigenza di una autentica cultura scientifica nella civiltà della scienza, della necessità di una coscienza epistemologica nella civiltà della conoscenza, dell’urgenza di una coscienza etica nella civiltà della trasformazione.

cod. 490.90

Brunella Antomarini, Silvano Tagliagambe

La tecnica e il corpo

Riflessioni su uno scritto di Pavel Florenskij

cod. 312.2