Genitori non si nasce ma si diventa. Come affrontare capricci, manie, enuresi notturna, pedofilia, separazione, sessualità adolescenziale
Autori e curatori
Collana
Argomenti
Livello
Guide di autoformazione e autoaiuto
Dati
pp. 112,   1a ristampa 2008,    1a edizione  2002   (Codice editore 239.117)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 15,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846434234

Presentazione del volume

La vita infantile è in fermento continuo, è ricca di gioia, curiosità, rabbia, angoscia, paura, e spesso la mente giovane non riesce a contenere l'intreccio di emozioni che la investono. Ogni giorno ci sono nuovi problemi e nuove difficoltà, e nessuno vi insegna "come si fa". All'inizio, dovete imparare ad affrontare i capricci di un figlio troppo "appiccicoso". Dovete rispondere alla sua rabbia per una separazione. Oppure decidere se togliergli o meno il ciuccio, o come comportarvi con una nonna invadente.

Ma anche lui cresce e le ansie cambiano. Vi arrabbiate se lo vedete tutto il giorno davanti alla televisione o al game-boy e vi fanno paura le sue violenze. Ma vi intenerite davanti al suo bisogno infinito di coccole e non sapete come aiutarlo a non fare più la pipì a letto. Poi, arriva pian piano il "peggio". Cominciano le preoccupazioni del "posso uscire da solo", o "voglio anch'io il telefonino". Vi trovate di fronte al diario di vostra figlia, e non sapete se leggerlo di nascosto. Oppure, ve la vedete arrivare un giorno con un piercing e non sapete se lasciare libero sfogo al vostro orrore, o complimentarvi per il nuovo look e "fare i moderni".

In questo volume Masal Pas Bagdadi raccoglie le domande di mamme, papà e nonni che, attenti alle esigenze e ai disagi di figli e nipoti, vogliono sapere, vogliono capire. Grazie alla profonda sensibilità derivante dai lunghi anni di esperienza come consulente, Masal ascolta. Analizza i comportamenti infantili portando alla luce i moventi inconsci che spingono il bambino ad agire in un determinato modo per provvedere alle sue necessità psicologiche ed affettive più profonde, e modella le sue risposte sui bisogni emotivi di ciascuno, per aiutare a modificare atteggiamenti inadeguati, stimolando contemporaneamente la capacità creativa sia negli adulti che nei bambini.

Un libro pieno, vivo, dove viene sfatata l'idea comune che i bambini siano privi di preoccupazioni, "felici e sereni", e dove ciascuno troverà qualcosa che lo farà pensare. Per il bene dei nostri figli.

Masal Pas Bagdadi , nata nel 1938 nel ghetto ebraico di Damasco, fuggita in Israele, ha vissuto l'infanzia e l'adolescenza in un kibbutz. Trasferitasi in Italia nel 1960, ha fondato il "Centro giochi Masal", asilo infantile di impostazione psicoanalitica che ha diretto per più di trent'anni. Dirige corsi di formazione organizzati da Comuni e associazioni. Curatrice di una rubrica su Marie Claire sui problemi dell'età evolutiva, è autrice di numerosi libri sull'infanzia. Per i nostri tipi ha pubblicato Mamma, mi compri Playboy? (2a ed. 2002) e Proprio a me doveva capitare? Come affrontare le difficoltà della separazione per aiutare se stessi e i propri figli.

Indice



Il contenimento
(Il bambino; Il versante materno; L'holding; Le difficoltà)
I più piccoli (0-6 anni)
(Ciuccio sì, ciuccio no; Un distacco difficile; Un figlio appiccicoso; Essere autonomi; Un'aggressione reale; Non sarò mai come mia madre; Ma chi è la madre?; La felicità di vivere; Separazione e rabbia; Cosa faremmo senza i nonni?; Un papà musulmano; Un padre smarrito; Ti ringhio, ti mordo, ti sbrano; Arrivano i fidanzati; Sedurre ed esibire; Bambini egoisti; Attenzione agli incidenti)
La scuola (6-12 anni)
("Grande grande", "piccola piccola"; Ma chi la vuole una madre insegnante?; Allarme pedofilia; Cosa si nasconde dietro i riti; Pipì di notte, come controllarla; "Piccolo partner affettuoso"; La morte di un genitore. Un vuoto incolmabile)
Aiuto! Arrivano gli adolescenti (12-17 anni)
(Ma qual è il padre ideale?; La paura degli "zarri drogati"; Come reagire nei confronti della morte; L'aspetto del corpo; Strane manie; Quel diario dimenticato; Promessa di eredità; Hanno tutto, cosa gli manca?; Piercing sì, piercing no)
Qualcosa in più
(La fiaba; Tv, computer, videogiochi, telefonini; Qualche accenno sulla sessualità).