La qualità del sistema Valtellina

Il ruolo della qualità per lo sviluppo di un'area alpina. Convegni 1998-1999

Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 144,      1a edizione  2000   (Codice editore 1508.2)

La qualità del sistema Valtellina. Il ruolo della qualità per lo sviluppo di un'area alpina. Convegni 1998-1999
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846421227

Presentazione del volume

Il percorso illustrato da questo libro nasce dalla consapevolezza maturata dalla Società Economica Valtellinese che la qualità dei sistemi locali sia la via d'uscita dalla morsa dei processi di globalizzazione e della frammentazione locale, che a volte pare schiacciare i territori.

La questione decisiva per il futuro della provincia di Sondrio - associata da questo punto di vista alle altre regioni alpine - sta proprio nel vincere la sfida dell'individuazione e della costruzione dei profili di sviluppo di qualità, che sappiano "tenere insieme" la dimensione locale e la dimensione globale.

È la dinamica dei processi che attualmente coinvolgono le società locali che spinge ad assumersi il rischio di pensare e di progettare percorsi di qualità, in grado di ridurre l'incertezza propria del futuro. I fenomeni solitamente attribuiti alla sfera del globale (società della conoscenza, internazionalizzazione dell'economia reale e finanziaria, processo di integrazione europea, crescita della società civile internazionale) e quella del locale, o più propriamente della frammentazione locale (riscoperta del territorio, valorizzazione delle comunità, crescita della rilevanza economica dei distretti locali) camminano affiancati e sono mutuamente condizionati. Globale e locale non sono elementi contrapposti ed antagonisti - come accadeva, forse, all'interno di un paradigma fordista - ma divengono poli di un processo che si autoalimenta e in cui le reti (sia locali che globali) giocano un ruolo rilevante.

In un contesto di diffusa e sempre più crescente competizione internazionale i sistemi locali stanno diventando sempre più attori di globalizzazione, posti in stretta e dinamica competizione. Per affrontare questa sfida occorre una strategia di costruzione - paziente e continua - di una cultura di qualità del sistema, trasformando così il gioco a somma zero della non cooperazione nel gioco della cooperazione a somma positiva, dove il guadagno del singolo è compatibile con un guadagno complessivo di sistema. Si tratta di "cooperare per competere", di "mettersi insieme per fare qualità".

In particolare in questo testo vengono presentate le relazioni al convegno del 10 dicembre del 1998 di Lanfranco Senn, di Lorenzo Ornaghi e di Luca Paolazzi, i risultati dell'iniziativa sulla qualità del sistema scolastico del 17 marzo 1999 (che ha visto la presenza di Umberto Vairetti e di Gianni Menicatti, del gruppo Clas, coordinati da Ivan Fassin), della giornata di riflessione sulla tematica della qualità all'interno della pubblica amministrazione del 1 giugno, che ha avuto come relatori Giuseppe Negro (del gruppo Galgano Associati), Orazio Garofalo e Renato Chahinian, e quella sul turismo del 8 ottobre, con relatori Magda Antonioli e Andreas Schoenhuber. Conclude il volume un saggio di Alberto Quadrio Curzio che innesta i profili di sviluppo qualitativo della Provincia di Sondrio in una prospettiva storica di lungo periodo.

Angelo Bongio , sta frequentando la Scuola di specializzazione in Economia e Relazioni Internazionale presso l'ASERI (Alta Scuola di Economia e Relazioni Internazionali); laureato in Scienze Politiche presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano; ha frequentato il Master in "Sistema politico ed economico italiano" presso l'Università di Urbino. Ha curato con Lorenzo Ornaghi e Maria Cristina Passari Le istituzioni e le organizzazioni , contenuto nel volume Alberto Quadrio Curzio (a cura di), Valtellina. Profili di sviluppo 1998, Franco angeli, Milano, 1998. È responsabile della redazione del quadrimestrale "Città e Società". Collabora con la Società Economica Valtellinese.

Anna Fassin , laureata in Lettere Moderne presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Iscritta all'ordine giornalisti della Regione Lombardia albo pubblicisti, ha collaborato con una serie di periodici valtellinesi, ed è stata addetta stampa presso l'Amministrazione Provinciale di Sondrio. Collabora con la Società Economica Valtellinese.

Indice


Angelo Bongio, Anna Fassin , Presentazione
Giovanni Viganò , La proposta della Sev per l'avvio di un percorso di qualità del sistema provinciale
La qualità del sistema locale
Lanfranco Senn , La qualità di un sistema territoriale locale
Lorenzo Ornaghi , La rete istituzionale di un sistema locale
Luca Paolazzi , Sistema locale e globalizzazione in una prospettiva di qualità
L'autonomia della scuola e la qualità del servizio educativo
Ivan Fassin
, La qualità della scuola come elemento di qualità del sistema
Umberto Vairetti , La qualità dei servizi scolastici nel passaggio all'autonomia. Un progetto per il sistema locale
Gianni Menicatti , Un servizio informativo per la scuola dell'autonomia
La qualità nella pubblica amministrazione
Giuseppe Negro , La qualità totale per la gestione del cambiamento nella Pubblica Amministrazione. Dagli aspetti metodologici all'attuazione
Orazio Garofalo , Testimonianze. L'esperienza della provincia di Lodi
Renato Chahinian , L'esperienza della camera di commercio di Treviso
La qualità nel turismo
Magda Antonioli Corigliano , Dalla competitività dal prodotto alla competitività della destinazione turistica: la Qualità d'area
Andreas Schoenhuber , Il management della destinazione Alto Adige. L'eterogeneità come elemento distintivo dell'offerta
Diego Pini, Romano Galli, Lino Castellani, Mauro Kaltembacher , Testimonianze
Alberto Quadrio Curzio , Riflessioni conclusive.