La Disfunzione Erettile come marker precoce di danno ischemico cerebrale: nei pazienti con Disfunzione Erettile, è utile proporre uno studio neurologico?

Titolo Rivista: RIVISTA DI SESSUOLOGIA CLINICA
Autori/Curatori: Paolo Maria Michetti, Edoardo Vicentini, Massimo Zaccagnini
Anno di pubblicazione: 2007 Fascicolo: 2 Lingua: Italiano
Numero pagine: 10 P. 61-70 Dimensione file: 203 KB
DOI:
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Erectile dysfunction (DE) is not only an evidence of diffuse atherosclerosis, but it also an index of early endothelial damage. We investigated cerebrovascular reserve in patients with isolatded DE (DE+) and controls (DE-). In this study we evalueted 15 DE+ patients and 15 DE- subjects, matched for age and vascular risk factors, submitting them to a combined uro-andrological and neurological investigations. The rusults had showed just a reduced vasomotor reserve in our DE patients and it may then rappresent a potential marker of early cerebral vasomotor dysfunction due to subclinical endothelial damage. But, to date, this aspect does not justify neurological investigations in patients with DE. Key words: Erectile dysfunction, Cerebrovascular Reserve.

    Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (400) Bad Request.

Paolo Maria Michetti, Edoardo Vicentini, Massimo Zaccagnini, La Disfunzione Erettile come marker precoce di danno ischemico cerebrale: nei pazienti con Disfunzione Erettile, è utile proporre uno studio neurologico? in "RIVISTA DI SESSUOLOGIA CLINICA" 2/2007, pp 61-70, DOI: