Uno strumento storiografico innovativo. L’atlante storico dell’italia rivoluzionaria e napoleonica

Titolo Rivista SOCIETÀ E STORIA
Autori/Curatori Romina Caffiero
Anno di pubblicazione 2015 Fascicolo 2014/146 Lingua Italiano
Numero pagine 6 P. 705-710 Dimensione file 28 KB
DOI 10.3280/SS2014-146005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit. Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

Anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

L’Atlante appare innovativo nel panorama storiografico italiano sulla Rivoluzione e l’età napoleonica se si riflette a quanto la geografia politica dell’Italia sia stata radicalmente trasformata nel periodo con una evidente semplificazione territoriale che ha inciso profondamente sulla carta e sulla storia della Penisola. Oltre alla novità cartografica, il primo punto da sottolineare è la periodizzazione proposta che presenta come un unicum indivisibile il periodo repubblicano e quello napoleonico e che delinea una fase unitaria (1796-1811). Importante è inoltre il dato della scoperta della politica con la nascita di una vera e propria cultura politica moderna e con l’invenzione di altrettanto nuove pratiche politiche. In rapporto con il nuovo modo di far politica è poi la nascita di una religione civile e della patria che può considerarsi il diretto antecedente delle religioni politiche e patriottiche ottocentesche. Infine altro punto d sottolineare è il ruolo della questione ebraica, tema essenziale per la costruzione della modernità, dato che proprio in questo periodo si pone il problema del nesso di lunga durata tra antisemitismo e modernità.;

Keywords:Periodizzazione; cartografia e geopolitica dell’Italia; cultura politica e pratiche politiche; religione civile; antisemitismo e modernità

Romina Caffiero, Uno strumento storiografico innovativo. L’atlante storico dell’italia rivoluzionaria e napoleonica in "SOCIETÀ E STORIA " 146/2014, pp 705-710, DOI: 10.3280/SS2014-146005