La politica estera dell’Italia dopo la Guerra fredda. Vincoli e opportunità

Titolo Rivista ITALIA CONTEMPORANEA
Autori/Curatori Federico Romero
Anno di pubblicazione 2019 Fascicolo 2018/288 Lingua Italiano
Numero pagine 13 P. 172-184 Dimensione file 111 KB
DOI 10.3280/IC2018-288008
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit. Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

Anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Caratterizzata dall’ambizione a farsi impero e potenza europea nel periodo liberale e durante il fascismo, l’Italia repubblicana ha dovuto riadattarsi al ruolo di "media potenza" incardinata nell’alveo del mondo occidentale e dell’integrazione europea. La fine della Guerra fredda ha però messo in discussione quel modello, sempre meno in grado di rispondere alle trasformazioni della globalizzazione. Ma nulla lo ha rimpiazzato. Diventata meno influente e al tempo stesso meno capace di reagire proattivamente alle sfide poste dai cambiamenti del sistema internazionale, l’Italia degli ultimi tre decenni ha subito - grazie alla scarsa autorevolezza ed efficacia del proprio sistema istituzionale e al persistere di un’illusione federalista - una costante erosione dei propri spazi d’azione nella politica estera.;

Keywords:Italia, Politica estera, Europa, Globalizzazione

  1. Chabod Federico (1950), Storia della politica estera italiana dal 1870 al 1896. Le premesse, Laterza, Bari.
  2. Bosworth Richard J.B., Romano Sergio (a cura di) (1991), La politica estera italiana, 1860-1985, Bologna, Il Mulino.
  3. Labanca Nicola (1995), Oltremare : Storia dell’espansione coloniale Italiana, Bologna, Il Mulino, 2002.
  4. Romero Federico, Varsori Antonio (a cura di) (2004), Nazione, Interdipendenza, Integrazione: Le Relazioni Internazionali dell’Italia, 1917–1989, Roma, Carocci.
  5. Formigoni Guido (2016), Storia d’Italia nella guerra fredda (1943-1978), Bologna, Il Mulino.
  6. Graziano Manlio (2010), The Failure of Italian Nationhood: The Geopolitics of a Troubled Identity, Basingstoke, Palgrave, Macmillan.
  7. Nuti Leopoldo (2007), La sfida nucleare: la politica estera italiana e le armi atomiche, 1945-1991, Bologna: Il Mulino.
  8. Brogi Alessandro (2002), A Question of Self-Esteem: The United States and the Cold War Choices in France and Italy, 1944-1958, Westport, Praeger.
  9. Riccardi Luca (2017), La «grandezza» di una media potenza. Personaggi e problemi della politica estera italiana del Novecento, Roma, Società Editrice Dante Alighieri.
  10. Zamagni Vera (1990), Dalla periferia al centro: la seconda rinascita economica dell’Italia, 1861-1981, Bologna, Il Mulino.
  11. Toniolo Gianni (2011), L’Italia e l’economia mondiale, 1861-2011, Roma, Banca d’Italia.
  12. Santoro Carlo Maria (1991), La politica estera di una media potenza: l'Italia dall'Unità ad oggi, Bologna: Il Mulino.
  13. Calandri Elena (1991), Il Mediterraneo e la difesa dell'Occidente 1947-1956, Firenze, Il Maestrale.
  14. Varsori Antonio, Mazzei Federico (a cura di) (2018), Giovanni Gronchi e la politica estera italiana (1955-1962), Pisa, Pacini/Fondazione Piaggio.
  15. Cominelli Lucrezia (2014), L’Italia sotto tutela. Stati Uniti, Europa e crisi italiana negli anni Settanta, Firenze, Le Monnier, 2014.
  16. Di Nolfo Ennio (2003), La politica estera italiana negli anni Ottanta, Manduria, Lacaita.
  17. Varsori Antonio (1998), L’Italia nelle relazioni internazionali dal 1943 al 1992, Roma, Laterza.
  18. Romero Federico, Pons Silvio, Europe between the superpowers, 1968-1981, in Antonio Varsori e Guia Migani (a cura di.) (2011), Europe in the international arena during the 1970s, Bruxelles, Peter Lang, pp. 85–97.
  19. Colarizi Simona (a cura di) (2004), Gli anni Ottanta come storia, Soveria Mannelli, Rubbettino.
  20. Gervasoni Marco (2010), Storia d’Italia degli anni Ottanta: quando eravamo moderni, Venezia, Marsilio.
  21. Romero Federico (2014), “L’Italia nelle trasformazioni internazionali di fine Novecento”, in Silvio Pons, Federico Romero, Adriano Roccucci (a cura di), L’Italia contemporanea dagli anni Ottanta a oggi, vol. I: Globalizzazione, Roma, Carocci, pp. 15-34.
  22. Isernia Pierangelo (1995), La cooperazione allo sviluppo, Bologna, Il Mulino.
  23. Amato Giuliano, Graziosi Andrea, D’Ippoliti Carlo (2013). Grandi Illusioni: ragionando sull’Italia, Bologna, Il Mulino.
  24. Pons Silvio, Romero Federico, Roccucci Andrea (a cura di) (2014), L’Italia contemporanea dagli anni Ottanta a oggi, vol. I: Globalizzazione, Roma, Carocci.
  25. Varsori Antonio (2013), L'Italia e la fine della guerra fredda: la politica estera dei governi Andreotti (1989-1992), Bologna, Il Mulino.
  26. Pomeranz Kenneth (2001), The Great Divergence : China, Europe, and the Making of the Modern World Economy Princeton, Princeton University Press, (ed. it, Bologna, Il Mulino, 2012).
  27. Telò Mario (2004), L’Europa potenza civile, Roma, Laterza.
  28. Huntington Samuel (1996), The clash of civilizations and the remaking of world order, New York, Simon & Schuster (ed. it. Firenze, Garzanti, 2000).
  29. Varsori Antonio (2010), La Cenerentola d’Europa?, Soveria Mannelli, Rubbettino.
  30. Craveri Piero, Varsori Antonio, (a cura di) (2009), L’Italia nella costruzione europea: un bilancio storico (1957-2007), Milano, Franco Angeli.

Federico Romero, La politica estera dell’Italia dopo la Guerra fredda. Vincoli e opportunità in "ITALIA CONTEMPORANEA" 288/2018, pp 172-184, DOI: 10.3280/IC2018-288008