Mediazioni di cittadinanza: l’attivismo prosociale a favore dei migranti

Titolo Rivista: MONDI MIGRANTI
Autori/Curatori: Liana M. Daher, Davide Nicolosi
Anno di pubblicazione: 2022 Fascicolo: 1 Lingua: Italiano
Numero pagine: 19 P. 117-135 Dimensione file: 199 KB
DOI: 10.3280/MM2022-001007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Le recenti iniziative di rivendicazione politica dei migranti evidenziano episodi di cittadinanza dal basso, all’interno dei quali è possibile osservare la presenza di movimenti collettivi o reti associative, quali, per esempio, Project20k e No Borders; ciò sembra rilevare una sovrapposizione tra aspetti volontaristici e aspetti relativi specificamente all’attivismo politico, prefigurando casi di cittadinanza mediata (Ambrosini, 2020a; Bartolotta, 2015). È possibile studiare questi casi attraverso il modello di attivismo prosociale, inteso come quella pluralità di forme attraverso le quali i cittadini si uniscono al fine di sostenere categorie sociali vulnerabili (Moro, 2010). Il presente lavoro mira ad analizzare tali processi di azione collettiva attraverso studi di caso di alcune reti di attivismo in difesa dei diritti dei migranti presenti in Sicilia, all’interno delle quali sono state condotte delle brevi campagne di interviste non strutturate rivolte ai membri del direttivo.

  1. Ambrosini M. (2020a). Altri cittadini. Gli immigrati nei percorsi della cittadinanza. Milano: Vita e Pensiero.
  2. Ambrosini M. (2020b). Cittadinanza si declina al plurale. Africa Rivista; -- https://www.africarivista.it/m-ambrosini-cittadinanza-si-declina-al-plurale/ 177216/ (consultato il 29/09/2021).
  3. Ambrosini M. (2016). Cittadinanza formale e cittadinanza dal basso. Un rapporto dinamico. Società Mutamento Politica, 7, 13: 83-102; DOI: 10.13128/SMP-18277.
  4. Andretta M. (2007). Democrazia in movimento: modelli e pratiche decisionali tra i critici della globalizzazione di Napoli. In: Montagna N., a cura di, I movimenti sociali e le mobilitazioni globali. Temi, processi e strutture organizzative (pp. 199-224). Milano: FrancoAngeli.
  5. Baglioni L.G. (2009). Sociologia della cittadinanza: prospettive teoriche e percorsi inclusivi nello spazio sociale europeo. Soveria Mannelli: Rubbettino.
  6. Bartolotta M. (2015). Volontari e attivisti. Identità e senso di appartenenza dei giovani impegnati nell’associazionismo. Firenze: Cesvot Edizioni.
  7. Bloemraad I. (2000). Citizenship and immigration a current review. Journal of International Migration & Integration, 1: 9-37; DOI: 10.1007/s12134-000-1006-4.
  8. Boccacin L. (2012). Il quadro concettuale di riferimento della ricerca: le associazioni di promozione sociale e le organizzazioni multilivello. In: Rossi G. e Boccacin L., a cura di, L’associazionismo multilivello in Italia. Reti relazionali, capitale sociale e attività prosociali. Milano: FrancoAngeli.
  9. Bosniak L. (2000). Citizenship Denationalized (The State of Citizenship Symposium). Indiana Journal of Global Legal Studies, 7: 447-509; DOI: 10.2139/ssrn.232082.
  10. Caponio T. (2005). Policy Networks and Immigrants’ Associations in Italy: The Cases of Milan, Bologna and Naples. Journal of Ethnic and Migration Studies, 31, 5: 931-950; DOI: 10.1080/13691830500177891.
  11. Castells M. (2010). Comunicazione e Potere. Milano: Università Bocconi Editore.
  12. Celikates R. (2019). Reinventare la cittadinanza: migrazione irregolare, disobbedienza e (ri)costituzione. In: Biale E. e Fumagalli C., a cura di, Per cosa lottare – Le frontiere del progressismo. Milano: Fondazione Giangiacomo Feltrinelli.
  13. Ceri P. (2003). Considerazioni conclusive: democrazia diretta e pluralismo. In: Ceri P., a cura di, La democrazia dei movimenti. Come decidono i no global (pp. 201-213). Soveria Mannelli: Rubettino.
  14. Colombo E., Domaneschi L. e Marchetti C. (2009). Una nuova generazione di italiani. L’idea di cittadinanza tra i giovani figli di immigrati. Milano: FrancoAngeli.
  15. Daher L. M. (2012). Fare ricerca sui movimenti sociali. Passato, presente e futuro. Milano: FrancoAngeli.
  16. della Porta D. (2020). Building Bridges: Social Movements and Civil Society in Times of Crisis. Voluntas, 31: 938-948; DOI: 10.1007/s11266-020-00199-5.
  17. Elia G. (2017). I processi migratori per una nuova sfida all’educazione. Rivista Formazione, Lavoro, Persona, 7, 22: 10-17; -- http://wwwdata.unibg.it/dati/bacheca/1029/82120.pdf (consultato il 29/09/2021).
  18. Eliasoph N. (2013). The Politics of Volunteering. Cambridge: Polity Press.
  19. Favaro G. e Fumagalli M. (2004). Capirsi diversi. Idee e pratiche della mediazione interculturale. Roma: Carocci.
  20. Fominaya C. (2010). Collective Identity in Social Movements: Central Concepts and Debates. Sociology Compass, 4: 393-404; DOI: 10.1111/j.1751-9020.2010.00287.x.
  21. Franceschetti L. (2010). L’integrazione degli immigrati tra rescaling istutizionale e sussidiarietà orizzontale. Il caso di Roma. Roma: Aracne Editrice.
  22. Garkisch M., Heidingsfelder J. e Beckmann M. (2017). Third Sector Organizations and Migration: A Systematic Literature Review on the Contribution of Third Sector Organizations in View of Flight, Migration and Refugee Crises. Voluntas, 28: 1839-1880; DOI: 10.1007/s11266-017-9895-4.
  23. Gurr T.R. (1970). Why Men Rebel. Princeton: Princeton University Press.
  24. Hajer M.H.J. (2017). Irregular migrants and digital citizenship. How irregular migrants struggle for citizenship on the Internet. Intervento presentato al convegno “Digital methods Initiative”, Amsterdam, 12 gennaio.
  25. Henriksen L.S. e Svedberg L. (2010) Volunteering and Social Activism: Moving beyond the Traditional Divide. Journal of Civil Society, 6, 2: 95-98; DOI: 10.1080/17448689.2010.506365
  26. Isin E.F. e Nielsen G.M., a cura di (2008). Acts of Citizenship. London & New York: Zed Books.
  27. Jasper J.M. e Nelkin D. (1992). The Animal Rights Crusade: The Growth of a Moral Protest. New York: The Free Press.
  28. Jasper J.M. e Poulsen J. (1995). Recruiting strangers and friends: Moral shocks and social networks in animal rights and animal protest. Social Problems, 42: 493-512; DOI: 10.2307/3097043.
  29. Kiess J., Lahusen C. e Zschache U. (2018). Solidarity Activism in Germany: What Explains Different Types and Levels of Engagement? In: Lahusen C. e Grasso M.T., a cura di, Solidarity in Europe. Citizens’ Responses in Times of Crisis. Cham: Palgrave Macmillan.
  30. Lahusen C. e Grasso M.T. (2018). Solidarity in Europe-European Solidarity: An Introduction. In: Lahusen C. e Grasso M.T., a cura di, Solidarity in Europe. Citizens’ Responses in Times of Crisis. Cham: Palgrave Macmillan.
  31. Lainer-Vos D. (2006). Social Movements and Citizenship: Conscientious Objection in France, the United States, and Israel. Mobilization, 11: 277-295; DOI: 10.17813/maiq.11.3.q10334171q6q0155.
  32. Lazzari F. e Gui L. (2015). Innovare le politiche sociali nei servizi e nei piani di zona per una cittadinanza attiva. In: Bassi A. e Moro G., a cura di, Politiche sociali innovative e diritti di cittadinanza. Milano: FrancoAngeli.
  33. Leach D.K. (2016). When Freedom Is Not an Endless Meeting: A New Look at Efficiency in Consensus-Based Decision Making. The Sociological Quarterly, 57, 1: 36-70; https://doi.org/ 10.1111/tsq.12137.
  34. Lo Schiavo L. (2009). Immigrazione, cittadinanza, partecipazione: le nuove domande di inclusione nello spazio pubblico. Processi di auto-organizzazione e partecipazione degli immigrati. Quaderni di intercultura; -- https://cab.unime.it/ journals/index.php/qdi/article/view/463 (consultato il 29/09/2021).
  35. Lofland J. (1996). Social Movement Organizations. Guide to Research on Insurgent Realities. New York: Aldine de Gruyter.
  36. Mariottini B. (2018). Book Review - Natasha King, No Borders: The Politics of Immigration Control and Resistance. DVE Domovini, 48: 189-192; -- http://two homelands.zrc-sazu.si/uploads/articles/1531427450_Marriotini_Natasha% 20King.pdf (consultato il 29/09/2021).
  37. Marta E. e Pozzi M. (2008). Young People and Volunteerism: A Model of Sustained Volunteerism during the Transition to Adulthood. J Adult Dev, 15: 35-46; DOI: 10.1007/s10804-007-9033-4.
  38. Mati J., Wu F., Edwards B., Taraboulsi S. e Smith D. (2016). Social Movements and Activist-Protest Volunteering. In: Smith D.H., Stebbins R.A. e Grotz J., a cura di, The Palgrave Handbook of Volunteering, Civic Participation, and Nonprofit Associations. London: Palgrave Macmillan; DOI: 10.1007/978-1-137-26317-9_25.
  39. Millner N. (2011). From “refugee” to “migrant” in Calais solidarity activism: Re-staging undocumented migration for a future politics of asylum. Political Geography, 30: 320-328; DOI: 10.1016/j.polgeo.2011.07.005.
  40. Moro G. (2010). “L’attivismo civico e le pratiche di cittadinanza. Paper presentato al Convegno SISP”. Venezia, 16-18 settembre.
  41. Morselli D. (2010) Obbedienza e disobbedienza: dinamiche psicosociali per la Democrazia. Raleigh, London, Toronto, Bangolore: Lulu Press.
  42. Mosca L. (2007). Dalle piazze alla rete: movimenti sociali e nuove tecnologie della comunicazione. In: De Nardis F., a cura di, La società in movimento. I movimenti sociali nell'epoca del conflitto generalizzato (pp. 189-218). Roma: Editori Riuniti.
  43. Pizzi F. (2006). Educare al bene comune: linee di pedagogia interculturale. Milano: Vita e Pensiero.
  44. Rygiel K., Ataç I., Köster-Eiserfunke A. e Schwiertz H. (2015). Governing through Citizenship and Citizenship from Below. Journal für kritische Migrations- und Grenzregimeforschung, 1, 2: 1-19; -- https://movements-journal.org/issues/02. kaempfe/02.rygiel,ata%C3%A7,k%C3%B6ster-eiserfunke,schwiertz--governing-citizenship-from-below.pdf (consultato il 29/09/2021).
  45. Sandri E. (2017). ‘Volunteer Humanitarianism’: volunteers and humanitarian aid in the Jungle refugee camp of Calais. Journal of Ethnic and Migration Studies, 44, 1: 65-80; DOI: 10.1080/1369183X.2017.1352467.
  46. Scalera D. (2009). Incontro tra le culture. Le reti migratorie. REMHU, Revista Interdisciplinar da Mobilidade Humana, 17, 32: 117-132; -- https://remhu. csem.org.br/index.php/remhu/article/view/148/140 (consultato il 29/09/2021).

Liana M. Daher, Davide Nicolosi, Mediazioni di cittadinanza: l’attivismo prosociale a favore dei migranti in "MONDI MIGRANTI" 1/2022, pp 117-135, DOI: 10.3280/MM2022-001007