Il Programma InvestEU e la Banca europea degli investimenti nella governance economica europea

Titolo Rivista: DIRITTO COSTITUZIONALE
Autori/Curatori: Elisabetta Tatì
Anno di pubblicazione: 2022 Fascicolo: 2 Lingua: Italiano
Numero pagine: 13 P. 50-62 Dimensione file: 185 KB
DOI: 10.3280/DC2022-002004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Nel contesto del Next Generation EU, un ruolo di primo piano è ricoperto dal nuovo programma InvestEU. Attraverso una rapida analisi del suo regolamento istitutivo, il presente contributo intende ricostruirne la governance e, in particolare, dare conto del ruolo della Banca Europea degli Investimenti (BEI), della Commissione europea e della rete degli istituti nazionali di promozione. Non si tratta certamente di nuove istituzioni ma rinnovato, o rafforzato, appare il loro ruolo nella politica economica dell’Unione, anche alla luce della crisi pandemica. Dopo l’introduzione di cui al paragrafo 1, il paragrafo 2 metterà a confronto il programma InvestEU con il suo predecessore, il c.d. Piano Juncker. Nel paragrafo 3 si analizzerà quindi la governance. Con il paragrafo 4, infine, si tenterà di delineare le conseguenze che tale programma avrà specialmente sul posizionamento della BEI nella governance economica europea.

Elisabetta Tatì, Il Programma InvestEU e la Banca europea degli investimenti nella governance economica europea in "DIRITTO COSTITUZIONALE" 2/2022, pp 50-62, DOI: 10.3280/DC2022-002004