ITALIA CONTEMPORANEA


Peer Reviewed Journal



Proporre un articolo
ITALIA CONTEMPORANEA
Istituto Nazionale Ferruccio Parri
3 fascicoli all'anno , ISSN 0392-1077 , ISSNe 2036-4555
Prezzo fascicolo (inclusi arretrati): € 39,00
Prezzo fascicolo e-book (inclusi arretrati): € 34,00

Canoni 2021
Biblioteche, Enti, Società:
cartaceo (IVA inclusa): Italia € 117,00;Estero € 152,50;
solo online (IVA esclusa):  € 123,00;

Info  abbonamenti cartaceo     Info  licenze online

Atenei:
online (con arretrati, accesso perpetuo, formula plus )
Info licenze online

Privati:
cartaceo: € 89,50 (Italia); cartaceo: € 135,50 (Estero); solo online (privati): € 76,50 ; 
Info abbonamenti  Info INSMLI ed ENTI COLLEGATI, IST. Naz. ST. Mov. Liberazione

Abbonati qui


Italia contemporanea, è il quadrimestrale dell’Istituto Nazionale Ferruccio Parri. Rete degli Istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea. Dal 1974 essa costituisce la continuazione de Il Movimento di liberazione in Italia, che accompagnò la nascita dell’Istituto nel 1949 come espressione del suo impegno scientifico e culturale. Dando vita alla rivista l’Istituto, fondato da Ferruccio Parri, scelse di costituire un punto di riferimento autonomo, libero e pluralista sotto il profilo culturale e storiografico, nella prospettiva di creare uno spazio critico per la discussione e l’individuazione di chiavi di lettura del presente, ponendo come unico vincolo la professionalità dei contributi pubblicati. Il richiamo ideale all’esperienza storica e ai valori della Resistenza hanno fatto sì che sin dagli esordi la rivista ne affrontasse criticamente la storia, impedisse che ne andasse perduta la memoria e, nel contempo, si cimentasse nel compito di includere anche le vicende successive a quel periodo in una trattazione scientifica della storia contemporanea. Il profondo legame della rivista e dell'Istituto con il patrimonio della cultura antifascista è espresso dall'attenzione al revisionismo e ai tentativi di annullare i fondamenti antifascisti della democrazia repubblicana. Nel corso degli anni gli interessi della rivista si sono via via ampliati e, accanto alle tematiche del binomio fascismo/antifascismo, si sono progressivamente rivolti al passaggio dal fascismo alla repubblica e ai grandi temi del Novecento: dai modelli di sviluppo economico, al nesso Stato-autonomie, al fascismo locale, al colonialismo, al razzismo. I contatti con numerosi centri di ricerca internazionale hanno portato ad un allargamento degli orizzonti geografici e tematici rivolto alla storia dell’Europa e degli Stati Uniti. La rivista si articola in tre sezioni: Studi e ricerche, che accoglie ricerche originali e studi su fonti di prima mano; Note e discussioni, che ospita rassegne, note critiche, nonché la pubblicazione di fonti e documenti particolarmente significativi e la presentazione di fondi archivistici pubblici e privati. Una specifica attenzione è riservata all’uso pubblico della storia e al suo insegnamento e, in generale, al mondo della scuola. Conclude ogni numero una Rassegna bibliografica, dedicata a esami approfonditi di un cospicuo numero di novità, nonché a segnalazioni più brevi dal carattere principalmente informativo.

Direttore: Nicola Labanca (Università degli studi di Siena)
Redazione: Salvo Adorno (Università degli studi di Catania), Tommaso Baris (Università degli studi di Palermo), Elisabetta Bini (Università degli studi di Napoli Federico II), Agostino Bistarelli (Giunta centrale per gli studi storici), Roberta Garruccio (Università degli studi di Milano), Toni Rovatti (Alma mater studiorum Università di Bologna), Elisabetta Tonizzi (Università degli studi di Genova), Paolo Zanini (Università degli studi di Milano); comitato di redazione: Enrica Asquer (Università degli studi di Genova), Claudia Baldoli (Università degli studi di Milano), Bruno Bonomo (Università di Roma Sapienza), Barbara Curli (Università degli studi di Torino), Valeria Deplano (Università degli studi di Cagliari), Alessandra Gissi ("L’Orientale" Università degli studi di Napoli), Alessio Gagliardi (Alma mater studiorum Università di Bologna).
Segreteria di redazione: Fabio De Ninno (Università degli studi di Siena), Maurizio Guerri (Istituto nazionale Ferruccio Parri), Paola Redaelli (Istituto nazionale Ferruccio Parri)
Comitato editoriale: Marco Armiero, KTH Kungliga Tekniska Hogskolan (Royal Institute of Technology), Director EHL (Environmental Humanities Lab), Stockholm, Svezia; Luca Baldissara, Università di Pisa, Italia; Ruth Ben-Ghiat, New York University, Stati Uniti d’America; Bianca Gaudenzi, Istituto Storico Germanico di Roma, Zukunftskolleg Universitàt Konstanz, Wolfson College-Cambridge University, Italia, Germania, GB; Raphaelle Branche, Universite Paris Nanterre, Nanterre, Francia; Alessandro Casellato, Università Ca’ Foscari, Venezia, AISO, Italia; Christoph Cornelisen, Goethe-Universitàt Frankfurt am Main, Germania; John Foot, University of Bristol, GB; Andreas Guidi, Universitàt Konstanz, Germania; Christian Jansen, Universitàt Trier, Germania; Pieter Lagrou, ULB Universite Libre de Bruxelles, Belgio; Antonis Liakos, ?????? ?a? ?ap?d?- st??a?? ?a?ep?st?µ?? ?????? (National and Kapodistrian University of Athens), Grecia; Manuel Loff, Universidade do Porto, Universidade Nova de Lisboa, Portogallo; Marie-Anne Matard-Bonucci, Universite Paris 8, Vincennes-Saint Denis, Francia; Penelope Morris, University of Glasgow, GB; Mila Orlic, Sveucilište u Rijeci (Università di Rijeka), Croazia; Silvana Patriarca, Fordham University, Stati Uniti d’America; Santo Peli, già Università degli studi di Padova, Italia; Linda Reeder, University of Missouri, Stati Uniti d’America; Mark Seymour, University of Otago, Nuova Zelanda; Molly Tambor, Long Island University, Stati Uniti d’America; Olivier Wieviorka, Ecole Normale Superieure Paris-Saclay, Francia; Sacha Zala, Universitàt Bern, Svizzera

CONTATTI: Istituto Nazionale Ferruccio Parri. Rete degli Istituti per la Storia della Resistenza e dell’età contemporanea (National Institute ‘Ferruccio Parri’), Casa della Memoria - via Federico Confalonieri, 14, tel. 02/66823204 e-mail: italiacontemporanea@insmli.it

Tutti gli articoli della rivista sono sottoposti a double blind peer review da parte di almeno due referee anonimi, scelti tra i massimi esperti del tema. Le book reviews sono sottoposte alla lettura del editorial board.

Fascia A Anvur per I settori concorsuali: 11/A3 (Storia Contemporanea), 11/A1 (Storia Medievale), 11/A2 (Storia Moderna), 11/A4 (Biblioteconomia)

FrancoAngeli è consapevole dell’importanza - per accrescere visibilità e impatto delle proprie pubblicazioni - di assicurare la conservazione nel tempo dei contenuti digitali. A tal fine siamo membri delle due associazioni internazionali di editori e biblioteche - Clockss e Portico - nate per garantire la conservazione delle pubblicazioni accademiche elettroniche e l’accesso futuro nel caso in cui venissero a mancare le condizioni per accedere al contenuto tramite altre forme.

Sono repository certificati che offrono agli autori e alle biblioteche anche la garanzia dell’aggiornamento tecnologico e di formati per permettere di fruire in perpetuo e nel modo più completo possibile dei full text.

Per saperne di più: Home - CLOCKSS; Publishers – Portico.

La circolazione della rivista mira a valorizzarne l’impatto presso un pubblico di ricercatori e cultori.



Articolo gratuito Articolo gratuito Articolo a pagamento Articolo a pagamento Acquista il fascicolo in e-book Fascicolo disponibile in e-book


Fascicolo 294 Suppl. 1/2020 Yearbook 2020
Scarica il fascicolo in formato e-book


Paolo Pezzino, Filippo Focardi, Acknowledgements
Nicola Labanca, Foreword
Francesca Rolandi, A never requested triumph? Reframing gender boundaries in Fiume and Susak after 1918
Anna Ferrando, Women beyond borders. Translation as a process of women’s emancipation during Fascism
Francesco Cassata, Building the Casaccia gamma field. Nuclear energy, Cold War and the transnational circulation of scientific knowledge in Italy (1955-1960)
Alice Ciulla, The Carter administration and the "communist question" in Italy. The political development and action, 1976-1978
Antonio Bonatesta, The European Economic Community’s regional policy during the ‘age of disorder’. From ‘harmonious development’ to market-oriented policies (1972-1987)
Gilda Zazzara, Making sense of the industrial past: deindustrialisation and industrial heritage in Italy
Michele Nani, The lost half. Quantitative methods and historical studies: a critical review Michele Nani
Silvia Inaudi, Rethinking welfare history through a transnational and global lens. A gender-focused analysis of the Italian case
Marica Tolomelli, Again on 1968: some remarks on recent Italian historiography
A cura della Redazione, Table of contents of year 2020
Paola Redaelli, Italia contemporanea. Covers (2013-2020)
A cura della Redazione, The National institute Ferruccio Parri and its network


Fascicolo 294/2020 
Acquista il fascicolo in formato e-book


Patrizia Battilani, Davide Bagnaresi, La spiaggia come luogo di produzione e di consumo: dal modello informale ottocentesco a quello "taylorista" del periodo fra le due guerre
Andrea Montanari, I Gruppi giovanili della Democrazia cristiana da De Gasperi a Fanfani. Nascita di un movimento politico (1943-1955)
Giulio Mario Salzano, Deportati a Dachau. Un caso studio di (in)giustizia ordinaria nell’Abruzzo del secondo dopoguerra
Andrea Martini, Fuori e dentro le mura dell’università. Il femminismo a Padova negli anni Settanta
Elena Cadamuro, Rappresentare, esibire, dominare. La fotografia coloniale nelle collezioni De Reali e Puccioni
Alfio Mastropaolo, Tra fascismo e populismo
Matteo Pasetti, Droghe e tossicodipendenze nella storia d’Italia
Salvatore Adorno, Una lettura e alcune notazioni a margine dell’edizione inglese della Storia dell’ambiente in Italia di Gabriella Corona
A cura della Redazione, Indice dell’annata 2020

Sezione Open Access
Anna Ferrando, Donne oltre i confini. La traduzione come percorso di emancipazione durante il fascismo
Francesco Cassata, Campo gamma. Energia nucleare, Guerra fredda e circolazione transnazionale dei saperi scientifici in Italia (1955-1960)
A cura della Redazione, Rassegna bibliografica


Fascicolo 293/2020 
Acquista il fascicolo in formato e-book


Fabio Degli Esposti, Sulla pelle dei soldati. Razioni di guerra, approvvigionamenti alimentari e speculazioni industriali (1914-1922)
Fabio Ecca, "Lo Stato è disarmato". L’organizzazione e gli scandali nella liquidazione dei residuati secondo la Commissione parlamentare d’inchiesta sulle spese di guerra (1918-1922)
Francesca Rolandi, Un trionfo mai richiesto? Partecipazione politica femminile e rappresentazioni di genere nella stampa locale di Fiume e Susak dopo la Grande guerra
Jacopo Perazzoli, Wilsonismo e socialismo europeo: alcune note sul caso del socialismo italiano (1917-1919)
Emanuele Edallo, Esoneri e dispense al Comune di Milano. La persecuzione antiebraica nei confronti dei dipendenti dell’Amministrazione comunale
Vittorio Coco, Poliziotti, carabinieri e mafiosi a Palermo (1962-1974)
Michele Nani, La metà perduta. Appunti su studi storici e metodi quantitativi a partire da pubblicazioni recenti
Marica Tolomelli, Il Sessantotto ha cinquant’anni. Note di storiografia
Silvia Inaudi, Storicizzare il welfare italiano in prospettiva globale e transnazionale: un’analisi in ottica di genere

Sezione Open Access
Luigi Musella, Dialoghi transatlantici. Il caso di Pasquale Saraceno
Alice Ciulla, L’amministrazione Carter e la "questione comunista" in Italia: elaborazione e azione politica, 1976-1978
Comitato di Redazione, Rassegna bibliografica


Fascicolo 292/2020 
Acquista il fascicolo in formato e-book


Giorgio Lucaroni, Fascismo e architettura. Considerazioni su genesi, evoluzione e cristallizzazione di un dibattito
Simon Levis Sullam, Federico Chabod e il "consenso" degli intellettuali. Un itinerario tra fascismo e dopoguerra
Bianca Maria Dematteis, Conflitto sociale e legittimazione della repressione nella stampa italiana del secondo dopoguerra. I casi di Portella della Ginestra, Melissa e Modena sui periodici "L’Uomo qualunque" e "Candido"
Valerio Caruso, Progetti di delocalizzazione industriale, strategie economiche e necessità ecologiche. L’area petroli di Napoli est nel secondo Novecento
Gilda Zazzara, Deindustrializzazione e industrial heritage. Approcci convergenti alla memoria del passato industriale
Stefano Gallo, Ripensare la storia del lavoro: donne e precarietà nell’Italia contemporanea
Anna Frisone, Il lavoro delle donne dai margini al centro: una nuova prospettiva per la storia del lavoro in Italia

Sezione Open Access
Roberto Ventresca, Processi di liberalizzazione tra integrazione continentale e conflittualità internazionale. Italia, Europa, Oece (1947-1953)
Antonio Bonatesta, La politica regionale comunitaria nell’"età del disordine". Dallo "sviluppo armonioso" alle ragioni del mercato (1972-1987)
A cura della Redazione, Rassegna bibliografica


Sommari delle annate

2021   2020   2019   2018   2017   2016   2015   2014   2013   2012   2011   2010