Ritrovare le strategie

Censis

Ritrovare le strategie

Mese del sociale 1997

Edizione a stampa

34,50

Pagine: 208

ISBN: 9788846406125

Edizione: 1a edizione 1998

Codice editore: 139.13

Disponibilità: Fuori catalogo

Cinquant'anni di proliferazione di soggetti sul territorio hanno dato all'Italia un patrimonio di vitalità e flessibilità, una grande ricchezza in termini di risorse e prospettive, che ha dimostrato di saper sostenere dal basso i tentennamenti di un sistema complessivamente pressato su più fronti. Tuttavia, nel contempo, il volto meno lucente di questo modello di crescita ha mostrato la fragilità implicita nella eccessiva segmentazione soggettuale, nella dimensione spesso disarticolata di processi autonomi.

Ritrovare le strategie significa chiedersi come rimettere assieme le molecole del sistema italiano per elaborare nuovi percorsi, più adeguati ai cambiamenti attuali nonché alla fase di competizione globale che andiamo affrontando.

Si raccolgono oggi le sorti di un cammino di cambiamento e trasformazione che non attiene più soltanto alla sfera nazionale ma anche a quel vasto orizzonte, sempre più importante e forse ansiogeno, che è la dimensione internazionale e segnatamente europea. Ed è per questo che diviene più urgente imparare ad accompagnare la crescita della parte "reale" del paese, leggendo, accogliendo e guidando i messaggi, le istanze, gli stimoli provenienti dalle molte "periferie".

Lavoro e impresa. Per un modello di coagulo di una società altamente molecolare
(Uscire dalla frammentazione del lavoro e dell'impresa; L'autonomia nel lavoro tra vocazione e necessità; Il lavoro remoto; Lo spazio dinamico dell'impresa; Un modello di regolazione "societaria")
Decentramento e sviluppo. Le autonomie funzionali fra un autonomo destino e l'intreccio con le istituzioni
(Il governo dello sviluppo tra articolazione e connessione; Le dinamiche di articolazione; Le spinte alla connessione; Il federalismo dopo la Bicamerale)
Non solo Europa, ma cultura del Mediterraneo e cultura per andare ad Est
(L'Italia nel mondo: la condensazione dei processi di internazionalizzazione; L'Italia in Europa fra rischi di marginalizzazione e nuove opportunità; Le vie per l'integrazione del Mediterraneo; Politica, cultura e cooperazione economica: la via italiana per andare ad Est; La riorganizzazione dell'offerta italiana sui mercati mondiali)
Cosa buttare giù dalla torre
(Verso un nuovo modello sociale; Cosa buttare giù dalla torre; Semplificare la struttura socioeconomica del Paese; La fine del collocamento; Il superamento della sovrapposizione tra funzioni di indirizzo e controllo e funzioni di gestione nelle politiche regionali di formazione professionale; Il lavoro in affitto; Le politiche per la promozione del sistema e della cultura di impresa; I costi del vecchio e del nuovo lavoro; Un nuovo management delle risorse umane come fattore di coagulo per le autonomie funzionali; La questione previdenziale: razionalizzazione e controllo come risposte alle fughe liberiste; La moltiplicazione delle autorità di controllo e dei soggetti istituzionali per gli interventi comunitari)
Dare nuovo senso politico-operativo alle Regioni
(Dare senso politico-operativo alle Regioni; Alla ricerca di un nuovo modello; Verso l'integrazione degli interessi; Il modello di concentrazione del Veneto; Il federalismo del Centro-Italia; L'alleanza strategica Marche-Umbria; Un Masterplan per la Calabria; Allegato. Coordinate di documentazione: lo scenario delle autonomie regionali: L'attuazione della legge 142/90; La spesa dei fondi comunitari; La formazione professionale; L'ambiente; La contrattazione decentrata; L'incentivo alla nuova imprenditoria; Il quadro di attuazione delle politiche regionali in materia di sanità e assistenza).


Contributi:

Collana: Censis

Argomenti: Politica, società italiana - Rapporti Censis

Livello: Studi, ricerche

Potrebbero interessarti anche