Comunicazione a misura di bambino. Come creare relazioni più facili e costruttive
Autori e curatori
Contributi
Tullio Lombardi
Collana
Argomenti
Livello
Guide di autoformazione e autoaiuto
Dati
pp. 112,   figg. 4,     1a edizione  2007   (Codice editore 239.174)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 16,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846482402

Presentazione del volume

Chi sono i destinatari di questo libro?
Coloro che per ruolo vivono ed operano in stretto contatto con i giovanissimi (tra i 4/5 anni e gli 11): quindi i genitori, gli insegnanti, le maestre, le baby-sitter, chiunque svolga un ruolo di coordinatore e, perché no, anche i nonni di oggi che tanto tempo passano coi nipoti.
Perché questi destinatari?
Perché è nostro convincimento che certi comportamenti, insegnamenti e modi di agire e reagire debbano essere insegnati, mostrati, applicati, quando il piccolo si fa personaggio con un "ruolo", cioè frequenta la scuola materna o inizia le elementari. Ecco quindi nuovi ambienti, differenti dalle mura domestiche protettrici, nuove situazioni: il piccolo impara a sue spese cosa significhi comunicare bene o male, cosa sono i doveri sociali e il rispetto derivanti da un contatto tangibile, come pure le eventuali conseguenze di un cattivo comportamento con il linguaggio e/o con i gesti.
Quali conoscenze forniamo?
Anzitutto una conoscenza pratica degli strumenti di comunicazione, una metodologia di base per la formazione, un metodo di autoverifica del loro ascolto empatetico, dei casi concreti con cui confrontarsi: conoscenze che aiuteranno a creare una atmosfera positiva in cui i ragazzi potranno muoversi e relazionarsi con serenità.
La problematica comunicativa dei giovani oggi è talmente viva, non solo nell'ambiente familiare o scolastico, che al lettore verrà voglia di confrontarsi, mettersi alla prova, verificarsi: leggere questo libro sarà l'occasione giusta. Buona lettura.

Vittoria M. Borella, laureata in Psicologia, Scienze politiche e Ph.D in Economia e Diritto del lavoro, si è specializzata nelle Tecniche di comunicazione e persuasione (Analisi Transazionale e Programmazione Neurolinguistica) presso prestigiosi istituti in California, USA (Palo Alto, Redwood City, San Francisco). Ha pubblicato presso questa casa editrice: Comunicare, persuadere, convincere (20053), Il rapporto medico-paziente (1999), La paura oltre l'alcol (2001, con G.Cerizza), La comunicazione medico/sanitaria (2004).

Indice


Tullio Lombardi, Prefazione
Introduzione
(Può succedere in qualsiasi momento)
Qual è esattamente il contesto?
(Cercando di capire come si forma il carattere; Come usare gli stati dell'io per una buona comunicazione; Chi sta comunicando con me?; Se la controparte usa uno stato dell'Io negativo; Sintesi)
Il giovane e la società in cui vive oggi
(Bombardamento a tutto spiano; Il branco ovvero i segnali di disagio; Bullismo; Quale comunicazione usare di fronte a manifestazioni di disagio dei giovanissimi?)
Come parlare per farsi ascoltare e come ascoltare i giovani
(Suggerimenti pratici; Accettando i loro sentimenti; Esercizio; Otto modi per rispondere; Farsi ascoltare senza parole)
Non mi stai ascoltando!
(Esercizi utili; Come faccio a sapere se ascolto bene?; Test di autovalutazione dell'ascolto)
Il rispetto e l'autorevolezza quando si comunica
(Gli effetti positivi a casa e a scuola; Non sviluppare i sentimenti; Role-play di una situazione frequente)
Punizione e discipline
(I vari metodi di punizione; Essere responsabili; Come si insegna la responsabilità?; Problem solving; Gli esperti dicono la loro)
Importanza del sistema di valori degli individui
(Che cosa facciamo, perché lo facciamo; Test: La Scala dei valori; Spiegazione del significato dei valori)
Disegno graffiti quindi... comunico
(Esistono graffiti e graffiti; Una protesta dannosa)
La comunicazione non verbale
(Fondamenti; Movimenti del corpo; Espressioni del viso, occhi, bocca, mento; Gestualità; Posture; Respirazione; Rapporti di spazio fisico; Il paralinguaggio e i suoi elementi; Migliorare il vostro paralinguaggio; Metamessaggi; Pregiudizi; Generalizzazioni e aspettative; Stereotipi)
Lezioni da casa
(Ricette di cucina per rispettare le diversità!)
Per una comunicazione non violenta
(I danni della comunicazione violenta a scuola; Com'è la situazione per le bambine; Con quali strumenti si può rimediare?)
Il cestino della memoria
(Premessa; Cosa contiene il cestino della merenda; Struttura e organizzazione; Esercizi di "riscaldamento"; Programma, obiettivi, argomenti di base; Pagando il prezzo; Passando all'azione; Chiusura)
Suggerimenti pratici per la docenza di gruppi
(Presentazione; Contenuti e struttura; Bisogni e aspettative; Parlare in pubblico; La vostra postura comunica ancora di più delle parole; Di fronte ad un pubblico ostile)
Presupposti ed obiettivi del programma per le scuole
Comportamenti interpersonali
In conclusione
Per saperne di più.