Case temporanee. Strategie innovative per l'emergenza abitativa post-terremoto
Contributi
Giovanni Zannoni, Alfiero Moretti
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 216,   1a ristampa 2018,    1a edizione  2014   (Codice editore 1330.91)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 28,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 20,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 20,00
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Partendo dall’analisi di errori e meriti di un’operazione extra-ordinaria come la ricostruzione a L’Aquila, il volume tenta di mettere a punto un modello avanzato fatto di strumenti e procedure per la realizzazione di un sistema edilizio residenziale aperto, ad alta densità e totalmente reversibile.
Presentazione del volume

È possibile alloggiare decine di migliaia di persone contemporaneamente, in tempi brevi, in modo confortevole e a basso costo, per risolvere l'emergenza abitativa postcatastrofe
in ambito urbano senza compromettere definitivamente il territorio? Come?
Questo libro indaga le possibili risposte per mettere a punto un modello avanzato fatto di strumenti e procedure per la realizzazione di un sistema edilizio residenziale aperto, ad alta densità e totalmente reversibile.
Primo atto è la disamina delle azioni intraprese a seguito del terremoto che ha colpito L'Aquila il 6 aprile 2009, analizzando errori e meriti di un'operazione extra-ordinaria. Il secondo aspetto analizzato è la proposta di un'innovazione di processo e di prodotto per definire un sistema adattabile e reversibile e per riempire il vuoto normativo sul tema delle realizzazioni temporanee ad uso abitativo.
Il risultato di questo studio è il progetto SATOR - sistema abitativo temporaneo organizzato reversibile, e cioè un sistema aperto multipiano fatto di invarianti e variabili, adattabile a diversi contesti e sistemi costruttivi disponibili sul mercato.
È stato quindi messo a punto un sistema di procedure e strumenti - tra gli altri un capitolato e i possibili scenari di dismissione - atti a rendere possibile il ritorno al grado zero della costruzione, oltre a garantire un basso costo dei sistemi edilizi liberando risorse per la ricostruzione delle case definitive.

Mariagiulia Bennicelli Pasqualis, architetto e PhD, è ricercatrice nell'ambito di progetti FP7 finanziati dalla Comunità Europea. Gli interessi della sua ricerca indagano il campo dell'edilizia a basso costo, temporanea e transitoria in situazioni di emergenza abitativa. È tutor in workshop nazionali e internazionali. Dal 2008 collabora alla cattedra di Tecnologia dell'Architettura presso la Facoltà di Firenze. È autrice di saggi sul tema della riqualificazione urbana e della gestione dell'emergenza abitativa post-disastro e sociale.

Indice
Giovanni Zannoni, Costruire e ricostruire in emergenza
Alfiero Moretti, Prefazione
Premessa
Parte I. I sistemi edilizi abitativi post-emergenziali
Definizione del problema
(Il problema posto dal terremoto, cioè il problema della casa; L'emergenza come condizione "normale" del nostro territorio)
Stato dell'arte dei sistemi abitativi post-emergenziali
(L'oggetto pronto all'uso; La casa-mobile e il modulo container. Limiti tipologici e tecnologici, il problema produttivo o dello stoccaggio; Alcuni esempi di moduli abitativi multipiano)
Parte II. L'emergenza abitativa
L'emergenza abitativa
(La temporaneità come strategia di rinnovo del patrimonio edilizio; L'emergenza abitativa; L'emergenza abitativa post-terremoto e i suoi caratteri specifici; Realizzazione di alloggi volàno come strumento per la riqualificazione delle città)
Parte III. Risoluzione dell'emergenza abitativa: un problema complesso
Innovazione di processo
(Lo stato dell'arte della gestione del processo di emergenza dal dopoguerra a oggi; La gestione del processo di emergenza secondo l'approccio del Servizio Nazionale di Protezione Civile; Verso un nuovo approccio di gestione del processo)
Innovazione di prodotto: sistemi abitativi multi-piano e reversibili
(Dal social housing al cohousing come risposta all'emergenza abitativa; Un nuovo modello tipologico; Lo studio e le caratteristiche del sistema tecnologicocostruttivo)
Parte IV. Applicazione delle metodiche dell'Understanding by design
Un esempio di sistema edilizio ad alta densità temporaneo e reversibile
(Il progetto Sator: il sistema ambientale; Il progetto Sator: il sistema tecnologico; Il progetto Sator: procedure di appalto e tempi di esecuzione; Il progetto Sator: la simulazione di un prototipo virtuale)
Conclusioni
Bibliografia
Sitografia
Normativa di riferimento
Ringraziamenti.