La salute della donna. La nuova longevità: una sfida al femminile
Contributi
Francesca Merzagora, Emilia Grazia De Biasi, Maria Rizzotti, Massimo Scaccabarozzi, Carlo Vergani, Marco Trabucchi, Graziamaria Corbi, Carlo Pietro Campobasso, Ignazio Grattagliano, Nicola Ferrara, Maria Cristina Mostallino, Giovanni Biggio, Luigi Bergamaschini, Cinzia Negri Chinaglia, Tiziana Bocchi, Giorgio Fiorentini, Raffaella Michieli, Claudia Zerbinati, Flavia Franconi, Ilaria Campesi, Franca Biondelli, Giangiacomo Schiavi
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 140,      1a edizione  2017   (Codice editore 2000.1487)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891761828
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 13,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891764799
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Nonostante la maggiore longevità, le donne hanno più patologie e una salute peggiore dell’uomo, oltre a presentare una fragilità per fattori socio-economici che concorrono a marcare le differenze di genere nell’ambito dell’invecchiamento: sono più sole, meno istruite, più povere, più abusate e maltrattate. Il volume ha l’obiettivo di presentare un quadro della “nuova” longevità, che è quindi una sfida al femminile, passando attraverso gli aspetti cruciali e le maggiori criticità del fenomeno.
Utili Link
laRepubblica.it La longevità è una sfida al femminile (di Anna Lisa Bonfranceschi)… Vedi...
Presentazione del volume

Secondo il primo Report globale su invecchiamento e salute dell'OMS si prevede che, entro il 2050, il numero degli ultrasessantenni nel mondo raddoppierà, passando da 900 milioni a oltre 2 miliardi. L'Italia non è esclusa da questa tendenza, addirittura ne è protagonista risultando il secondo Paese più vecchio nel mondo e il primo in Europa.
Lo scenario è tinto di rosa: le donne italiane con più di 65 anni sono 7.5 milioni, ben 2 milioni più degli uomini. Del resto, le donne risultano più longeve rispetto agli uomini con un vantaggio che, pur essendosi ridotto nell'arco dell'ultimo biennio, resta significativo, pari a quattro anni e mezzo.
Nonostante la maggiore longevità, le donne hanno più patologie e una salute peggiore dell'uomo oltre a presentare una fragilità per fattori socioeconomici che concorrono a marcare le differenze di genere nell'ambito dell'invecchiamento: sono più sole, meno istruite, più povere, più abusate e maltrattate.
Il volume, che si avvale della collaborazione di autorevoli esperti in ciascun settore, ha l'obiettivo di presentare un quadro della "nuova" longevità, che è una sfida dunque al femminile, passando attraverso gli aspetti cruciali e le maggiori criticità del fenomeno: dal ruolo della prevenzione per un invecchiamento attivo al valore dell'integrazione sociale, dall'assistenza sanitario-assistenziale sempre più focalizzata sul territorio all'impatto socio-economico, dalla promozione della sicurezza alla problematiche associate alla politerapia e alle prescrizioni inappropriate.

Indice
Francesca Merzagora, Premesse
Emilia Grazia De Biasi, Maria Rizzotti, Massimo Scaccabarozzi,
Interventi introduttivi
Carlo Vergani,
L'invecchiamento della popolazione italiana: donne assolute protagoniste
(Inquadramento demografico; Il bisogno degli anziani; La salute per tutti; Bibliografia)
Invecchiare in salute: i fattori protettivi della longevità
(Marco Trabucchi, Stili di vita; Graziamaria Corbi, Carlo Pietro Campobasso, Ignazio Grattagliano, Nicola Ferrara, Prevenzione della violenza sulla donna anziana; Bibliografia)
Il cervello sociale degli anziani
(Maria Cristina Mostallino, Giovanni Biggio, Aspetti neurobiologici; Salvatore Varia, Aspetti psico-sociali; Conclusioni; Bibliografia)
Luigi Bergamaschini, Cinzia Negri Chinaglia, Dall'ospedale al territorio. Dal curare al prendersi cura
(Il quadro generale; Il modello integrato ospedale/territorio; Il territorio; Il domicilio; La famiglia; Il ruolo del caregiver; Conclusioni; Bibliografia)
Onda, Box. I Bollini RosaArgento
Tiziana Bocchi, Invecchiamento "attivo" e politiche di welfare
Giorgio Fiorentini,
La gestione della donna anziana: analisi della spesa in un'ottica di genere
(Premessa di welfare; Dinamiche demografiche di contesto; La spesa delle donne over65: alcune variabili; La spesa sanitaria e di salute delle donne over65; Bibliografia)
Raffaella Michieli, Claudia Zerbinati, Il supporto farmacologico alla donna anziana
(Aspetti generali e ruolo del medico di Medicina generale; Patologie a maggior impatto sociale e uso dei farmaci; Farmacologia di genere; Reazioni avverse a farmaci (ADR); Appropriatezza; Interazioni farmacologiche; Epilogo e conclusione; Bibliografia)
Flavia Franconi, Ilaria Campesi, Invecchiamento e innovazione farmaceutica: strategie di sostenibilità
(Introduzione; Invecchiamento e salute; Accesso alla cura; Sostenibilità; Bibliografia)
Franca Biondelli, Conclusioni
Giangiacomo Schiavi,
Postfazione. Sognare per reinventarsi la vita a sessant'anni
Onda, Appendice. Indagine conoscitiva Onda "Essere anziani nel 2017".