Territori inediti della città. Progetti tra architettura e urbanistica
Contributi
Giovanni Maciocco
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 174,      1a edizione  2018   (Codice editore 1098.2.51)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 25,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 17,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 17,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Il volume indaga la pluralità dei territori contemporanei e come questi possano offrire al progetto urbano le condizioni propizie per rivelare inedite forme di organizzazione dello spazio a partire proprio dagli elementi che ne determinano frammentarietà, dispersione e perdita di qualità.
Presentazione del volume

Il progetto urbano e di architettura si inserisce in un processo dinamico del territorio per essere parte attiva di una evoluzione. Le "modificazioni" prodotte partecipano a un movimento di trasformazione che ha implicazioni molto più vaste rispetto a quelle del contesto di prossimità in cui operano.
Gli autori riflettono sul rapporto tra architettura, città e territorio attraverso il concetto di territorio-struttura, uno schema d'azione, un dispositivo che può aprire prospettive promettenti per lo spazio urbano.
Prendendo le distanze rispetto alla deriva oggettuale dell'architettura e a quella analitica dell'urbanistica, i progetti sperimentano inedite forme di organizzazione della città, indagate proprio a partire dagli elementi che determinano frammentarietà, dispersione e perdita di qualità in particolari ambiti apparentemente sganciati dalle dinamiche della contemporaneità.

Gianfranco Sanna, architetto, ricercatore e docente in Progettazione architettonica e urbana presso il Dipartimento di Architettura, Design e Urbanistica dell'Università di Sassari, sede di Alghero, all'attività didattica e di ricerca affianca quella di progettista. Ha partecipato a diversi concorsi di progettazione, e su invito alla decima Biennale di Architettura di Venezia.

Silvia Serreli, professore associato in Tecnica urbanistica e pianificazione territoriale presso il Dipartimento di Architettura, Design e Urbanistica dell'Università di Sassari, sede di Alghero, svolge l'attività didattica, di ricerca e di consulenza nel campo della pianificazione territoriale e del progetto urbano. Tra le sue pubblicazioni più recenti: Città e formazione. Esperienze fra urbanistica e didattica, con P. Calidoni (FrancoAngeli 2017).

Indice
Giovanni Maciocco, Presentazione
Introduzione
Progettare la città nel tempo della planetarizzazione
(Processi inediti della città e del territorio; Spazi concettuali e fisici inediti; Sfida per una nuova coesione; Superamento degli stati di sospensione)
Movimento di popolazioni e radicamento territoriale
(Spazi e strutture per nuovi radicamenti; Nodi di intensa qualità architettonica; Contro il principio della specializzazione; Nuove centralità dello spazio europeo; Spazialità delle popolazioni in movimento)
Territori inediti tra architettura e urbanistica
(Dimensione ambientale come ri-orientamento; Ridare spazio al termine forma; Relazioni inedite del territorio-struttura)
Bibliografia.