Crisi economica e comportamenti illegali
Autori e curatori
Contributi
Gianni Belloni, Marco Bisogno, Carmine Clemente, Marta Pantalone, Andrea Pontiggia, Alberto Urbani, Giovanni Vaia, Antonio Vesco
Argomenti
Livello
Dati
pp. 240,      1a edizione  2018   (Codice editore 10113.1)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: E-book
Possibilità di stampa:  Si
Possibilità di copia:  Si
Disponibilità Clicca qui per scaricare

Informazioni sulle pubblicazioni ad Accesso Aperto
Codice ISBN: 9788891766212

In breve
L’aumento dei casi di usura così come la diffusione del riciclaggio di denaro sporco, insieme all’accresciuta diffusione di prodotti contraffatti costituiscono evidenze degli effetti della crisi del sistema socioeconomico. L’ipotesi sulla quale ha lavorato il gruppo di ricerca di Ca’ Foscari è che il comportamento illegale vada analizzato in una prospettiva multifattoriale, evidenziando come legalità e illegalità presentino sfaccettature e interdipendenze che non possono essere semplicemente ricondotte alle categorie morali del bene e del male.
Presentazione del volume

L'aumento dei casi di usura così come la diffusione del riciclaggio di denaro sporco, anche in contesti solitamente non caratterizzati dalla presenza di organizzazioni criminali, insieme all'accresciuta diffusione di prodotti contraffatti costituiscono evidenze degli effetti della crisi del sistema socioeconomico.
Le ricerche economiche e sociologiche hanno, da tempo, mostrato come la diffusa presenza di organizzazioni criminali nel territorio sia un fattore che contrasta lo sviluppo economico e sociale. Questo è solo un aspetto della complessa relazione che esiste fra le dinamiche economiche locali e i comportamenti illegali degli attori sociali. L'ipotesi sulla quale ha lavorato il gruppo di ricerca di Ca' Foscari è che il comportamento illegale vada analizzato in una prospettiva multifattoriale. Il rapporto fra le norme sociali e le norme legali, la qualità e quantità del capitale sociale, i legami fiduciari fra gli attori e la legittimazione dello Stato, i sistemi di potere locale, la certezza delle dinamiche sanzionatorie, sono altri aspetti che sicuramente concorrono a creare le condizioni che favoriscono risposte illegali alla crisi.
Tendiamo a considerare l'illegalità come un comportamento a noi estraneo, riconducibile a pochi individui che vivono in un contesto lontano e minaccioso per la nostra quotidianità. Solitamente riteniamo si tratti di "mele marce", con le quali non abbiamo nulla a che fare e che devono essere isolate, punite per le loro azioni e ricondotte ad un comportamento rispettoso delle regole.
Il volume cerca di approfondire criticamente questo convincimento ed evidenziare come legalità e illegalità presentino sfaccettature e interdipendenze che non possono essere semplicemente ricondotte alle categorie morali del bene e del male.

Giovanni Bertin è professore di sociologia e coordinatore del CPS (Centro di ricerca sulle politiche sociali) presso il dipartimento di Economia all'Università Ca' Foscari di Venezia. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni, tra le quali ricordiamo: Governance e valutazione della qualità nei servizi sociali e sanitari (2007); Con-sensus method (2011); Piani di zona e governo delle reti (2012); Welfare regionale in Italia (2012); Equiwelfare e Social Innovation (con Campostrini, 2015); Medicina specialistica e community care (2015).

Indice
Giovanni Bertin, Introduzione
Parte I. Illegalità come fenomeno complesso: comportamento sociale ed economico
Giovanni Bertin, Cultura della legalità: le basi sociali dei comportamenti illegali
Andrea Pontiggia,
Crisi economica e comportamenti illegali delle imprese
Marta Pantalone, Fenomenologia dell'illegalità in tempo di crisi
Parte II. Frammenti di evidenze empiriche: tre regioni a confronto
Marta Pantalone, Crisi economica e propensione all'illegalità in Veneto
Raffaella Patimo, Carmine Clemente, Crisi economica e propensione all'illegalità in Puglia
Giovanni Vaia, Marco Bisogno, Crisi economica e propensione all'illegalità in Campania
Parte III. Frammenti di evidenze empiriche: le caratteristiche di due macro fenomeni
Giovanni Vaia, Marco Bisogno, Illegalità economica e imprese confiscate per mafia
Gianni Belloni, Antonio Vesco, Illegalità e grandi opere: dinamiche locali e nazionali
Giovanni Bertin, La multidimensionalità del rapporto fra crisi economica e illegalità
Notizie sugli autori.