Quali culture per altre educazioni possibili?
Autori e curatori
Contributi
Enrica Amaturo, Alessandro Cavalli, Franca Faccioli, Paolo Jedlowski, Andrea M. Maccarini, Mario Morcellini, Stamatia Portanova, Tiziana Terranova, Luca Queirolo Palmas
Argomenti
Livello
Dati
pp. 170,      1a edizione  2018   (Codice editore 11520.1)

Codice ISBN: 9788891773890

In breve
Le relazioni iniziali e conclusive al Convegno tenutosi a ottobre 2016 presso l’Università “Federico II” di Napoli, congiuntamente con la conferenza di metà mandato dalle Sezioni dell’Associazione Italiana di Sociologia “Processi e Istituzioni Culturali” e “Sociologia dell’Educazione”; una serie di riflessioni proprio sull’intreccio tra culture dell’educazione ed educazione alle culture altre, tematiche riguardanti in particolare i giovani e la loro formazione.
Utili Link
Almanacco.cnr.it Quanto è difficile educare (di Andrea Lombardinilo)… Vedi...
Presentazione del volume

La società contemporanea è attraversata da conflitti culturali, forme di esclusione crescenti, "nuove" povertà, forme di razzismo vecchie ed emergenti, diseguaglianze profonde che rappresentano fattori sempre più critici, contro i quali soltanto l'educazione e la cultura possono immunizzarci. La complessità dei processi in atto è tale che abbiamo bisogno di nuove idee per pensarla, di nuovi termini per nominarla, di nuovi concetti per interpretarla. Certamente i giovani necessitano di nuove competenze sociali e culturali; i sistemi educativi, interpellati, non possono rimanere inermi.
Quali sono le culture, quali le forme di educazione che possono attrezzarci a preparare i cittadini e le cittadine del futuro? Questi nuovi scenari politici e sociali quale tipo di scuola e di università richiedono? Il testo, che raccoglie le relazioni iniziali e conclusive al Convegno tenutosi a ottobre 2016 presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università "Federico II" di Napoli e organizzato congiuntamente in occasione della conferenza di metà mandato dalle Sezioni dell'Associazione Italiana di Sociologia "Processi e Istituzioni Culturali" e "Sociologia dell'Educazione", propone una serie di riflessioni proprio sull'intreccio tra culture dell'educazione ed educazione alle culture altre; si interroga sulle utopie possibili e probabili, da cui possiamo farci interpellare; affronta tematiche riguardanti in particolare i giovani e la loro formazione per una cultura politica, per un'attivazione civica e per competenze nuove, sempre più in grado di fronteggiare la progressiva precarizzazione delle vite professionali e i rischi di essere fagocitati nei gangli della vita digitale. Sono qui raccolte anche una serie di riflessioni sui modi di fare ricerca su queste temi in forme non tradizionali, come la visualizzazione attraverso il cinema e lo studio di campo auto-etnografico.

Roberto Serpieri è professore ordinario di Sociologia dell'educazione e di Politiche educative presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università "Federico II" di Napoli e coordinatore della Sezione "Sociologia dell'Educazione" dell'Ais per il triennio 2015-2018.

Anna Lisa Tota
è professore ordinario di Sociologia culturale e di Sociologia della comunicazione presso il Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo dell'Università Roma Tre e coordinatrice della Sezione "Processi e Istituzioni Culturali" dell'Ais per il triennio 2014-2017.

Indice
Enrica Amaturo, Premessa
Roberto Serpieri, Anna Lisa Tota, Educazione e cultura per la democrazia: introduzione
Alessandro Cavalli, L'educazione politica nella scuola italiana: una proposta per rimediare alla sua assenza
Franca Faccioli, Public engagement e civic agency: percorsi di educazione alla cittadinanza
Paolo Jedlowski, Immaginazione utopica ed educazione al possibile
Andrea M. Maccarini, Il problema dell'eccesso e l'educazione come Weltbeziehung: le sfide della società morfogenetica
Mario Morcellini, Periferie che si sentono centro. C'è un'emergenza giovani, e dobbiamo studiarla
Stamatia Portanova, Tiziana Terranova, Cervello sociale, apprendimento ed economia dell'attenzione nella cultura digitale
Luca Queirolo Palmas, Scrivere e fare sociologia con le immagini. La prospettiva delle etnografie filmiche
Roberto Serpieri, Eterotopie, Esclusioni ed Epidemie. Gli Im-possibili dell'Educazione nel Capitalismo Bio-Cognitivo
Anna Lisa Tota, "Educare alla libertà"? Uno studio etnografico in una scuola steineriana del Nord Italia
Gli autori.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi