Mobilità e trasformazioni urbane. La morfologia della metropoli contemporanea
Autori e curatori
Livello
Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 208,      1a edizione  2019   (Codice editore 1561.103)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 25.00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891780621

In breve
Il volume propone una lettura del fenomeno della mobilità, che ha assunto sempre più una connotazione ordinaria, modificando le relazioni tra le persone e la morfologia degli insediamenti. L’aumento di tutte le forme di mobilità, unitamente a quello delle tecnologie della comunicazione, è stato letto in vari modi, nella convinzione comune che l’aumento della mobilità abbia cambiato la morfologia sociale delle città contemporanee.
Presentazione del volume

Nonostante le società siano sempre state mobili, i mezzi di trasporto hanno cambiato il modo di spostarsi e di vivere della popolazione generando livelli di circolazione delle persone e delle merci mai conosciuti nella storia dell'umanità. Da fenomeno marginale la mobilità ha assunto una connotazione ordinaria che ha modificato le relazioni tra le persone e la morfologia degli insediamenti. L'aumento di tutte le forme di mobilità, unitamente a quello delle tecnologie della comunicazione, è stato letto in vari modi: comune punto di incontro è la convinzione che l'aumento della mobilità ha cambiato la morfologia sociale delle città contemporanee.
Il volume propone una lettura dell'argomento articolata in quattro parti. Nella prima la mobilità è approcciata con attenzione al passato, alle società pre-moderne e moderne nel corso delle quali la mobilità è diventata una pratica diffusa in quote crescenti della società. Un diritto al movimento che, nella seconda parte, è analizzato con attenzione alle diverse forme di mobilità apparse nella società contemporanea, all'aumento di quella quotidiana e ai fattori che ne sono alla base. Il tema delle conseguenze dell'incremento della mobilità quotidiana è affrontato nella terza parte del testo, con particolare riferimento agli effetti avuti sulla morfologia sociale delle città, esito delle grandi trasformazioni degli ultimi secoli, industrializzazione, terziarizzazione e globalizzazione. Temi più tradizionali, quali il valore simbolico dell'automobile e l'auto-dipendenza, sono affrontati unitamente ad altri più nuovi, la multi-località e la relazione tra mobilità, accessibilità ed esclusione sociale, nell'analisi della relazione tra mobilità e cambiamenti sociali.
La quarta parte del libro, infine, presta attenzione al tema delle scelte e del riparto modale e alle politiche delle amministrazioni centrali e locali per rispondere agli obiettivi di sostenibilità ambientale e socio-economica.

Matteo Colleoni è professore associato di Sociologia urbana presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell'Università di Milano-Bicocca. Svolge attività di studio e ricerca sui temi della struttura e delle trasformazioni delle aree urbane, della mobilità e dei trasporti, dell'analisi socio-territoriale e delle politiche urbane. Tra le sue ultime pubblicazioni La città attraente. Luoghi urbani e arte contemporanea (Egea, 2014) e Understanding Mobilities for Designing Contemporary Cities (Springer, 2016).

Indice
Introduzione
Il viaggio nelle società premoderne e moderne e i fattori associati all'aumento della mobilità
(Il viaggio di necessità nelle società premoderne; La libertà di movimento nelle società moderne)
La mobilità nelle società urbane contemporanee
(La mobilità territoriale nelle scienze sociali; La mobilità quotidiana e le cause del suo incremento)
Le conseguenze della mobilità quotidiana sulla morfologia sociale urbana
(Tipi di metropoli e di popolazioni mobili; Le conseguenze sociali della mobilità quotidiana)
La domanda e offerta di mobilità e le politiche per la mobilità sostenibile in Italia
(La dimensione urbana della domanda e offerta di mobilità; Le politiche per la mobilità sostenibile)
Bibliografia di riferimento.