Roma 1944-1945: una stagione di speranze. L'Annale Irsifar
Contributi
Giulia Albanese, Luciano Cafagna, Maddalena Carli, Goffredo Fofi, Umberto Gentiloni, Annabella Gioia, Elena Giolitti, Anna Rossi-Doria, Mariuccia Salvati, Andrea Sangiovanni, Pietro Scoppola
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 176,      1a edizione  2005   (Codice editore 235.11)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846466242

Presentazione del volume

Questo numero dell’Annale Irsifar pubblica gli atti del convegno “Roma 1944-45: una stagione di speranze”, svoltosi il 18 giugno 2004 nella Sala della Protomoteca in Campidoglio, organizzato dall’Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza, con il patrocinio del Comune di Roma, nell’ambito delle celebrazioni per il sessantesimo della Liberazione.

Il 4 giugno 1944 la libertà e la vita rinascevano nella capitale in un clima di speranze, ma anche di riflessione sulle pesanti eredità del fascismo. Il convegno ha cercato di ricostruire questo contesto e lo spirito di progettualità politica che ha caratterizzato il passaggio dal fascismo alla democrazia, sottolineando la vivacità di un dibattito che si muoveva fra letteratura e politica, fra cronaca e sociologia, fra storia e memoria. Questo spirito del tempo e la riflessione sul passato recente, evidenti nella stampa periodica romana di quegli anni, ci restituiscono un’immagine della città come laboratorio politico per l’Italia.

Il proliferare di testate, che ha accompagnato l’uscita dalla dittatura, è una chiara espressione di questo clima di speranze che il convegno ha ricostruito anche attraverso una ricerca sui giornali e i periodici romani dell’epoca, dei quali viene proposto qui un inventario.

Un’altra iniziativa importante per l’anniversario della Liberazione è stata la mostra fotografica “4 giugno 1944. La liberazione di Roma nelle immagini degli archivi alleati” organizzata dal Comune e allestita nella Gipsoteca del Vittoriano (2 giugno – 5 settembre 2004). Le immagini inedite, conservate in prestigiose istituzioni internazionali, mostrano lo sguardo degli Alleati mentre entrano nella capitale, ma raccontano anche la difficile ripresa della vita cittadina.

L’effervescenza culturale e politica di Roma, e dell’Italia, nei mesi successivi alla Liberazione ci riconsegna alcuni problemi centrali della nostra storia, in particolare la tensione tra le potenzialità del paese e i vincoli, interni e internazionali, che impedirono il loro pieno sviluppo.

Indice


Parte I. Roma 1944-45: una stazione di speranze
Presentazione
Mariuccia Salvati , “Tempo umano”: a Roma dopo la dittatura, 1499-45
Goffredo Fofi , La traversata. Dal fascismo all’antifascismo
Maddalena Carli, Umberto Gentiloni , “La strada per Roma”. Riflessioni su una ricerca iconografica negli archivi alleati
Pietro Scoppola , Fra speranze e lotta per la sopravvivenza
Elena Giolitti , Il “Ritrovo”, un tentativo di ospitalità culturale nella Roma appena liberata
Luciano Cafagna , Testimonianza sul dopoguerra romano
Andrea Sangiovanni , La stampa romana tra rinascita e disincanto
Giulia Albanese , Un laboratorio per la nuova Italia
Giornali e riviste edite a Roma nel periodo 6 giugno 1944 – 31 dicembre 1945
Memorie
Anna Rossi-Doria , Invocazioni della memoria e ragione della storia: a proposito del “Giorno della memoria”
Didattica
Annabella Gioia , I giovani e la storia. “Noi ricordiamo. Memoria, Resistenza, Liberazione. 1944-2004”
Il premio “Nicola Gallerano” – 2003
Attività svolte dall’Irsifar da settembre 2003 a luglio 2004.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi