Il brainstorming. Pratica e teoria
Livello
Textbook, strumenti didattici. Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari
Dati
pp. 240,   1a ristampa 2010,    1a edizione  2006   (Codice editore 1900.3.1)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 28,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846474032

In breve
Il brainstorming è la principale tecnica di problem solving utilizzata da consulenti, manager, psicologi. Ma può diventare un potente strumento di ricerca per valutatori e ricercatori sociali. Questo libro è il primo manuale italiano che tratta diffusamente il brainstorming. Si prefigge di insegnarne operativamente le regole e la tecnica.
Presentazione del volume

Il brainstorming è la principale tecnica di problem solving utilizzata da consulenti, manager, psicologi. Ma può diventare un potente strumento di ricerca per valutatori, ricercatori sociali e tutti coloro che intendono utilizzare la forza di un gruppo per trovare idee e soluzioni, esplorare concetti, rilevare informazioni altrimenti difficilmente osservabili.
Assai più del noto focus group, il brainstorming è una tecnica coinvolgente, profonda, articolata che, opportunamente inserita in contesti professionali e di ricerca, contribuisce anche all'apprendimento organizzativo per il gruppo che partecipa.
Anche se in Italia il termine 'brainstorming' è piuttosto noto, è parimenti equivocato e inteso spesso in maniera generica. In realtà - come tutte le tecniche - esso ha regole ben precise: ci sono situazioni che occorre saper evitare; soluzioni a problemi tipici della conduzione di gruppi; contesti preferibili in cui applicarlo.
Questo libro è il primo manuale italiano che tratta diffusamente la tecnica. La prima parte del volume si prefigge di insegnare operativamente il brainstorming (trattando passo per passo tutte le sue fasi) sia come strumento di prob-lem solving (brainstorming 'classico') sia come tecnica di ricerca (brainstorming 'valutativo', più ampiamente trattato specialmente per il suo carattere di novità). Sono inoltre illustrati i principali software disponibili e viene trattata la Scala delle Priorità Obbligate, che integra e completa le funzioni e le possibilità del brainstorming valutativo consentendo una particolare elaborazione di quanto prodotto con quella tecnica e la costruzione di mappe concettuali particolarmente efficaci.
La seconda parte presenta diversi approfondimenti teorici sulle tecniche basate sui gruppi, il loro inserimento in contesti di ricerca valutativa, le principali dinamiche dei gruppi, alla luce del dibattito più attuale.

Claudio Bezzi è stato tra i promotori e fondatori dell'Associazione Italiana di Valutazione, e ha fondato e diretto per dieci anni la Rassegna Italiana di Valutazione. I suoi principali interessi vertono sulla metodologia della ricerca valutativa, e da una decina d'anni ha sviluppato e sperimentato la tecnica del brainstorming qui descritta, applicandola a molteplici contesti di ricerca e valutazione. Ha pubblicato, fra l'altro, il manuale Il disegno della ricerca valutativa, Nuova edizione rivista e aggiornata, FrancoAngeli, Milano 2003.

Ilaria Baldini, psicologa e psicoterapeuta di gruppo, opera da diversi anni nel campo della psicologia sociale; ha approfondito i temi legati alla metodologia della ricerca valutativa, maturando esperienze di valutazione soprattutto nei settori delle politiche sociali e della formazione, sperimentando l'utilizzo dei gruppi sia nella pratica clinica che nella valutazione stessa. Ha pubblicato diversi articoli sulla Rassegna Italiana di Valutazione.

Indice


Introduzione
Parte I. La tecnica
Il brainstorming classico
(L'idea originaria; Sviluppi recenti del brainstorming come tecnica di problem solving; L'impiego clinico del brainstorming)
Il brainstorming valutativo
(Introduzione al brainstorming valutativo; Dal reclutamento alla prima fase del brainstorming La prima fase, creativa, del brainstorming valutativo; La seconda fase, classificatoria, del brainstorming valutativo; L'interfase fra la seconda e la terza fase; La terza fase, sintetica, del brainstorming valutativo; Sintesi e restituzione; Un riepilogo operativo finale)
Il brainstorming elettronico
(Tipi di brainstorming elettronico; Software per il brainstorming)
La scala delle priorità obbligate, complemento del brainstorming valutativo
(Cos'è la scala delle priorità obbligate; Elaborazione della mappa; Normalizzazione punteggi SPO)
Studio di casi in cui si sono utilizzati brainstorming e scala delle priorità obbligate
(Valutazione delle potenzialità turistiche di un'area. Uso valutativo della mappa concettuale prodotta; Valutazione delle performance di una organizzazione. Finalizzazione alla costruzione di uno strumento valutativo; Valutazione ex ante di progetti. Uso metavalutativo delle tecniche)
Parte II. La teoria della tecnica
Il brainstorming nella ricerca sociale e valutativa
(Alcuni elementi introduttivi alle tecniche basate sul giudizio di esperti; Il disegno della ricerca valutativa; Alcune note sull'importanza del contesto)
Dalle stringhe agli indicatori
(Nozioni di base sugli indicatori valutativi; Natura delle stringhe nel brainstorming; Da stringhe a indicatori)
I fattori dinamici dei gruppi: considerazioni rispetto al brainstorming
(Fattori di sfondo per la lettura delle dinamiche di gruppo; Tra una dimensione individuale e una dimensione di gruppo; Effetti delle dimensioni dinamiche su un gruppo brainstorming)
I processi mentali del brainstorming
(La creatività; La classificazione; La sintesi; Alcuni spunti sul paradigma indiziario)
Riferimenti bibliografici.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi