Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
L'editoria napoletana dell'Ottocento.

Vincenzo Trombetta

L'editoria napoletana dell'Ottocento.

Produzione circolazione consumo

Una panoramica dell’editoria napoletana dell’Ottocento, sullo sfondo delle trasformazioni storiche e politiche, dal regno borbonico al nuovo stato unitario. Il libro indaga l’intero circuito editoriale e, attraverso inedite fonti documentarie e testimonianze bibliografiche coeve, ricostruisce il quadro legislativo, il tessuto delle cartiere e delle fonderie di caratteri, l’organizzazione e le condizioni del lavoro tipografico, le forme del commercio e della divulgazione...

Edizione a stampa

28,00

Pagine: 256

ISBN: 9788856801125

Edizione: 2a ristampa 2013, 1a edizione 2008

Codice editore: 1615.41

Disponibilità: Discreta

Il volume propone un'articolata panoramica dell'editoria napoletana dell'Ottocento, sullo sfondo delle trasformazioni storiche e politiche, dal regno borbonico al nuovo stato unitario. In questo intervallo secolare, viene indagato l'intero circuito che, dall'attività di editori e stampatori, raggiunge il pubblico dei lettori, coinvolgendo autori, traduttori, librai e la stessa amministrazione nei suoi ruoli di controllo e di promozione. A tal fine, attraverso l'esplorazione di inedite fonti documentarie e di testimonianze bibliografiche coeve, vengono ricostruiti il quadro legislativo, il tessuto delle cartiere e delle fonderie di caratteri, l'organizzazione e le condizioni del lavoro tipografico, le forme del commercio (dalle associazioni alla vendita ambulante), e quelle della divulgazione (dai cataloghi ai gabinetti di lettura).
Particolare risalto è conferito alle iniziative editoriali direttamente intraprese dalla monarchia dei Borbone e al poco noto sostegno offerto ad autori e imprenditori privati per potenziare un ramo non irrilevante dell'industria delle Due Sicilie.
L'unificazione nazionale, l'abolizione del sistema protezionistico e l'inevitabile confronto con le case editrici italiane originano una vera e propria "questione meridionale" dell'editoria napoletana, avviando tuttavia un processo di modernizzazione mediante il dibattito interno agli organismi professionali, le prime sperimentazioni pubblicitarie, l'attenzione al rapporto con una più ampia e differenziata platea di destinatari, la diversificazione specialistica dell'offerta editoriale.
L'attraversamento dell'universo del libro offre così anche una penetrante chiave di lettura della società e della cultura del XIX secolo.

Vincenzo Trombetta insegna Storia del Libro e dell'Editoria all'Università degli Studi di Salerno. Già funzionario della Biblioteca Universitaria di Napoli, ha condotto da tempo un'attività di ricerca dedicata alla storia delle biblioteche e dell'editoria. Accanto a contributi apparsi in atti di convegni, cataloghi bibliografici e riviste specializzate, si segnalano i volumi Storia della Biblioteca Universitaria di Napoli dal Viceregno spagnolo all'Unità d'Italia (Vivarium, 1995) e Storia e cultura delle biblioteche napoletane. Librerie private, istituzioni francesi e borboniche, strutture postunitarie (Vivarium, 2002). Ha inoltre curato l'edizione italiana del diario napoletano di Juan Andrés Gli incanti di Partenope (Alfredo Guida Editore, 1997) e la ristampa delle Memorie storico-critiche della Real Biblioteca Borbonica di Napoli di Lorenzo Giustiniani (Arnaldo Forni Editore, 2008).



Introduzione
Abbreviazioni
Il quadro legislativo (1815-1860)
(I Borbone e la stampa; Il nonimestre costituzionale; Il dazio del 1822; Dal 1848 al 1860; La Chiesa e la stampa)
Cartiere e fonderie di caratteri
(Le cartiere; La produzione amalfitana; Le aziende in Terra di Lavoro; Le cartiere nella pubblicistica; Le fonderie napoletane)
Figure e condizioni dell'attività tipografico-editoriale
(I tipografi editori; La proprietà letteraria; Le privative; Appalti, contratti e iniziative societarie; Maestranze e attrezzature; I progetti di riforma: le proposte del Nobile (Napoli) e del Colosi (Palermo))
Circolazione e consumo
(Il commercio e la promozione libraria; La vendita ambulante; Le associazioni; I gabinetti di lettura; I cataloghi di vendita e l'informazione editoriale; La lettura)
L'editoria di Stato
(Le strutture; La produzione; Le "Memorie della Regale Accademia Ercolanese"; Il Real Museo Borbonico; Gli "Annali Civili del Regno delle Due Sicilie")
L'editoria assistita
(I libri per l'istruzione: lo Stabilimento dell'Ateneo; Il Consiglio di Pubblica Istruzione; Le istanze degli autori; Le istanze degli editori e dei tipografi; Le dediche reali)
L'editoria napoletana all'indomani dell'Unità
(L'età della crisi; Processi di trasformazione: la Stamperia Nazionale; L'ultimo trentennio dell'Ottocento)
La produzione postunitaria
(Le pubblicazioni periodiche; La stampa cattolica; La stampa scientifica; Generi, tendenze e specializzazioni editoriali)
Bibliografia
Indice dei nomi.

Potrebbero interessarti anche