Lo spirito del welfare

Contributi
Salvatore Abruzzese, Edoardo Bressan, Ivo Colozzi, Stefan Leibold, Vincenzo Marrone, Marco Ricceri, Gianni Silei
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 192,      1a edizione  2012   (Codice editore 1534.4.33)

Lo spirito del welfare
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18,50
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820421021
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856863543
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Il testo affronta da diverse angolature le molteplici sfaccettature del rapporto complesso e articolato tra religione e politiche sociali, con l’obiettivo di rivalutare il ruolo che la religione ha svolto e svolge nella configurazione dei sistemi di welfare in Europa e nel mondo.

Presentazione del volume

Questo volume si propone di introdurre nel dibattito scientifico italiano un approccio originale ed innovativo nell'ambito dell'analisi delle politiche sociali. Il dibattito teorico sul welfare state ha visto una prevalenza degli approcci teorici liblab.
Gli studi comparativi sui sistemi di sicurezza sociale hanno lasciato inevaso il ruolo svolto dalla religione (sia come istituzione - cioè come chiesa, sia come dottrina - cioè insieme di principi e precetti morali) nella costruzione delle fondamenta dei welfare states nei paesi occidentali. La prima dimensione rende conto dei diversi assetti istituzionali che i sistemi di welfare sono venuti assumendo nel corso di un lungo processo storico di formazione; la seconda (culturale) fornisce utili indicazioni circa la "divisione del lavoro" tra agenzie della pubblica amministrazione e attori della società civile nell'erogazione delle prestazioni assistenziali, sanitarie ed educative (principio di sussidiarietà). È possibile individuare cinque dimensioni tendenziali attraverso cui si può declinare il rapporto tra religione e sistemi di sicurezza sociale, le quali costituiscono altrettante modalità attraverso cui le confessioni religiose influenzano la definizione e implementazione delle politiche sociali. Si tratta di: i principi e le norme (precetti) morali della dottrina religiosa; le opere e i servizi, gestiti direttamente da istituzioni religiose; i partiti politici d'ispirazione religiosa; l'opinione pubblica della popolazione (cittadinanza); i rapporti tra la chiesa e le istituzioni statali.
I saggi raccolti, affrontano da diverse angolature le molteplici sfaccettature del rapporto complesso ed articolato tra religione e politiche sociali, mettendo luce ora l'una ora l'altra delle cinque dimensioni analitiche summenzionate; attraverso l'analisi della nascita, consolidamento e sviluppo delle politiche sociali in occidente, con particolare attenzione al contesto europeo. L'auspicio è che la comunità scientifica sappia raccogliere la sfida teorica e culturale lanciata da questo volume, volta a rivalutare il ruolo che la religione - nelle sue dimensioni istituzionale e culturale - ha svolto e continua svolgere nella configurazione dei sistemi di welfare in Europa e nel mondo.

Indice



Andrea Bassi, Presentazione
Saggi
Andrea Bassi, Etiche religiose e lo spirito dei modelli di welfare state in Europa
Marco Ricceri, Il modello sociale europeo. Valutazioni e contributi delle chiese e confessioni religiose d'Europa
Stefan Leibold, Il welfare tedesco un compromesso costituzionale?
Ivo Colozzi, Religione, valori e welfare state: il caso italiano
Birgit Pfau-Effinger, Le basi culturali delle politiche per la famiglia negli anni 1950 e 1960 e il ruolo dei valori religiosi
Edoardo Bressan, Le vie cristiane della sicurezza sociale. I cattolici italiani e il welfare state
Gianni Silei, La Gerusalemme celeste in terra. Radici ed evoluzione del "welfare socialdemocratico"
Salvatore Abruzzese, L'Italia Paese cattolico considerazioni a margine di una lettura dei dati
Note di ricerca
Vincenzo Marrone, Gli interventi di "mitigazione" del "disagio sociale" nel quadro della programmazione della Regione Autonoma della Sardegna
Recensioni
Andrea Bernardoni, Luca Fazzi, Antonio Picciotti, Welfare, innovazione e sviluppo locale. La cooperazione sociale in Umbria, il Mulino, Bologna, 2011, pp. 192. (Sara Longhi)
Luciano Malfer, Fattore4: uno slogan per la sostenibilità del welfare, Milano, FrancoAngeli 2011, pp. 186. (Giuseppe Monteduro)
Pierpaolo Donati, Famiglia risorsa della società, Bologna, il Mulino, 2012, pp. 344. (Federica Bertocchi).