Networked citizens. Comunicazione pubblica e amministrazioni digitali
Autori e curatori
Contributi
Franca Faccioli
Collana
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 192,      1a edizione  2013   (Codice editore 1097.1.3)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 25.00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820451677

In breve
Come sono cambiate le amministrazioni pubbliche in seguito all’avvento di internet? Quale impatto può avere il web 2.0 nella costruzione dell’amministrazione digitale? Perché gli enti pubblici hanno cominciato a colonizzare i siti di social network come Facebook e Twitter? Come stanno reagendo i cittadini? Siamo di fronte a un reale rinnovamento e apertura della PA?
Utili Link
DAL LIBRO Prefazione (di Franca Faccioli) e Introduzione… Vedi...
Comunicazione Pubblic@ Social Media e P.A.: prove di dialogo (di Alessandro Lovari)… Vedi...
InnovatoriPA.it Recensione (di Angela Creta)… Vedi...
Sociologia della Comunicazione Recensione (di Gea Ducci)… Vedi...
Bottegascriptamanent.it Recensione (di M.Guglielminelli)… Vedi...
Presentazione del volume

Come sono cambiate le amministrazioni pubbliche in seguito all'avvento di internet? Quale impatto può avere il web 2.0 nella costruzione dell'amministrazione digitale? Perché gli enti pubblici hanno cominciato a colonizzare i siti di social network come Facebook e Twitter? Come stanno reagendo i cittadini? Siamo di fronte a un reale rinnovamento e apertura della PA?
Il volume affronta questi interrogativi ripercorrendo il processo di domesticazione delle tecnologie digitali e dei social media da parte delle pubbliche amministrazioni italiane. Nel testo si delineano le interconnessioni tra tecnologie digitali, percorsi normativi e processi comunicativi, mettendo in luce dinamiche complesse e traiettorie di innovazione che vanno a impattare sulla vita delle amministrazioni e sulla comunicazione pubblica, ridefinendone pratiche, attività e interfacce comunicative. È in questo contesto che si inseriscono i networked citizens, cittadini connessi che si attivano all'interno di frame civici e che usano la Rete e i media sociali per far sentire la propria voce, innescando pratiche di condivisione di conoscenza, scambio conversazionale e mobilitazione civica. I social media diventano così spazi pubblici e contesti comunicativi in cui si relazionano e si (ri)connettono amministrazioni e cittadini in un processo di contaminazione e confronto reciproco su temi di pubblica utilità. Una sfida per la PA e i comunicatori pubblici. Un nuovo ambito di indagine per chi fa ricerca su questi temi.

Alessandro Lovari è ricercatore presso il Dipartimento di Scienze Politiche, Scienze della Comunicazione e Ingegneria dell'Informazione dell'Università degli Studi di Sassari. È stato visiting scholar presso il Department of Communication della Purdue University, USA, e intern presso la State University of New York a Stony Brook, USA. I suoi principali interessi di ricerca sono la comunicazione pubblica e istituzionale, con un'attenzione particolare al ruolo delle tecnologie digitali e dei social media nel cambiamento dei modelli comunicativi tra amministrazioni pubbliche, media e cittadini. È tra i curatori di Tecnologie digitali per la comunicazione pubblica (Bonanno 2013), Dal digital divide ai media sociali (Bonanno 2010) e Comunicazione Pubblica 2.0 (FrancoAngeli 2008).

Indice


Franca Faccioli, Prefazione
Introduzione
La sfida dell'amministrazione digitale. Percorsi normativi, soluzioni tecnologiche e retorica dell'innovazione
(PA e tecnologie: un percorso normativo in lenta evoluzione; Le politiche italiane di e-government ed edemocracy: accelerazioni e ritardi nello sviluppo dell'amministrazione digitale; Le politiche comunitarie della Società dell'Informazione: progetti e linee guida per un'Europa digitale; Ritardi e retoriche di un'innovazione tradita)
L'Amministrazione digitale alla prova del web 2.0 e degli open data
(Verso l'e-gov 2.0 per i cittadini e con i cittadini; Web 2.0: innovare con i cittadini; Liberare i dati pubblici: una priorità per lo sviluppo cooperativo; Lo sviluppo dell'Open Government; Limiti e nuove retoriche del web 2.0)
Fare comunicazione pubblica al tempo della Rete
(Strutture e uffici per comunicare: gestire l'informazione e la comunicazione; L'evoluzione dei mix in una logica di comunicazione strategica e integrata; Verso una comunicazione pubblica multicanale; Comunicare online: tecnologie e strumenti interattivi al servizio della PA)
Welcome to social media: come cambiano le amministrazioni e la comunicazione pubblica
(I media sociali: definizioni, contesti e applicazioni; A prova di social: ritardi e opportunità per la comunicazione pubblica; Be my friend: perché le amministrazioni pubbliche scelgono i social network sites; Social media e PA: quali usi per queste piattaforme?; Le orme della PA sui social media: cosa ci dicono le ricerche; Come cambia la comunicazione pubblica)
Networked citizens: la voce ai cittadini connessi
(Media sociali e prove di engagement: come cambia il rapporto tra amministrazioni e cittadini; Pubblici connessi e spazi digitali: l'emergere dei networked citizens; Una ricerca empirica: sulle tracce dei networked citizens; La voce ai networked citizens)
Conclusioni
Bibliografia di riferimento.