Antisemitismo in Europa negli anni Trenta. Legislazioni a confronto
Contributi
Lya Benjamin, Renata Broggini, Gila Fatran, Germano Maifreda, Jeremy Noakes, Vladimir Paounoski, Jacques Picard, Renée Poznanski, Mauro Raspanti, Dennis Reinhartz, Michele Sarfatti, Tamas Stark, Anna Treves, Angelo Ventura, Luciano Violante, Jolanta Zyndul
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 304,      2a edizione  2002   (Codice editore 1573.295)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € ,00
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846432179

Presentazione del volume

Negli anni trenta del Novecento gran parte degli Stati europei si dotò di "moderne" legislazioni antiebraiche. Questo è il primo volume pubblicato in Europa che le ripropone tutte all'attenzione degli studiosi e degli europei memori.

Si trattò di un vero e proprio fatto epocale. Pur se esse furono caratterizzate da cronologie e contenuti diversi da paese a paese, nel loro insieme costituirono un momento cardine della reazione sviluppatasi allora in Europa contro le conquiste sette-ottocentesche dei concetti di cittadinanza, di eguaglianza di fronte alla legge, di fratellanza, di progressivo incivilimento. Queste legislazioni rappresentano uno strappo "moderno" e "innovativo" rispetto ai contenuti e alle forme del precedente antigiudaismo.

In quasi tutto il continente la persecuzione dei diritti degli ebrei precedette e preparò quella delle vite. La seconda non fu l'esito obbligato della prima, ma ne rappresentò uno sviluppo per certi aspetti logico: fu nel durissimo contesto della guerra che si passò dall'eliminazione dei diritti degli ebrei e dall'eliminazione degli ebrei "dal" paese all'eliminazione degli ebrei "del" paese.

Per la prima volta le legislazioni (a partire da quella dell'Italia fascista) vengono delineate e descritte ad una ad una, restituite alla loro specificità e inquadrate in un contesto comparativo. Conoscerle, studiarle, comprenderle può essere d'aiuto agli europei di oggi per dotarsi di un presente e di un futuro migliori.

Indice


Michele Sarfatti , Introduzione
Jeremy Noakes , Il problema di determinare il nemico: le definizioni naziste del termine "ebreo", 1933-1935
Renée Poznanski , Dall'antisemitismo popolare all'antisemitismo di Stato: la legislazione antiebraica di Vichy
Jolanta Zyndul , Lo statuto giuridico degli ebrei in Polonia tra le due guerre
Tamás Stark , La legislazione antiebraica in Ungheria dal 1920 al 1944
Gila Fatran , La legislazione antiebraica nella Slovacchia di Tiso
Vladimir Paounovski , La legislazione antisemita in Bulgaria negli anni della seconda guerra mondiale
Lya Benjamin , Nazionalismo e antisemitismo nella legislazione del regime autoritario di re Carol II di Romania, 1938-1940
Dennis Reinhartz , La legislazione antiebraica in Croazia
Jacques Picard , La Svizzera verso una legislazione antisemita? Ideologia e politica nella società svizzera degli anni trenta
Renata Broggini , La persecuzione nella testimonianza dei perseguitati: verbali di ebrei rifugiati in Svizzera
Michele Sarfatti , I caratteri principali della legislazione antiebraica in Italia (193 8-1943)
Angelo Ventura , La svolta antiebraica nella storia del fascismo italiano
Mauro Raspanti , Le correnti del razzismo fascista
Anna Treves , Il nesso inscindibile tra demografia e razza e l'ambiguità dei demografi
Germano Maifreda , Aspetti economici della legislazione antiebraica italiana nel quadro delle legislazioni europee
Luciano Violante , Conclusioni.