Valutazione 2001. Lo sviluppo della valutazione in Italia
Autori e curatori
Contributi
Michele Bertolini, Virginio Bettini, Aviana Bulgarelli, Paola Casavola, Maura Franchi, Paola Gazzola, Giovanna Genchi, Liliana Leone, Luca Lo Schiavo, Tecla Mambelli, Ilaria Merati, Ezio Micelli, Daniela Oliva, Mauro Palumbo, Domenico Patassini, Flavia Pesce, Lucia Scarpitti, Laura Tagle
Livello
Dati
pp. 368,      1a edizione  2001   (Codice editore 1900.1.4)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 31,50
Disponibilità: Limitata


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846434098

Presentazione del volume

L' Annuario AIV è una pubblicazione periodica nella quale vengono presentati lo stato dell'arte e le prospettive della valutazione in Italia. D'ispirazione pluralista, l'Annuario si propone di far conoscere ciò che di interessante si sviluppa nel campo della valutazione, in uno spirito di apertura a contributi provenienti da diversi ambiti di intervento, discipline di riferimento, approcci teorici e metodologici.

Ogni volume si appoggia sull'attività di scambio e confronto promossa dall'AIV nei suoi congressi, convegni e seminari; approfondisce le tematiche su cui si sono registrati i contributi più innovativi, proponendo anche una riflessione più matura ed organica grazie a interventi originali espressamente sollecitati.

Questo secondo Annuario fornisce un quadro degli sviluppi della valutazione suscitati da domande istituzionali provenienti da diverse fonti: dai fondi strutturali europei, dalla modernizzazione dell'amministrazione pubblica, dal necessario approfondimento teorico di pratiche preesistenti. La sezione conclusiva è dedicata a temi di carattere teorico e metodologico.

L' Associazione Italiana di Valutazione , fondata nel 1997, è un'associazione non profit che ha lo scopo di promuovere e sviluppare la cultura della valutazione tramite la diffusione della pratica della valutazione degli interventi e dei processi decisionali pubblici e privati, il dibattito sui metodi e sulle tecniche, la formazione dei valutatori. Le sue caratteristiche principali sono: multidisciplinarietà e multiprofessionalità: favorire il dialogo tra saperi, professioni e ruoli, rivolgendosi sia ai professionisti che intendono confrontarsi e scambiare esperienze, sia agli utilizzatori della valutazione (quadri e dirigenti pubblici, operatori dei servizi, associazioni della società civile) che intendono partecipare ai processi valutativi con maggiore capacità critica; intensa azione culturale e formativa rivolta ai giovani desiderosi di cimentarsi con questa attività; chiara separazione delle azioni associative dalle attività professionali dei valutatori. L'AIV (www.valutazioneitaliana.it) organizza annualmente un congresso scientifico, in occasione del quale si procede ad un parziale rinnovo degli organi sociali, numerosi seminari e giornate di studio dedicati a tematiche specifiche, scuole estive di carattere introduttivo e di specializzazione. oltre alla collana "valutazione" pubblica una newsletter periodica e promuove la "Rassegna Italiana di Valutazione".

Indice


Nicoletta Stame , Introduzione
Parte I. L'influenza dei Fondi Strutturali sulla istituzionalizzazione della valutazione in Italia
Ilaria Merati , Il mercato della valutazione attivato dalle politiche strutturali dell'Unione Europea
Daniela Oliva, Flavia Pesce , Aggiungi un posto a tavola: la valutazione come scelta volontaria o come obbligo amministrativo?
Giovanna Genchi , Il rapporto tra committente e valutatore nell'esperienza della Regione Puglia
Paola Casavola, Laura Tagle , Per una valutazione migliore: innovazione nella Pubblica Amministrazione
Aviana Bulgarelli , Sei anni di politiche di sviluppo delle risorse umane nel Mezzogiorno
Maura Franchi , La costruzione dei servizi pubblici per l'impiego: appunti per una valutazione
Parte II. Le spinte interne alla introduzione della valutazione
Valutazione e qualità dei servizi
Liliana Leone
, La valutazione dei servizi sociali alla persona: stralci di un dibattito in corso
Luca Lo Schiavo , Qualità e valutazione: confini e valichi di transito
L'autonomia delle amministrazioni
Lucia Scarpitti
, La valutazione nel sistema universitario italiano
Parte III. La valutazione delle politiche territoriali e ambientali a contatto con le due spinte
Domenico Patassini , Valutazione nelle politiche territoriali e ambientali in Italia: limiti di un processo di istituzionalizzazione
Domenico Patassini, Tecla Mambelli , Valutazione e riforma urbanistica: dal dibattito nazionale alle esperienze regionali
Domenico Patassini , Istituzionalizzazione e dispositivi di valutazione regionali: il modello toscano
Tecla Mambelli , Programmazione negoziata e nuove domande valutative negli anni '90
Tecla Mambelli, Domenico Patassini , Programmi e riqualificazione urbana e sviluppo sostenibile del territorio (Prusst)
Michele Bertolini , PIC Urban: un'occasione mancata?
Ezio Micelli , Temi e strumenti della valutazione in urbanistica
Paola Gazzola, Virginio Bettini , La valutazione in campo ambientale: da strumento ancillare a componente strategica
Parte IV. Teoria e metodi della valutazione
Nicoletta Stame , Come facilitare l'uso della valutazione
Mauro Palumbo , Valutazione di processo e d'impatto: l'uso degli indicatori tra meccanismi ed effetti




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi