Con i tuoi occhi. Donne, tossicodipendenza e violenza sessuale
Autori e curatori
Contributi
Don Andrea Gallo
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 144,      1a edizione  2012   (Codice editore 1130.296)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 17,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820400217
Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Partendo dall’universo femminile, il volume si interroga sulla possibilità di guardare al rapporto tossicodipendente-crimine da un altro punto di vista, ovvero della donna tossicodipendente vittima del crimine. Una donna tossicodipendente, in ragione della propria condizione e vulnerabilità, è più esposta a subire reati, specificatamente di natura sessuale?
Utili Link
Puglialibre.it Recensione… Vedi...
Aduc Recensione… Vedi...
Presentazione del volume

Se nell'immaginario collettivo il tossicodipendente è colui che commette reati, è possibile per contro leggere tale condizione in chiave vittimologica? Ciò che in questo testo, attraverso il supporto di una ricerca quantitativa, ci si è chiesto è se, partendo dall'universo femminile, non sia possibile guardare al rapporto tossicodipendente-crimine da un altro punto di vista. La donna tossicodipendente, in ragione della propria condizione e della vulnerabilità che dalla stessa discende, non è più esposta a subire reati, specificatamente di natura sessuale? È possibile leggere la dipendenza patologica come una delle possibili conseguenze dell'aver subito violenze sessuali?
Le percentuali emerse dalla ricerca dimostrano la grande diffusione del fenomeno come esperienza vissuta prima dell'avvio della carriera tossicomanica e dopo l'istaurarsi della dipendenza patologica. In ogni caso, quanto costa una dose ad una donna? Sicuramente il prezzo corrente più un po' del suo corpo.
Se già l'attenzione culturale e normativa nei confronti del reato contro la persona, nello specifico della violenza sessuale, risente di tratti maschilisti e banalizzanti, la questione si aggrava di indifferenza ulteriore e colpevole distrazione generale quando si tratta di donne tossicodipendenti: è a loro, più che ad altre, che è attribuito l'insostenibile "se la sono andata a cercare".

Anna Paola Lacatena è sociologa presso il Dipartimento Dipendenze Patologiche della ASL di Taranto e docente di Antropologia e Sociologia generale presso l'Università di Bari - Polo Universitario di Taranto; è giornalista pubblicista dal 1994. Ha pubblicato Dal tossicodipendente de jure alla persona de facto (Laterza, 2010); Due volte ti amo anzi tre (Laterza, 2010).

Indice


Introduzione
Don Andrea Gallo, Prefazione
La differenza di genere nell'impostazione della società attuale
(La devianza; Droga e crimine; La criminalità al femminile; Da colui che commette a colui che subisce il reato. Il tossicodipendente come vittima di reati; Violenze sessuali e atti persecutori. Il dato italiano; La violenza domestica; La violenza psicologica; Le molestie sessuali; La violenza sessuale; Donne e legge in Italia; Violenza sessuale e normativa vigente; Commento alla Legge)
Cultura, donna e violenza
(Non sempre e non dappertutto (o quasi); L'abusante; Violenza sessuale e abuso di sostanze; Fattori di rischio e di protezione; GHB. Il caso specifico della rape drug; Le caratteristiche dei consumatori. Dall'Europa al dato nazionale, a Taranto; Operatori delle tossicodipendenze e rischio burn-out)
La ricerca: donne tossicodipendenti del Dipartimento delle Dipendenze Patologiche dell'ASL di Taranto e violenza sessuale
(Finalità; Riferimenti teorici e strumenti di indagine; Aspetti etici; Tasso di partecipazione; Dipartimento Dipendenze Patologiche ASL TA; Il questionario; Raccolta dati; Analisi ed elaborazione dati. Popolazione e sottogruppo A; Sottogruppo B; Focus Area; Con i tuoi occhi; Violenze sessuali e psicopatologia; La prospettiva vittimologica; Una ricerca precedente)
Conclusioni
Bibliografia.