Ufficiali e gentiluomini. La società politica sabauda nel tardo medioevo
Autori e curatori
Livello
Dati
pp. 432,   figg. 10,     1a edizione  1994   (Codice editore 297.8)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € ,00
Condizione: fuori catalogo
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820483524

Presentazione del volume

In quale modo i territori alpini occidentali si riuniscono, sul finire del medioevo, nel principato dei Savoia? Per la dinastia è necessario il consenso della società politica.

La possibilità di influire sulla composizione e sul comportamento delle élites locali è dunque il perno dei giochi di potere nella regione fra Tre e Quattrocento.

La presente ricerca è orientata a superare l'antitesi teorica fra ufficiali e gentiluomini, fra burocrazia e nobiltà. Non vi è infatti in Savoia alcun vero contrasto fra queste due forme della superiorità sociale.

Seppur volta a modificare le strutture politiche del principato, l'amministrazione è sempre profondamente radicata nei quadri locali del potere. Gli ufficiali sono signori, o desiderano diventarlo; i nobili si scoprono funzionari, nella giustizia o nelle finanze.

L'analisi del caso sabaudo rimette quindi in discussione ogni sistematica opposizione fra due diversi modi di intendere il potere: quello più antico fondato sul capillare controllo signorile del territorio e quello più moderno impersonato da ufficiali di professione, veri dominatori di una periferia senza storia.

Indice

• Premessa

• Abbreviazioni

INTRODUZIONE: LE BASI E I QUADRI DELL'INDAGINE

• Fonti e storiografia
* Nobili e ufficiali nel tardo medioevo
* a) Francia
* b) Italia
* c) Inghilterra
* La sociologia dell'amministrazione
* Lo stato delle fonti
* Erudizione, ideologia, critica: gli studi regionali

• I territori sabaudi nel basso medioevo, dal dominio al principato
* Conquiste militari e assestamenti politici alla metà del Trecento
* Amedeo VII e la crescita dell'egemonia francese
* Il governo personale di Amedeo VIII
* Amedeo e Ludovico: una diarchia di governo
* I mezzi del controllo principesco.
* Principi e territorio, un esempio locale: la signoria di Aubonne fra Tre e Quattrocento

PARTE I - LA NORMA AMMINISTRATIVA: DESCRIZIONE DEGLI APPARATI

• Gli uffici centrali
* Il "Consilium cum domino residens"
* L'apparato giudiziario: Consiglio di Chambéry, Consiglio cismontano, Udienze generali
* La cancelleria e i segretari
* Tesoreria e Camera dei Conti
* L'hótel
* Conclusione

• L'amministrazione territoriale
* Castellani, luogotenenti e altri ufficiali locali
* I balivi
* Gli ufficiali giudiziari


• Sviluppi e limiti della codificazione amministrativa

PARTE II - LA PRASSI: FISIONOMIA DELL'AMMINISTRAZIONE CENTRALE

• Modalità e criteri del reclutamento

• Consigli e uomini di governo
* La composizione del consiglio: geografia, rango e professionalità
* Gli sviluppi diacronici del reclutamento: 13501450
* Preponderanza signorile e raccordi internazionali
* I consiglieri, amministratori o politici?
* Conclusione

• Gli amministratori centrali
* I segretari
* I tesorieri generali
* Gli uditori della Camera dei Conti
* Gli ufficiali giudiziari
* a) I giudici delle giudicature
* b) I giudici delle appellazioni
* c) Collaterali, presidenti, cancellieri
* Specialismi a confronto: maestri dell'hótel e presidenti dei Conti
* Gli ufficiali centrali: burocrati in nuce?

PARTE III - LA PRASSI: UFFICIALI E TERRITORIO

• L'amministrazione locale
* La geografia: confini, gerarchie, mobilità
* La carica: durata, nomina, delega

• L'organizzazione del territorio: l'esempio dei castellani del Vaud
* Geografie e gerarchie
* Reclutamento amministrativo e trasformazioni sociali
* a) Fra indifferenza e integrazione: 1359-91
* b) Crisi e trasformazioni: 1392-1421
* c) Un gruppo dirigente rinnovato: 1422-56
* Amministratori vodesi e ufficiali stranieri alla fine del medioevo: cinque biografie
* a) La nuova aristocrazia trecentesca: i Colombier
* b) I Cerjat: borghesi, nobili e signori
* c) Mobilità amministrativa e radicamento
* signorile: gli Champion
* d) Immigrazione funzionariale e ascesa sociale: i Russin
* e) Da Hauteville a Chillon: i Bouvier fra specializzazione amministrativa e mobilità
* sociale
* Radicamento signorile, gerarchie nobiliari e servizio amministrativo: le vie dell'ascesa sociale nel Vaud tardomedievale

• Castellani e società
* Estrazione sociale e carriere locali
* Le strategie amministrative
* Principe, castellani e apparati centrali
* Amministrazione locale e società politica: un bilancio

CONCLUSIONI

• Il rinnovamento delle élites sabaude nel tardo medioevo
* I lessici della superiorità sociale
* Amministrazione e nobiltà: concorrenza o integrazione?
* Borghesi, nobili e ufficiali: ipotesi sull'ancien régime

• Fonti e bibliografia

• Indici
* Indice delle cartine
* Indice dei nomi di luogo
* Indice dei nomi di persona