Insegnamento come scienza della progettazione.

Diana Laurillard

Insegnamento come scienza della progettazione.

Costruire modelli pedagogici per apprendere con le tecnologie

Se il focus del testo è esplorare l’insegnamento come una scienza della progettazione e il ruolo che può avere la comunità dei docenti per migliorare i processi di insegnamento, “l’eroe” di questa storia è la tecnologia presente, oggi più che mai, nei processi scolastici, dalla fase della progettazione, all’azione didattica, alla documentazione. La tecnologia modifica la relazione con la conoscenza e con i processi di conoscenza.

Edizione a stampa

36,00

Pagine: 320

ISBN: 9788820462796

Edizione: 3a ristampa 2022, 1a edizione 2014

Codice editore: 1096.1

Disponibilità: Ristampa in corso, consegna prevista il 10 ottobre 2022

Pagine: 320

ISBN: 9788891720795

Edizione:1a edizione 2014

Codice editore: 1096.1

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Pagine: 320

ISBN: 9788891721709

Edizione:1a edizione 2014

Codice editore: 1096.1

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: ePub con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

In didattica, superato l'approccio prodotto-processo, ovvero l'ottica per cui l'apprendimento determina l'insegnamento, da un lato è stato rivalutato l'insegnamento e il ruolo dell'insegnante, dall'altro si è aperta una ricerca sulla centralità dell'azione, come spazio tempo dell'interazione didattica, e sul ruolo delle tecnologie nel contesto attuale dell'educazione.
Tutto ciò esige una riflessione sul senso e sui modelli della progettazione didattica.
Diana Laurillard sviluppa tale riflessione partendo da quattro domande: cosa è oggi l'apprendimento formale, con quale bagaglio gli studenti lo affrontano, cosa serve per l'apprendimento, cosa per l'insegnamento. In base alle risposte, frutto di una ricerca a tutto campo sulla produzione scientifica internazionale, Laurillard propone il Conversational Framework con cui analizza le interazioni educative e i principali processi di apprendimento. Ne individua cinque, che passano attraverso l'acquisizione, la ricerca, la discussione, la pratica e la collaborazione.
Per ogni processo indica dei pattern didattici ovvero delle modalità operative che, pur evitando la semplificazione e la prescrittività, forniscono utili indicazioni e orientano i docenti.
Nella parte finale indica anche un modello per progettare per attività e fornisce utili suggerimenti su come predisporre e descrivere un progetto. Propone le TLA (Teaching learning activities) come colonne portanti dell'impianto didattico. Le TLA sono gli "oggetti" che il docente predispone per supportare i processi di apprendimento e sono organizzate in differenti categorie. Postula anche un parametro di qualità dato da un'equilibrata presenza delle tipologie di apprendimento.
Il testo definisce la professionalità docente. Per l'autrice possiamo definire l'insegnamento come scienza della progettazione in quanto si occupa di come migliorare l'esistente, a differenza delle scienze esatte che descrivono le cose per come sono. La progettazione è oggi ancor di più al centro del fare del docente in quanto il contesto attuale, sempre più complesso e provvisorio, richiede a scuole e università di avviare le future generazioni alle competenze e alla capacità di affrontare situazioni problematiche sempre diverse e in divenire.
Per rendere sostenibili i processi di insegnamento, sempre più complessi, e la progettazione didattica due sono i principali strumenti in mano ai docenti: la collaborazione tra professionisti (il modello proposto e la raccolta dei pattern vanno in questa direzione) e il supporto delle tecnologie, "l'eroe" della storia, come afferma Laurillard. Ma non tanto l'introduzione nella scuola della tecnologia creata e realizzata per altri scopi, ma una tecnologia alla cui progettazione collaborano i docenti, una tecnologia che potrebbe modificare profondamente la relazione con la conoscenza e con i processi di conoscenza. Ma questo solo se la didattica, come scienza della progettazione, è il riferimento per la realizzazione degli artefatti e se i docenti prendono consapevolezza della loro professionalità e collaborano attivamente alla predisposizione di tecnologie per la formazione.

Diana Laurillard, già direttore della e-learning Strategy Unit del Departement for Education and Skills di Londra, è docente di "Learning with Digital Technologies" presso il London Knowledge Lab.

Introduzione all'edizione italiana
Insegnamento come scienza della progettazione
(Il ruolo della Tecnologia; Utilizzare la tecnologia per fini educativi; Apprendere come insegnare; L'insegnamento come scienza della progettazione; Pattern progettuali per l'apprendimento; Le basi per l'insegnamento come progettazione)
Cos'è l'apprendimento formale?
(Introduzione; Il punto di vista delle istituzioni del settore formativo; La prospettiva del mondo del lavoro; Il punto di vista dei teorici dell'educazione; Il punto di vista dei docenti; Sintesi)
Il ruolo degli studenti nell'apprendimento
(Introduzione; Il coinvolgimento dello studente; Gli aspetti intellettivi; Contesti formali e informali di apprendimento; Sintesi)
Cosa favorisce l'apprendimento
(Introduzione; Che cosa accade durante l'apprendimento; Fare in modo che l'apprendimento avvenga; Sintesi)
Cosa favorisce l'insegnamento
(Introduzione; Fattori che influenzano la progettazione dell'insegnamento; Approcci alla progettazione per l'apprendimento; Allineare scopi, attività e valutazione; Monitorare le concezioni alternative; La pratica suggerita dalla teoria dello Scaffolding; Supportare un cambiamento concettuale; Incoraggiare la meta-cognizione; L'insegnamento come progettazione; Un approccio per principi alla progettazione per l'apprendimento; Sintesi)
Motivare e attivare il ciclo dell'apprendimento
(Introduzione; Il sotto-utilizzo delle tecnologie dell'apprendimento; Una cornice per l'analisi dell'apprendimento formale; Le tecnologie per le attività di insegnamento-apprendimento; Il Framework come strumento di analisi progettuale; L'idea dei pattern didattici; Sintesi)
Apprendere attraverso l'appropriazione
(Introduzione; Apprendere attraverso l'appropriazione; Insegnare utilizzando una struttura espositiva; Strutturare la presentazione; Come le tecnologie digitali possono aiutare?; Preparare gli studenti per l'apprendimento attraverso l'appropriazione; Costruire Pedagogical Patterns; Sintesi: progettare per l'apprendimento attraverso l'appropriazione)
Apprendere attraverso l'indagine
(Introduzione; Apprendere attraverso l'indagine; Apprendere attraverso l'indagine nel Conversational
Framework; Quale contributo possono dare le tecnologie digitali?; Pattern didattici per l'apprendimento attraverso l'indagine; Sintesi: progettare per l'apprendimento attraverso l'indagine)
Apprendere attraverso la discussione
(Introduzione; Apprendere attraverso la discussione; Metodi basati sulla discussione; Come possono aiutare le tecnologie?; La didattica dell'apprendimento attraverso la discussione; Pattern didattici per l'apprendimento attraverso la discussione; Sintesi: progettare per l'apprendimento attraverso la discussione)
Apprendere attraverso la pratica
(Introduzione; Apprendere attraverso la pratica; Cosa conta dell'apprendere attraverso la pratica; L'apprendimento attraverso la pratica; Come possono essere d'aiuto le tecnologie digitali?; Pattern didattici per l'apprendimento attraverso la pratica; Sintesi: progettare per l'apprendimento attraverso la pratica)
Apprendere attraverso la collaborazione
(Introduzione; Apprendere attraverso la collaborazione; Il ruolo del docente nell'apprendimento collaborativo; In che modo le tecnologie digitali possono essere d'aiuto?; Pattern didattici per l'apprendimento collaborativo; Sintesi: la progettazione dell'apprendimento attraverso la collaborazione
L'insegnamento come sviluppo di pattern didattici
(Introduzione; Condizioni per una scienza della progettazione; Come rappresentare i pattern per l'apprendimento; Esplorare il concetto di pattern didattico; Strumenti e risorse per la Progettazione didattica; Apprendimento collaborativo per i docenti; Conclusioni)
Bibliografia.

Contributi: Pier Cesare Rivoltella, Pier Giuseppe Rossi

Collana: Media e tecnologie per la didattica

Argomenti: Didattica generale - Tecnologie didattiche - Strumenti per insegnanti

Livello: Textbook, strumenti didattici - Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari

Potrebbero interessarti anche