I territori del welfare

Servizi sociali, regionalizzazione e garanzie

Contributi
Paola Rossi, Carlo Pennisi, Maria Teresa Consoli, Francesco Mazzeo Rinaldi, Maria Pia Castro, Maria Carmela Agodi, Ferruccio Biolcati Rinaldi, Fiorella Cava, Gennaro Izzo, Monica Raiteri, Francesco Villa, Carla Landuzzi, Luca Fazzi, Maria Lucia Piga, Francesco Lazzari, Anna Zenarolla, Luigi Gui, Stefano Chessa, Mauro Pellegrino, Maurizio Bergamaschi, Bruno Bertelli, Rose Marie Callà
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 320,      1a edizione  2006   (Codice editore 1563.48)

I territori del welfare. Servizi sociali, regionalizzazione e garanzie
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 27,50
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846478405

Presentazione del volume

Il dibattito sui cambiamenti del servizio sociale nel processo di regionalizzazione delle politiche sociali mette in evidenza un mutamento di scenario teorico.
La formulazione istituzionale dei piani di zona può costituire un momento innovativo e centrale di una strategia mirata alla specificità locale dei bisogni. Tuttavia, partendo dai piani di zona fino alle forme più dirette di partecipazione, l’impalcatura del welfare viene messa globalmente in discussione e l’assistente sociale si trova a dover fare i conti con una serie di normative, di scelte giuridiche, di sperimentazioni e di approcci che mettono in crisi i ruoli tradizionali, ma nello stesso tempo delineano nuove attività e obiettivi nell’ambito di una emergente politica di interventi.
I contributi riportati nel volume si riferiscono a un’analisi nazionale che ha messo in evidenza nelle diverse aree – Bologna, Catania, Macerata, Napoli, Sassari, Siena, Trento, Trieste – differenziate ipotesi di intervento del lavoro sociale, in relazione al processo di regionalizzazione dei servizi.
Il lavoro del servizio sociale viene qui esaminato, con riferimento a diversi piani di analisi, nel rapporto con i politici, i tecnici, i cittadini, il terzo settore ed il mercato. Emergono con forza sia una nuova prospettiva di indagine, sia nuovi obiettivi che riconducono l’assistente sociale ad un duro lavoro di conoscenza e di rilevazione dei bisogni della comunità locale. In ragione di ciò, diventa determinante la padronanza di tecniche e competenze comunicative innovative, in un diverso approccio al cittadino ed ai suoi bisogni.

Paolo Guidicini, direttore della rivista «Sociologia Urbana e Rurale» (FrancoAngeli), dirige il Master in Politiche sociali per lo sviluppo sostenibile del territorio e il Corso di alta formazione in Organizzazione e management dei servizi socio-sanitari in contesti differenziati.

Carla Landuzzi insegna Sociologia delle migrazioni e Principi e fondamenti del servizio sociale presso la Facoltà di Scienze politiche dell’Università degli Studi di Bologna. Da tempo si occupa di tematiche relative alle trasformazioni urbane nell’ambito dei processi di mutamento culturale, con particolare attenzione alle fenomenologie dell’emarginazione sul territorio. Ha di recente curato, con G. Pieretti, Servizio sociale e povertà estreme (2003) e, con M. Corazza, Minori in città (2005).

Indice



Parte I. Un approccio al problema
Paolo Guidicini, Efficienza e flessibilità in una strategia di intervento
Giovanni Pieretti, Di quale zona parlano i piani: applicazione della 328/2000, territorio e servizio sociale
Paola Rossi, Servizio sociale e welfare locale
Parte II. Decisioni e garanzie nei processi di istituzionalizzazione delle nuove politiche sociali
Carlo Pennisi, Maria Teresa Consoli, Francesco Mazzeo Rinaldi, Maria Pia Castro, Procedimenti e cultura giuridica nella riforma delle politiche sociali in Sicilia
Maria Carmela Agodi, Ferruccio Biolcati Rinaldi, Fiorella Cava, Gennaro Izzo, I piani di zona: strumento o metodo delle nuove politiche sociali? La gestione unitaria dei servizi d’ambito in Campania
Monica Raiteri, Bisogni di comunità, “universalità”, diritti e garanzie
Parte III. A favore di una strategia di comunità
Francesco Villa, La comunità come soggetto attivo nella costruzione delle politiche sociali: il caso della Regione Lombardia
Carla Landuzzi, La residualità del territorio nel lavoro sociale
Luca Fazzi, Servizio sociale e comunità locale: quale rapporto alla luce delle recenti riforme del welfare?
Parte IV: Politiche sociali e nuove forme di interventi
Maria Lucia Piga, Servizi sociali e articolazioni del welfare municipale
Francesco Lazzari, Anna Zenarolla, Luigi Gui, Processi di regionalizzazione e politiche sociali in Friuli Venezia Giulia
Stefano Chessa, Ruolo e funzioni del terzo settore nelle politiche sociali in Sardegna
Mauro Pellegrino, Il processo di comunicazione per la partecipazione del volontariato alla programmazione zonale
Maurizio Bergamaschi, L’esclusione sociale: una nuova categoria di intervento? Una lettura dei piani di zona della Provincia di Bologna
Bruno Bertelli, Il servizio sociale nel quadro della prevenzione del disagio. Risultati da una indagine condotta in Trentino-Alto Adige
Rose Marie Callà, Auto-percezione della professionalità dell’assistente sociale nell’ambito della prevenzione del disagio.