Urbanistica e perequazione

Regime dei suoli, land value recapture e compensazione nei piani

Contributi
Michele Argiolas, Angela Barbanente, Nico Calavita, Valter Fabietti, Fabiana Forte, Francesco Forte, Luigi Fusco Girard, Giuseppe Las Casas, Giampaolo Marchi, Beniamino Murgante, Stefano Pompei, Piergiuseppe Pontrandolfi, Stefano Stanghellini, Paolo Urbani
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 208,      2a edizione, nuova edizione  2012   (Codice editore 1862.162)

Urbanistica e perequazione. Regime dei suoli, land value recapture e compensazione nei piani
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820408534

In breve

Questa nuova edizione del volume apre a una panoramica più ampia e di respiro internazionale, richiamando le esperienze più recenti di land value recapture in Europa e negli Stati Uniti, e aggiorna il tema rispetto a quadri interpretativi che hanno visto il dibattito sulla perequazione trasferirsi sempre più spesso nell’arena del contenzioso amministrativo.

Presentazione del volume

È utile occuparsi ancora di perequazione urbanistica oggi in Italia? Sembra proprio di sì, considerato che un rilevante numero di comuni italiani ha avviato o sta avviando la redazione di nuovi piani, finalizzati ad una "riconciliazione" tra utilità pubblica e profitto privato, mercato delle costruzioni e sostenibilità ambientale, legittimità giuridica delle azioni ed equità dei processi distributivi.
Con sempre maggiore evidenza la perequazione si configura come una forma di recupero e redistribuzione del plus valore fondiario - attuata nel piano urbanistico - che deve essere necessariamente accompagnata e non sostituita da forme di fiscalità immobiliare, da politiche di rigenerazione urbana e di partenariato pubblico-privato.
Rispetto alla precedente, questa nuova edizione del volume apre ad una panoramica più ampia e di respiro internazionale, in quanto richiama le esperienze più recenti di land value recapture in Europa e negli Stati Uniti, ed aggiorna il tema rispetto a quadri interpretativi che hanno visto il dibattito sulla perequazione trasferirsi sempre più spesso nell'arena del contenzioso amministrativo.

Sebastiano Carbonara è docente di Estimo presso la Facoltà di Architettura di Pescara dell'Università G. D'Annunzio di Chieti. Si occupa di regime immobiliare, fattibilità economica degli interventi di recupero e pianificazione delle aree agricole.
Carmelo Maria Torre insegna Estimo e gestione urbana presso la Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari. I temi di interesse riguardano la valutazione economica dei progetti e dei piani, il mercato immobiliare e lo studio delle esternalità prodotte dalla pianificazione territoriale.

Indice



Sebastiano Carbonara, Carmelo M. Torre, Prefazione alla seconda edizione
Nico Calavita, Introduzione. "Land value recapture" e partecipazione, un'analisi comparata
Parte I. I principi
Sebastiano Carbonara, Perequazione urbanistica: un progetto complesso
Stefano Pompei, Il lungo viaggio verso la perequazione urbanistica
Luigi Fusco Girard, Perequazione: principio e strumento della pianificazione sostenibile
Stefano Stanghellini, Obiettivi, modelli e tecniche di perequazione urbanistica
Paolo Urbani, I problemi giuridici della perequazione urbanistica
Parte II. L'attuazione
Carmelo M. Torre, Valutazione e compensazione nell'attuazione del piano urbanistico perequativo
Francesco Forte, Fabiana Forte, Esperienze perequative nella pianificazione urbanistica in Campania
Giampaolo Marchi, Applicazioni perequative nel piano urbanistico di Cagliari
Michele Argiolas, Aspetti economici dei meccanismi di permuta generati da approcci perequativi
Giuseppe Las Casas, Beniamino Murgante, Piergiuseppe Pontrandolfi, Lo studio per il piano delle campagne di Potenza
Sebastiano Carbonara, Valter Fabietti, Un approccio perequativo per le aree agricole
Angela Barbanente, Carmelo M. Torre, Il progetto pilota di comparto perequativo di Mola di Bari
Autori.