Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
Burocrazia stop!

A cura di: SPE - Scuola di politica ed economia

Burocrazia stop!

Come vivono la burocrazia le imprese e i cittadini

Se il problema non sta nella burocrazia stessa, ma nel fatto che ce n’è troppa e che quasi sempre funziona male, ne esiste una giusta quantità? È possibile invertire la tendenza costante della Pubblica Amministrazione a soddisfare i propri meccanismi a scapito dell’utilità generale?

Edizione a stampa

16,00

Pagine: 128

ISBN: 9788891741059

Edizione: 1a edizione 2016

Codice editore: 1490.59

Disponibilità: Buona

Pagine: 128

ISBN: 9788891739292

Edizione:1a edizione 2016

Codice editore: 1490.59

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Pagine: 128

ISBN: 9788891739308

Edizione:1a edizione 2016

Codice editore: 1490.59

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: ePub con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book


A distanza di poco più di un anno dalla pubblicazione della prima indagine In ostaggio della burocrazia (FrancoAngeli, 2014), la sensazione diffusa è che la rigidità e l'inefficienza
della burocrazia non siano affatto in diminuzione. Anzi, cresce tra i cittadini, le imprese e le organizzazioni, la consapevolezza di essere spesso al servizio della Pubblica Amministrazione e non viceversa. Ciò che viene richiesto con forza da più parti della società civile è un cambio di mentalità: la burocrazia dovrebbe prima di tutto rappresentare un sistema di regole ben concepite e applicate con buonsenso, utili a fare chiarezza, a ridurre la complessità, a favorire la cultura democratica e la trasparenza.
Se il vero problema non sta quindi nella burocrazia stessa, ma nel fatto che ce n'è troppa e che quasi sempre funziona male, ne esiste una giusta quantità?
È possibile invertire la tendenza costante della Pubblica Amministrazione a soddisfare i propri meccanismi a scapito dell'utilità generale?
Una dose corretta di burocrazia è garanzia di equità e di trasparenza; una dose eccessiva uccide la convivenza civile perché porta alla proliferazione di comportamenti scorretti e illegali.
Tutte queste considerazioni emergono dalla ricerca condotta dalla Scuola di Politica ed Economia (SPE) di Confartigianato Vicenza qui presentata insieme a una serie di saggi di approfondimento e a un focus dedicato alla burocrazia dei mass media e del web.

La Scuola di Politica ed Economia (SPE) di Confartigianato Vicenza nasce nel 2001 come percorso formativo rivolto agli imprenditori, con un duplice obiettivo: da un lato, fornire strumenti per interpretare l'attualità e sviluppare conoscenze e competenze utili alla singola impresa per crescere e affrontare le sfide del mercato; dall'altro, preparare gli imprenditori a esercitare efficacemente il ruolo di classe dirigente associativa, portando il loro contributo per rispondere alle esigenze delle imprese e della collettività.

Agostino Bonomo, Pietro De Lotto, Prefazione
Giampietro Vecchiato, Introduzione
(In ostaggio della burocrazia; Il Project Work 2013/2015; La pubblicazione)
Giampietro Vecchiato, Focus group. Dove tutto ha inizio
(Che cos'è un focus group?; Evidenze emerse dal focus group; Conclusioni a più voci)
Nicoletta Parise, Quando cittadini e imprese hanno a che fare con pratiche e regolamenti amministrativi
(Premessa; Obiettivi e metodi; Le principali evidenze emerse; Conclusioni)
Ufficio Studi Confartigianato Imprese, Ufficio Studi Confartigianato Vicenza, Costi e tempi della burocrazia e della giustizia in Veneto
(L'elevata pressione burocratica: il Burofisco Index Confartigianato; Costi per oneri burocratici; Tempi di pagamenti del Ssn; Tempi della giustizia; Indicatore di tempestività dei pagamenti dei comuni di Vicenza)
Andrea Lorenzet, La burocrazia e la retorica pubblica dell'indignazione. Le scene mediali sul web
(Introduzione; Burocrazia controversa; Le scene mediali della burocrazia sul web; Conclusioni: la burocrazia e la retorica pubblica dell'"indignazione")
Maria Stella Righettini, Burocrazie e valore pubblico
(La burocrazia, da soluzione a problema; La modalità di legittimazione dell'azione amministrativa; Le principali linee di tendenza del settore pubblico in Italia; Modernizzazione e produzione di "valore pubblico")
Marco Amendola, La battaglia contro la burocrazia, nemica dello sviluppo e della convivenza civile
Giampietro Vecchiato, Con troppa burocrazia si può essere "sudditi anche in democrazia"
(Senza élite non si governa né si può cambiare il Paese; Il potere politico è inerme senza burocrazia; Collaborazione o competizione?)
Bibliografia
Gli autori.

Contributi: Marco Amendola, Agostino Bonomo, Pietro De Lotto, Andrea Lorenzet, Nicoletta Parise, Maria Stella Righettini, Giampietro Vecchiato

Collana: Casi e studi d'impresa

Argomenti: Comunicazione politica - Politica, società italiana

Livello: Saggi, scenari, interventi

Potrebbero interessarti anche