Human Body Design

Corpo e progetto nell'economia della trasformatività

Contributi
Luana Franchini
Livello
Saggi, scenari, interventi. Testi per professional
Dati
pp. 160,      1a edizione  2020   (Codice editore 84.34)

Human Body Design Corpo e progetto nell'economia della trasformatività
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 18,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 18,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Come e perché siamo diventati quello che siamo e continuiamo a cambiare? Com’è nata questa attitudine e come si è sviluppata? Quali economie scatenano queste conoscenze e quali conoscenze necessitano ai nostri designer contemporanei per renderli soggetti attivi in questo continuo cammino? Il saggio intreccia esperienze e conoscenze provenienti da saperi e discipline diverse, cercando di tenere la barra sul nostro corpo-mente e sulla nostra necessità-capacità di progettarlo.

Presentazione del volume

Siamo cresciuti nella certezza che, come esseri umani, ci siamo progressivamente distinti da ogni altro animale soprattutto per la nostra grande ed evoluta capacità di maneggiare utensili e modificare e costruire l'artificiale. Abbiamo fatto degli artefatti, degli oggetti, degli ambienti, delle cose di cui ci siamo circondati - il nostro mondo -, dimenticando o ignorando che il nostro percorso creativo si è sviluppato a partire da noi stessi, dal nostro corpo e dalla nostra mente. Come Homo Sapiens siamo quegli animali che meglio di ogni altro adattano l'ambiente ai propri bisogni e, se non ci riusciamo, adattiamo noi stessi alle esigenze dell'ambiente e facciamo tutto questo in gruppo.
In questa ricerca abbiamo concentrato il nostro interesse sulla seconda azione: cosa succede quando adattiamo intenzionalmente noi stessi, quando con il fuoco della nostra attenzione e creatività, delle tecnologie e degli utensili che sappiamo creare, diventiamo altro?
Come e perché siamo diventati quello che siamo e continuiamo a cambiare? Come è nata questa attitudine e come si è sviluppata? Come evolve tutto questo quando diventiamo in grado di comprendere porzioni del nostro comportamento utilizzando strumenti tecnologici e saperi neuroscientifici? Quali applicazioni ricadono nelle attività umane contemporanee e quali competenze ricadono sul comportamento progettuale dell'uomo di oggi? Quali economie scatenano queste conoscenze e quali conoscenze necessitano ai nostri designer contemporanei per renderli soggetti attivi in questo, continuamente rinnovato, cammino verso l'autoplasticità?
Il saggio intreccia esperienze e conoscenze provenienti da saperi e discipline diverse, cercando di tenere la barra sul nostro corpo-mente e sulla nostra sempre più emergente e sofisticata necessità-capacità di progettarlo.

Giorgio Casoni, già professore di Economia e gestione dell'innovazione all'Università di Urbino, al Politecnico di Torino e al Politecnico di Milano, svolge docenza presso la Bologna Business School. È research fellow presso l'Advanced Design Unit dell'Università di Bologna. Co-fondatore e AD di Neocogita, startup che sviluppa sistemi e servizi neurotecnologici.

Flaviano Celaschi, PhD, è professore ordinario di disegno industriale nel Dipartimento DA dell'Università di Bologna, dove ha fondato e dirige l'Advanced Design Unit. Tra i suoi testi: Il design della forma merce (2000), Lusso versus design (2005), Design e Innovazione (2007), Non Industrial Design (2017).

Luana Franchini, sociologa, master di secondo livello in Previsione Sociale, è assegnista di ricerca nel Dipartimento di sociologia e ricerca sociale dell'Università di Trento. È ideatrice e curatrice del progetto culturale "Dissonanze: realtà e rappresentazione della donne".

Indice

Il designer allo specchio
Flaviano Celaschi, Somatizzare i bisogni, incorporare la cultura
(L'opacità progressiva delle cose; Fuga dagli artefatti; Il critical design; Il rinascimento del corpo; Le radici profonde; Tabù e rimozioni; La rivoluzione cognitiva; La coscienza del corpo plastico; Possibilità e progettualità; Le tecnologie e le prassi; La "dramedy" del corpo plastico e della macchina; Parole chiave; Bibliografia)
Giorgio Casoni, Tecnologie trasformative
(Accelerazione esponenziale; Tecnologie trasformative crescono; Il mercato delle soluzioni; Sensori indossabili; Le interfacce cervello-computer (BCI); Mindfulness; Training cognitivo; I processi addestrativi; Neuro-architettura; I limiti allo sviluppo; L'economia della trasformazione; Il cambiamento trasformazionale; Indicatori e misure; Le promesse; Bibliografia)
Luana Franchini, Il corpo merce
(La costruzione sociale del corpo; Il corpo tra spiritualità, sociologia, psicanalisi e marketing; Il corpo luogo del mercato; Il corpo identità e oggetto di consumo; Fenomenologia del corpo merce; Effetti collaterali del capitalismo sul corpo; Bibliografia)
Repertorio di casi studio
(Neurab: Neurotablet(r) per la riabilitazione cognitiva; Neocogita: il Brain Wellness(r) in azienda; Starpool: ZerobodyTM & NurelaxTM; Rotaliana: Smart+ illuminazione per il benessere; Il mercato delle tecnologie trasformative; Generated Photos; Zao App e Face App; Biobanche; Campaignforrealbeauty.com - Perlabellezzaautentica.it; Il Design antropomorfo; Mostra tattile "Si prega di toccare", 14 settembre-27 ottobre 2019; Intervento a Firenze, primo in Italia, con chirurghi e ingegneri in sala operatoria per ricostruzione orecchio in 3D; Cobot di Universal Robots; UP Università delle persone; Informing Haptic Feedback Design for Gait Retraining).