Sociologia e politica del coronavirus

Tra opinioni e paure

Argomenti
Livello
Dati
pp. 168,      1a edizione  2020   (Codice editore 11520.7)

Sociologia e politica del coronavirus Tra opinioni e paure
Tipologia: E-book
Possibilità di stampa:  Si
Possibilità di copia:  Si
Disponibilità Clicca qui per scaricare

Informazioni sulle pubblicazioni ad Accesso Aperto
Codice ISBN: 9788835112105

In breve

Il volume mette a confronto l’esperienza della Covid-19 con quella della Sars nel 2003, due epidemie che presentano impressionanti analogie. L’analisi non si focalizza unicamente sulla “realtà” dell’emergenza ma anche sul modo in cui i soggetti sociali - “la gente” e soprattutto i politici, i media, gli scienziati - interpretano la situazione e costruiscono la cornice entro la quale l’emergenza è stata definita, valutata e affrontata.

Presentazione del volume

L'irruzione della pandemia da coronavirus nelle nostre vite ha rivoluzionato non soltanto la quotidianità di ciascuno di noi ma anche il funzionamento dei nostri sistemi sociali. Ci ha posto di fronte all'evidenza che la prevenzione nei confronti dei pericoli ("naturali") e dei rischi (indotti da noi) non è più soltanto un'opzione ragionevole: è un'urgenza senza alternative.
In questo senso il valore aggiunto della sociologia consiste nella comprensione dei processi sociali e culturali attraverso cui gli attori definiscono il danno incombente, la gravità del suo impatto e le misure per affrontarlo. In breve, la costruzione sociale di un fenomeno estremo come la pandemia.
Gli interrogativi cui rispondere riguardano il perché per interpretare un virus e un contagio del tutto inediti noi ricorriamo a immagini delle pestilenze del passato, perché la guerra diventa la metafora per rappresentare il morbo, perché vacillano i tradizionali modelli di governance, perché, soprattutto, di fronte al danno incombente i governi centrali e locali stentano ad intraprendere azioni tempestive, coordinate ed efficaci.
La risposta viene cercata mettendo a confronto l'esperienza della Covid-19 con quella della Sars nel 2003, due epidemie che, pur nella radicale diversità dei loro esiti, presentano impressionanti analogie.
L'analisi non si focalizza unicamente sulla "realtà" dell'emergenza, cioè sui contagi e sui decessi, sui tassi di rischio, sulle decisioni e sulle misure adottate, ma anche sul modo in cui i soggetti sociali - dal basso ("la gente") e soprattutto dall'alto (politici, media, scienziati) - interpretano la situazione e costruiscono la cornice di senso entro la quale l'emergenza è stata definita, valutata e affrontata. Modificando significativamente la realtà stessa nella quale ci troviamo a vivere.

Fabrizio Battistelli insegna Sociologia presso la Sapienza Università di Roma ed è presidente dell'Istituto di ricerche internazionali Archivio Disarmo - IRIAD. È autore di numerosi libri e saggi sui temi della sicurezza interna e internazionale.

Maria Grazia Galantino insegna Sociologia presso il Dipartimento di Scienze Sociali ed economiche della Sapienza Università di Roma. È autrice di libri e saggi sui temi del rischio e della sicurezza, della comunicazione e dell'opinione pubblica.

Indice

Introduzione
Covid-19: fatti, metafore e narrazioni
(Antefatto: un viaggio in Italia; La scoperta della metafora bellica: è una guerra!; La metafora bellica contestata: critiche moralmente forti e critiche tecnicamente deboli; La metafora bellica strumentalizzata: la funzionalità del nemico lapalissiano)
Pandemia: concetti astratti e applicazioni concrete
(Dalle metafore ai concetti: pericolo, rischio, minaccia; Guerra contro il nemico e guerra contro la natura; Pandemie naturali e pandemoni politici; Stati Uniti: tra iperboli e diversivi; Cina: tra silenzi e diversivi)
La governance politica e sociale dell'emergenza Covid-19
(Pericoli naturali e conflitti multilivello: Stato e regioni in Italia; Aprire o chiudere: come governare l'emergenza?; Pericoli naturali e ingiustizie sociali: il difficile ruolo dei movimenti)
La governance sanitaria delle epidemie: l'emergenza Sars del 2003
(Le epidemie globali tra realtà e rappresentazioni sociali; La governance sanitaria globale della Sars; Le rappresentazioni della governance della Sars in Italia; L'efficacia della comunicazione nella governance della Sars; Dalla Sars alla Covid-19)
Frames e dispositivi retorici nella narrazione della Sars
(Media framing ed epidemie; Il frame dell'allarme; Il frame dell'alterità; Il frame del controllo; Successi e insuccessi della narrazione mediatica)
Conclusioni
Bibliografia.