La partecipazione dei lavoratori nell'impresa: realizzazione e prospettive

Autori e curatori
Contributi
Guido Baglioni, Luigi Benedetti, Sebastiano Brusco, Paola Chiucchi, Ronald Dore, Michele La Rosa, Jean-Louis Laville, Salvo Leonardi, Tatiana Pipan, Ida Regalia, Claudio Stanzani
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 288,      1a edizione  1998   (Codice editore 1529.68)

La partecipazione dei lavoratori nell'impresa: realizzazione e prospettive
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,50
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846408822

Presentazione del volume

La partecipazione dei lavoratori nelle imprese è un tema che affonda le radici in una lunga tradizione di rivendicazioni operaie, di dibattiti politici e di elaborazioni intellettuali più o meno utopistiche.L'idea che i lavoratori possano e debbano essere cittadini nell'impresa, così come lo sono diventati, dopo un lungo travaglio, nella società più ampia, è un concetto basilare dell'azione sindacale.

Il caso italiano, come è noto, si è però inscritto storicamente in una linea di debole formalizzazione delle istanze partecipative, anche a motivo della decisa opposizione dei datori di lavoro.

Almeno tre fatti rilanciano però l'attualità della questione partecipativa, anche se con obiettivi e strumenti in parte diversi dal passato.Anzitutto, la prospettiva dell'unione europea comporta una ripresa del dibattito sull'Europa sociale, e all'interno di essa, sui diritti e le prerogative dei lavoratori nelle imprese.L'istituzione dei comitati aziendali europei nelle imprese insediate in più paesi dell'Unione rappresenta un primo passo in tale direzione.

In secondo luogo, le relazioni industriali italiane sono venute assumendo, dopo l'accordo del luglio '93, un profilo più razionale e ordinato.L'ipotesi che la concertazione non possa limitarsi alle politiche macro-economiche, ma implichi un maggior dialogo sociale a livello d'impresa ha così sollecitato una ripresa del dibattito sulla via italiana alla partecipazione.

In terzo luogo, è appena il caso di ricordare che i nuovi modelli produttivi in vario modo richiedono un maggior grado di coinvolgimento e cooperazione dei lavoratori.

La partecipazione si rivela così come una questione cruciale non solo per la piena cittadinanza dei lavoratori, ma anche per la competitività delle imprese italiane ed europee.

Indice

Maurizio Ambrosini, La partecipazione oggi: l'attualità di un concetto multiforme
Ronald Dore, Posti di lavoro buoni, brutti, mancanti
Parte I. Il quadro di riferimento
Guido Baglioni, Attualità e questioni della partecipazione
Jean-Louis Laville, Sociologia della partecipazione e trasformazioni del lavoro in Francia
Maurizio Ambrosini, La partecipazione dei lavoratori nei modelli produttivi post-fordisti
Michele La Rosa, Qualità del lavoro e partecipazione: verso nuove modalità di approccio al problema?
Parte II. Problemi, ricerche
Luigi Benedetti, La costruzione di una rete di sistemi partecipativi: dal coinvolgimento alla democrazia nell'impresa
Sebastiano Brusco e Giuseppe Fiorani, Competitività, partecipazione e condizione operaia nelle piccole imprese emiliane
Ida Regalia, Immagini della partecipazione diretta dei dipendenti tra razionalità processuale e nuove esigenze di regolazione. Note a margine di una ricerca sulle posizioni delle parti sociali in Europa
Claudio Stanzani, I comitati aziendali europei: aspetti critici di partecipazione
Tatiana Pipan, La partecipazione nella "casa di vetro"
Salvo Leonardi, Tra teoria e prassi: alcune riflessioni critiche in tema di partecipazione
Marco E.L. Guidi, Strategie di coinvolgimento nella produzione snella. Una lettura economico-politica.