Il percorso strategico creativo

Un nuovo approccio al management in un'economia che cambia: tecniche per il disegno dell'innovazione strategica e per la sua realizzazione

Livello
Testi per professional
Dati
pp. 192,   figg. 18,     1a edizione  2000   (Codice editore 100.423)

Il percorso strategico creativo. Un nuovo approccio al management in un'economia che cambia: tecniche per il disegno dell'innovazione strategica e per la sua realizzazione
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 33,00
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846421807

In breve

Il disegno della visione, l'analisi della realtà attuale e la gestione della tensione strutturale sono i mezzi attraverso cui l'azienda può creare il futuro che maggiormente desidera. Viene illustrato un metodo di leadership che, attraverso l'articolazione di questo progetto nelle visioni dei diversi livelli organizzativi, coinvolge attivamente l'intero corpo aziendale nella realizzazione della strategia.

Presentazione del volume

Quali sono le tecniche usate dalle aziende di maggior sviluppo e successo? Quali sono i veri leader di riferimento nelle società di oggi? Quali sono le realtà economiche più flessibili, pronte e adeguate ai tempi? Nell'economia che cambia un nuovo paradigma della creazione, dell'apprendimento continuo e dell'invenzione prende il posto di quello della standardizzazione e dell'efficienza.

Questo libro riconduce la parola creatività, usata nella letteratura manageriale come sinonimo di fantasia e originalità, alla sua origine etimologica di portare ad esistere ciò che ancora non c'è: logica del pensiero e metodo dell'azione sono i tratti distintivi di questo nuovo approccio.

La creatività viene esplorata su due versanti: quello dell'ideazione strategica, attraverso il pensiero, e quello della realizzazione, attraverso la mobilitazione delle energie organizzative.

L'ideazione strategica viene approfondita a partire dal linguaggio della creatività: questo è nel contempo sviluppo di pensiero e comunicazione tra gli individui. Si mostra in che modo il pensiero creativo ricerchi e attivi tra i concetti nuovi legami portatori di nuovi significati: da questo processo nasce la strategia innovativa che conduce l'azienda sui sentieri del vantaggio competitivo.

Il libro illustra come il leader possa costruire il contesto inter individuale per un pensiero creativo, promuovendo il dialogo, la trasparenza dell'informazione e l'affidabilità delle relazioni.

Le organizzazioni, invece di essere creative, spesso perseguono l'omologazione con i concorrenti, oppure oscillano tra l'attrazione verso il nuovo e il ritorno a vecchi modelli consolidati. Il libro illustra le tecniche per passare da questa oscillazione a un'attuazione sistematica delle strategie creative. Il disegno della visione, l'analisi della realtà attuale e la gestione della tensione strutturale sono i mezzi attraverso cui l'azienda può creare il futuro che maggiormente desidera. Viene illustrato un metodo di leadership che, attraverso l'articolazione di questo progetto nelle visioni dei diversi livelli organizzativi, coinvolge attivamente l'intero corpo aziendale nella realizzazione della strategia.

Attraverso le riflessioni e le esperienze di un'imprenditrice, che fa della creatività il credo della propria azienda, viene evidenziato come l'organizzazione creativa faccia appello alle energie dei singoli, coinvolgendoli nel progetto imprenditoriale: il libro presenta una serie di storie di successo, tecniche organizzative e idee tratte da più di 30 anni di pratica imprenditoriale all'insegna della creatività.

Antonino Borgese , è responsabile della formazione manageriale e dello sviluppo delle risorse umane di LB And Company Executive search and human resources management. È il referente italiano, per conto di LB And Company, della Robert Fritz Inc., società americana che opera nel campo della creatività e dell'apprendimento organizzativo. Ha lavorato per diversi anni in IBM dove ha ricoperto responsabilità nella formazione manageriale. È autore di articoli apparsi su riviste di management.

Luisella Traversi Guerra si occupa della formazione del personale da più di 30 anni nelle aziende del Gruppo Robur. La sua esperienza professionale può essere così delineata: gestione delle risorse umane, animatrice di gruppi di formazione, problem-solving, qualità totale, marketing, organizzazione di meeting e convegni.

Pier Mario Vello , amministratore delegato della Unes, food retailer della grande distribuzione, è l'inventore della Direzione per Politiche Creative, nuovo sistema di corporate governance basato sull'innovazione e sulla creatività. Ha pubblicato per la FrancoAngeli L'impresa del terzo millennio; Da reattivi a creativi; La direzione per politiche creative.

Indice


Antonino Borgese , Introduzione
(Stabilire dove si vuole andare; L'adeguamento alle circostanze; Anticipare le tendenze: creare; Identificare i driver dei risultati futuri; La prospettiva finanziaria; I clienti e i prodotti; I processi di business; L'apprendimento e la crescita; Il leader: un designer organizzativo; Design; Coaching; Le competenze nel design organizzativo)
Pier Mario Vello , Il linguaggio della creatività
(Creatività è pensare e agire in modo nuovo; Sistemi creativi; Per creare serve un reticolo; Parlare un linguaggio creativo; Creatività e trasparenza; La trasparenza, requisito strategico; Teoria dei legami)
Antonino Borgese , La Creatività come evoluzione della Qualità
(La mediocrità all'insegna della qualità; La qualità: i prodotti di lusso in larga scala; Dalla qualità in sé alla qualità per il fruitore; Le ricerche sulla qualità del servizio; Creatività: la qualità dell'opera d'arte)
Antonino Borgese , Reagire o creare: le strutture che determinano il comportamento
(Orientamenti nell'azione: adeguarsi o creare; La base strutturale degli orientamenti dell'azione; Il conflitto strutturale: oscillare rispetto al risultato; La tensione strutturale: avanzare verso il risultato; La creatività come processo)
Antonino Borgese , Il metodo per realizzare la visione
(Dal concetto alla visione; Il secondo elemento della tensione strutturale: la realtà attuale; La gestione della tensione strutturale: l'azione; La storia di Harrison e i suoi insegnamenti)
Antonino Borgese , Leadership e libertà
(La motivazione e le concezioni dell'uomo; Il modello della ricompensa; La motivazione per l'attività in se stessa; Adesione alla visione e libertà; Agire in funzione delle circostanze; Agire per il proprio vantaggio personale; Agire in favore della visione in base alla fiducia; Agire in favore della visione in base alla comprensione; Agire in favore della visione in base alla scelta; L'esercizio della leadership; La cura della relazione interpersonale; La cura della direzione verso il risultato; La guida attraverso la tensione strutturale; Il dilemma autonomia o controllo; L'empowerment: il leader come coach; Insegnamento ai manager della PepsiCo)
Luisella Traversi Guerra , Aforismi, esperienze, riflessioni
(Le vie dell'entronauta; La rana bollita; Lo "squarcio"; La "positività"; Sognare; Performance! Umanità e competenze; Problemi tecnici o problemi umani? Esempio: l'esperimento del Jump; Conoscere la "relatività"; La creatività, generata dalla società della conoscenza; Creatività e prodotto; Filosofia come sapienza di vivere. Qualità Totale: una via da non sotterrare; Creatività e dimensione cosciente, positiva della vita; Creatività e survival; Creatività come possibilità di ricupero terapeutico; Creatività, amore e cambiamento)
Pier Mario Vello , Mappe erratiche di comportamento creativo
(La mappa del niente; Orizzonti creativi del gruppo; Sindromi perdenti; De-istruzioni manageriali per un'azienda creativa; Qualità del gruppo, qualità delle idee; La casa degli orrori; Cosa fare per intraprendere il sogno; Il sogno di un'azienda che sogna; La fame creativa; Lo sterco delle idee; Galleggiare sulle idee; Metodo e creatività; Leadership; Imparare da chi?; Creatività ed etica; Fede utopica nella meta; Le idee valgono più dei fatturati).