Lavoro e nuova cittadinanza, cittadinanza e nuovi lavori
Contributi
Aris Accornero, Vando Borghi, Gian Primo Cella, A. Cortese, Roberto Fontana, Silvia Gherardi, Francesco Ramella, Ida Regalia, Fedele Ruggeri, Antonella Spanò, Alain Touraine, Giovanna Vicarelli
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 256,      1a edizione  2000   (Codice editore 1529.80)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 34,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846426017

Presentazione del volume

Lungo il '900, e soprattutto nella fase aurea dello sviluppo post-bellico, il progresso economico è stato accompagnato dall'estensione della cittadinanza, con la conquista per i lavoratori di un consistente pacchetto di diritti sociali.

La partecipazione al lavoro, nell'epoca segnata dall'affermazione del modello industriale fordista, ha comportato l'inclusione in un sistema di protezione sociale, riferita sia alla condizione occupazionale (stabilità del posto, tutela della sicurezza, diritti sindacali), sia ai rischi connessi all'esistenza (malattia, vecchiaia, infortuni, disoccupazione).

Questo rapporto si è incrinato, e oggi il rapporto tra lavoro e cittadinanza è meno nitido e lineare del passato. Cittadini senza lavoro, lavoratori senza diritti, nuovi lavori in cerca di tutele, garanzie acquisite in discussione, sono le punte emblematiche di una crisi del sistema di welfare che abbiamo conosciuto nel secondo '900.

L'elaborazione di nuovi sistemi di protezione sociale, rispondenti alle sfide del sistema produttivo post-fordista, è quindi una questione di cruciale importanza per la coesione sociale delle società europee nel XXI secolo.

Su questi temi si è sviluppata la riflessione dei sociologi dell'economia, del lavoro e dell'organizzazione, riuniti a convegno a Napoli nell'ottobre 1997. Questo volume raccoglie i contributi più significativi dell'incontro, e fornisce una serie di spunti, derivanti da studi e ricerche in ambito italiano e internazionale, per una discussione decisiva per il nostro futuro.

Indice


Maurizio Ambrosini, Bianca Beccalli , Introduzione
Parte I. Lavoro e cittadinanza: le nuove sfide
Alain Touraine , Stiamo entrando in una società del lavoro
Aris Accornero , La società dei lavori
Gian Primo Cella , Lavoro, lavori, cittadinanza
Ida Regalia , Rappresentanza del lavoro e cittadinanza sociale. Riflessioni per un mutamento desiderabile
Parte II. Lavoro, identità, cittadinanza
Vando Borghi , Complessità versus flessibilità. Appunti per un programma di ricerca sulle trasformazioni del lavoro
Silvia Gherardi , Cittadinanza organizzativa, cittadinanza di genere e discorsi civici dentro e fuori dalle organizzazioni
Renato Fontana , I lavori delle donne. Segregazione occupazionale o nuove opportunità di partecipazione?
Giovanna Vicarelli , Medici e politiche sanitarie nell'Europa meridionale. Un'ipotesi interpretativa
Francesco Ramella , Cultura civica e modelli di cittadinanza in una "zona rossa"
Parte III. Limiti e paradossi della protezione sociale: cittadini senza lavoro?
Anna Cortese , Le tutele senza il lavoro: paradossi della cittadinanza nel Mezzogiorno
Antonella Spanò , Perdita del lavoro e destandardizzazione del corso di vita nel caso dei prepensionati: qualche riflessione sul nesso lavoro-cittadinanza
Fedele Ruggeri , Quale lavoro per quale cittadinanza.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi