Sociologia del lavoro e studi organizzativi

Lo stato del dibattito in Italia ed in Gran Bretagna

Contributi
Paolo Barbieri, Gian Primo Cella, Michele Colasanto, David Collinson, Alessia Contu, Andy Danford, Tony Elger, Giovanna Fullin, Ivana Pais, Mike Richardson, Paul Stewart, Paul Thompson, Martin Upchurch, Hugh Willmott
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 240,      1a edizione  2002   (Codice editore 1529.86.87)

Sociologia del lavoro e studi organizzativi. Lo stato del dibattito in Italia ed in Gran Bretagna
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 41,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846440778

Presentazione del volume

" Sociologia del Lavoro" continuando nella tradizione di un confronto periodico e ricorrente con i colleghi della sociologia del lavoro, dell'economia e dell'organizzazione stranieri, ha organizzato un Simposio fra sociologi italiani ed inglesi per delineare lo 'stato dell'arte' della disciplina ed i problemi emergenti nei due paesi.

La presente pubblicazione ne rappresenta gli Atti opportunamente rivisti e riconsiderati dagli autori anche alla luce del dibattito che sulle singole relazioni si è poi avuto.

Gli obiettivi del confronto sono quelli di delineare lo stato del dibattito nell'ottica di una feconda collaborazione fra sociologia del lavoro, dell'organizzazione e dell'economia finalizzato a comprendere le recenti trasformazioni del lavoro dal punto di vista teorico ed empirico.

Teoricamente vengono messi in causa i contributi post-moderni e post-marxisti onde evincere ruolo e contributi dei medesimi nell'odierno dibattito.

Il confronto ricomprende anche l'analisi critica delle più recenti forme di lavoro come la learn organization , considerandone le specificità culturali ed interpretative nei due paesi a confronto.

Ne emerge un volume unico e sistematico che aggiorna al riguardo le conoscenze sociologiche e socio-lavoriste italiane ed internazionali.

Indice


Giuseppe Bonazzi, Michele La Rosa, Valeria Pulignano, Presentazione
Parte I
Giuseppe Bonazzi, Perché i sociologi italiani del lavoro e dell'organizzazione, pur essendo pro labour, non sono post-bravermaniani e meno ancora foucaultiani
Valeria Pulignano, Attualità e questioni nella sociologia britannica del lavoro. Riflessioni da una prospettiva italiana
Paul Thompson, Per una critica del quadro di riferimento: lavoro, occupazione e politica economica nella ed oltre la Labour Process Theory
Tony Elger,
Analisi critica materialistica del lavoro e dell'occupazione in Gran Bretagna: la terza via tra marxismo ortodosso e postmodernismo
Parte II.
Alessia Contu, Hugh Willmott, Rappresentare il lavoro 'in azione': potere e capacità di apprendimento
David Collinson, Sopravvivere al controllo
Gian Primo Cella, Come il lavoro si rappresenta
Paolo Barbieri, La sociologia del lavoro in Italia: appunti 'partigiani'
Parte III.
Paul Stewart, Individualismo e collettivismo nella sociologia del lavoratore collettivo
Andy Danford, Mike Richardson, Martin Upchurch, Crisi del sindacato o suo rinnovamento? Le risposte dei sindacati all'individualizzazione delle relazioni sul posto di lavoro
Michele Colasanto, La sociologia del lavoro oggi in Italia: elementi per una riflessione
Altri saggi
Giovanna Fullin, Ivana Pais, Il lento processo di istituzionalizzazione della flessibilità. Un'indagine sul lavoro interinale in provincia di Como.