Modelli teorici in bioetica
Autori e curatori
Livello
Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari
Dati
pp. 144,      1a edizione  2005   (Codice editore 502.1)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846463609

Presentazione del volume

Sono ormai numerosissime le pubblicazioni che in questi trentacinque anni hanno visto la luce con riferimento alle questioni della bioetica. E questa linea di tendenza non accenna a diminuire. Rischiamo di trovarci di fronte a una massa ingovernabile di testi e di argomenti, che, senza criteri di discernimento, lascia ancor più smarriti e confusi.

Soprattutto, il costume attuale è segnato da un enorme sviluppo della tecnica e della scienza applicate alla pratica medica e a molti altri campi dell'attività umana e questo pone quesiti pratici, ineludibili e a volte drammatici, sia a livello personale che pubblico. Il rischio è di sovraccaricare, annientandole, la capacità decisionale del soggetto e di una società.

L'intendimento di questa introduzione ai 'modelli teorici in bioetica' è di individuare, nel panorama della bioetica contemporanea, la struttura e le forme tipiche delle diverse elaborazioni di pensiero, interpretandone appunto i modelli teorici complessivi, mostrandone le precomprensioni, le istanze e i difetti, e privilegiando una critica interna, che sia capace di individuare guadagni, insufficienze e limiti che emergono dal procedere stesso della teoria presa in considerazione.

Il frutto di questo lavoro di interpretazione, che passa attraverso la complessità delle teorie, dovrebbe essere il ritorno alle cose stesse e cioè all'esperienza, sociale e personale, dalla quale ogni teoria e ogni rielaborazione pensata e organica è peraltro originata. L'esperienza infatti genera e istruisce la teoria, come ciò che è inscritta in essa, e a sua volta la teoria reinterpreta l'esperienza, senza mai potersene separare.

Maurizio Chiodi è docente di Teologia morale alla Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale, a Milano. Laureato all'Accademia Alfonsiana (Roma, 1987), con una tesi su Paul Ricoeur ( Il cammino della libertà. Fenomenologia, ermeneutica, ontologia della libertà nella ricerca filosofica di Paul Ricoeur, Préface di Paul Ricoeur, Brescia 1990), è autore di numerose pubblicazioni dedicate a questioni della bioetica: Il figlio come sé e come altro. La questione dell'aborto nella storia della teologia morale e nel dibattito bioetico contemporaneo , Milano 2001; Tra cielo e terra. La vita umana e il suo senso. Linee di interpretazione filosofica e teologia, a partire dal dibattito bioetico , Assisi 2002; L'enigma della sofferenza e la testimonianza della cura , Milano 2003.

Indice


Introduzione
Vita, tecnica e bioetica: la nascita di una disciplina
(Il costume attuale: la crisi della "vita"; I primi passi della bioetica)
Modelli teorici
(La bioetica dei principi. "Principlism"; La tradizione aristotelica e tomista; Etica e bioetica della "cura"; Fenomenologia, ermeneutica e etica narrativa)
Il bene e la fatica del vivere
(Senso e coscienza: una fenomenologia della vita; Il rapporto tra coscienza, norma e phrónesis)
Indice degli Autori.